La morte in diretta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La morte in diretta
La morte in diretta.png
I protagonisti
Titolo originale La Mort en direct
Paese di produzione Germania, Francia
Anno 1980
Durata 128 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico, fantascienza
Regia Bertrand Tavernier
Soggetto David Compton
Sceneggiatura David Rayfiel
Fotografia Pierre-William Glenn
Montaggio Michael Ellis e Armand Psenny
Musiche Antoine Duhamel
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La morte in diretta (La Mort en direct) è un film drammatico a tema fantascientifico del 1980 diretto da Bertrand Tavernier, tratto dal romanzo The Continuous Katherine Mortenhoe (conosciuto anche come The Unsleeping Eye aka Death Watch), del 1974, scritto dall'inglese David G. Compton.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Vincent Ferriman sta creando per l'emittente televisiva CNA un reality show nel quale attraverso una telecamera impiantata negli occhi di Roddy verrà ripresa la lenta fine di Katherine Mortenhoe, scrittrice di successo e malata terminale.

Quando a Katherine, celebre programmatrice di best-seller (cioè scrittrice di romanzi d'amore mediante l'uso di un computer che rielabora situazioni già usate), viene diagnosticata una grave malattia che la porterà entro due mesi alla morte, l'emittente televisiva CNA le offre un contratto per avere l'esclusiva sui suoi ultimi giorni, che verranno trasmessi in un programma televisivo chiamato La morte in diretta. Dapprima non accetta, ma, dopo l'incontro con il padre, ricoverato in un istituto a causa di una malattia molto simile a quella di Katherine, che lo sta distruggendo, lei accetta. Invece dei 500.000 dollari che le erano stati offerti, lei ne chiede 600.000 e stabilisce l'inizio delle riprese a 36 ore dalla firma del contratto.

Dopo aver firmato però lei fugge, senza nemmeno prendere i soldi. Viene però rintracciata da Roddy, inviato della CNA, che ha delle telecamere impiantate dentro agli occhi, e che gli servono per filmare qualsiasi cosa veda. Roddy non svela la sua missione e aiuta Katherine a fuggire lontano dalla città, filmando tutto ciò che succede, anche gli stati più pietosi della malattia della compagna di viaggio. Dopo diverse vicissitudini raggiungono la casa di Gerald Mortenhoe, ex marito di Katherine, dove la povera protagonista viene raggiunta dalla troupe della CNA che vuole filmarla direttamente mentre sta per morire.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

È stato girato quasi interamente a Glasgow (cimitero, cattedrale, le rive del Clyde ecc.)

Note[modifica | modifica sorgente]


Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]