KDE Software Compilation 4

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
KDE Software Compilation 4
Logo
KDE Plasma Desktop 4.10
KDE Plasma Desktop 4.10
Sviluppatore KDE
Release iniziale 4.0 (11 gennaio 2008)
Release corrente 4.12 (18 dicembre 2013; 11 mesi fa)
Licenza GNU GPL
Predecessore KDE 3
Sito web kde.org

KDE Software Compilation 4 (KDE SC 4) è l'attuale versione dell'ambiente desktop sviluppato dalla comunità KDE.

La prima versione definitiva di KDE SC 4 è stata rilasciata l'11 gennaio 2008. Alla base del rinnovamento conseguente al passaggio alla nuova serie dell'ambiente desktop vi è stato l'utilizzo della versione 4 del toolkit Qt che ha consentito anche un risparmio di memoria stimabile attorno al 39%[1].

Novità di rilievo[modifica | modifica wikitesto]

Plasma[modifica | modifica wikitesto]

Plasma è un applicativo che unisce le funzionalità di KDesktop, Kicker e Superkaramba della serie 3. Costituisce il desktop di base componendo immagini di sfondo, effetti grafici ed oggetti simili a quelli disponibili in Dashboard di Apple. È inoltre presente una versione di Plasma ottimizzata per i netbook denominata KDE Plasma Netbook e una per i dispositivi mobili come gli smartphone nota come KDE Plasma Mobile.

Solid[modifica | modifica wikitesto]

Solid è una libreria multipiattaforma di astrazione dell'hardware. Consente una migliore integrazione con l'hardware per dare all'utente maggiore consistenza nella gestione delle risorse.

Akonadi[modifica | modifica wikitesto]

Akonadi è un nuovo servizio di archiviazione di dati e metadati PIM su cui è basato Kontact.

Phonon[modifica | modifica wikitesto]

Phonon è la nuova API multimediale in KDE 4. Consente di astrarre l'accesso alle risorse multimediali del sistema facilitando la creazione e la gestione di applicazioni multimediali. Essendo un'interfaccia unificata a differenti sistemi multimediali, l'utente ha la possibilità di cambiare, in modo semplice, quale sistema sonoro utilizzare in tutto l'ambiente desktop. Sono disponibili differenti backend, per esempio per Xine, GStreamer, ecc.

Decibel[modifica | modifica wikitesto]

Decibel è un progetto che mira ad integrare i vari servizi di chat, messaggistica istantanea e VoIP in modo semplice e trasparente per l'utente desktop.

Oxygen[modifica | modifica wikitesto]

Oxygen è un nuovo tema contenente anche un set di icone SVG.

Nepomuk[modifica | modifica wikitesto]

Nepomuk[2] è la base del "desktop semantico sociale". Con "desktop semantico" si intende la possibilità di individuare relazioni significative tra file e persone con l'obiettivo di fornire informazioni utili all'utente stesso. Nepomuk fornisce la base per gestire tutti i tipi di metadati nel desktop di KDE. Le informazioni gestite spaziano dalle semplici etichette associate ai file dall'utente a informazioni estratte automaticamente dai file tramite Strigi.

Altro[modifica | modifica wikitesto]

Dolphin è il nuovo gestore di file che sostituisce Konqueror. Pensato per essere facile da usare, presenta molte caratteristiche tra cui una nuova barra di navigazione per esplorare la gerarchia delle cartelle e una modalità Vista divisa per accedere a due risorse differenti contemporaneamente.

Novità importante è anche la nuova funzionalità Composite integrata nel gestore delle finestre KWin. Attraverso XRender o OpenGL permette di avere effetti grafici paragonabili a quelli di Compiz.

Il nuovo lettore video predefinito è Dragon Player, un'evoluzione di Codeine con una veste grafica rinnovata. Okular è invece il nuovo visualizzatore di file pdf, ps, djv e molti altri formati. Sostituisce applicazioni come KPDF, Kghostview, ecc.

È inoltre presente un nuovo framework di scripting denominato Kross.

Supporto per Mac OS X e Windows[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i componenti di KDE 4 (ad eccezione di Plasma) potranno essere eseguiti su Mac OS X e su Windows. KDE 4 girerà su Mac OS X nativamente, non richiederà l'installazione di X11.

Tabella di marcia[modifica | modifica wikitesto]

Data Versione Descrizione
4.0[3]
18 agosto 2006 KDE 3.80.1 prima snapshot per sviluppatori
31 ottobre 2006 KDE 3.80.2 seconda snapshot per sviluppatori
23 febbraio 2007 KDE 3.80.3 terza ed ultima snapshot per sviluppatori
11 maggio 2007 KDE 3.90.1 prima alpha
4 luglio 2007 KDE 3.91 seconda ed ultima alpha
2 agosto 2007 KDE 3.92 prima beta
6 settembre 2007 KDE 3.93 seconda beta
17 ottobre 2007 KDE 3.94 terza beta
30 ottobre 2007 KDE 3.95 quarta ed ultima beta
20 novembre 2007 KDE 3.96 RC1
11 dicembre 2007 KDE 3.97 RC2
11 gennaio 2008 KDE 4.0.0 KDE 4.0
5 febbraio 2008 KDE 4.0.1 primo aggiornamento
5 marzo 2008 KDE 4.0.2 secondo aggiornamento
2 aprile 2008 KDE 4.0.3 terzo aggiornamento
7 maggio 2008 KDE 4.0.4 quarto aggiornamento
4 giugno 2008 KDE 4.0.5 quinto ed ultimo aggiornamento
4.1[4]
29 aprile 2008 KDE 4.0.71 alpha
27 maggio 2008 KDE 4.0.80 prima beta
24 giugno 2008 KDE 4.0.83 seconda ed ultima beta
15 luglio 2008 KDE 4.0.98 RC
29 luglio 2008 KDE 4.1.0 KDE 4.1
3 settembre 2008 KDE 4.1.1 primo aggiornamento
3 ottobre 2008 KDE 4.1.2 secondo aggiornamento
5 novembre 2008 KDE 4.1.3 terzo aggiornamento
13 gennaio 2009 KDE 4.1.4 quarto aggiornamento
4.2[5]
26 novembre 2008 KDE 4.1.80 prima beta
18 dicembre 2008 KDE 4.1.85 seconda beta
13 gennaio 2009 KDE 4.1.96 RC
27 gennaio 2009 KDE 4.2.0 KDE 4.2
4 marzo 2009 KDE 4.2.1 primo aggiornamento
2 aprile 2009 KDE 4.2.2 secondo aggiornamento
6 maggio 2009 KDE 4.2.3 terzo aggiornamento
3 giugno 2009 KDE 4.2.4 quarto aggiornamento
4.3[6]
13 maggio 2009 KDE 4.2.85 prima beta
9 giugno 2009 KDE 4.2.90 seconda beta
1º luglio 2009 KDE 4.2.95 RC1
9 luglio 2009 KDE 4.2.96 RC2
22 luglio 2009 KDE 4.2.98 RC3
4 agosto 2009 KDE 4.3.0 KDE 4.3
1º settembre 2009 KDE 4.3.1 primo aggiornamento
6 ottobre 2009 KDE 4.3.2 secondo aggiornamento
3 novembre 2009 KDE 4.3.3 terzo aggiornamento
1º dicembre 2009 KDE 4.3.4 quarto aggiornamento
26 gennaio 2010 KDE 4.3.5 quinto aggiornamento
4.4[7]
4 dicembre 2009 KDE 4.3.80 prima beta
21 dicembre 2009 KDE 4.3.85 seconda beta
8 gennaio 2010 KDE 4.3.90 RC1
25 gennaio 2010 KDE 4.3.95 RC2
1º febbraio 2010 KDE 4.3.98 RC3
9 febbraio 2010 KDE SC 4.4.0 KDE SC 4.4
2 marzo 2010 KDE SC 4.4.1 primo aggiornamento
30 marzo 2010 KDE SC 4.4.2 secondo aggiornamento
5 maggio 2010 KDE SC 4.4.3 terzo aggiornamento
1º giugno 2010 KDE SC 4.4.4 quarto aggiornamento
30 giugno 2010 KDE SC 4.4.5 quinto aggiornamento
4.5[8]
26 maggio 2010 KDE SC 4.4.80 prima beta
9 giugno 2010 KDE SC 4.4.85 seconda beta
27 giugno 2010 KDE SC 4.4.90 RC1
8 luglio 2010 KDE SC 4.4.92 RC2
26 luglio 2010 KDE SC 4.4.95 RC3
10 agosto 2010 KDE SC 4.5.0 KDE SC 4.5
31 agosto 2010 KDE SC 4.5.1 primo aggiornamento
5 ottobre 2010 KDE SC 4.5.2 secondo aggiornamento
3 novembre 2010 KDE SC 4.5.3 terzo aggiornamento
2 dicembre 2010 KDE SC 4.5.4 quarto aggiornamento
7 gennaio 2011 KDE SC 4.5.5 quinto aggiornamento
4.6[9]
25 novembre 2010 KDE SC 4.5.80 prima beta
8 dicembre 2010 KDE SC 4.5.85 seconda beta
23 dicembre 2010 KDE SC 4.5.90 RC1
5 gennaio 2011 KDE SC 4.5.95 RC2
26 gennaio 2011 KDE SC 4.6.0 KDE SC 4.6
4 marzo 2011 KDE SC 4.6.1 primo aggiornamento
6 aprile 2011 KDE SC 4.6.2 secondo aggiornamento
6 maggio 2011 KDE SC 4.6.3 terzo aggiornamento
10 giugno 2011 KDE SC 4.6.4 quarto aggiornamento
5 luglio 2011 KDE SC 4.6.5 quinto aggiornamento
4.7[10]
25 maggio 2011 KDE SC 4.6.80 prima beta
8 giugno 2011 KDE SC 4.6.85 seconda beta
25 giugno 2011 KDE SC 4.6.90 RC1
11 luglio 2011 KDE SC 4.6.95 RC2
27 luglio 2011 KDE SC 4.7.0 KDE SC 4.7
7 settembre 2011 KDE SC 4.7.1 primo aggiornamento
5 ottobre 2011 KDE SC 4.7.2 secondo aggiornamento
2 novembre 2011 KDE SC 4.7.3 terzo aggiornamento
7 dicembre 2011 KDE SC 4.7.4 quarto aggiornamento
4.8[11]
24 novembre 2011 KDE SC 4.7.80 prima beta
7 dicembre 2011 KDE SC 4.7.90 seconda beta
22 dicembre 2011 KDE SC 4.7.95 RC1
5 gennaio 2012 KDE SC 4.7.97 RC2
25 gennaio 2012 KDE SC 4.8.0 KDE SC 4.8

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Galleria immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) http://www.kdedevelopers.org/node/3138
  2. ^ (EN) http://nepomuk.kde.org/
  3. ^ (EN) http://techbase.kde.org/Schedules/KDE4/4.0_Release_Schedule
  4. ^ (EN) http://techbase.kde.org/Schedules/KDE4/4.1_Release_Schedule
  5. ^ (EN) http://techbase.kde.org/Schedules/KDE4/4.2_Release_Schedule
  6. ^ (EN) http://techbase.kde.org/Schedules/KDE4/4.3_Release_Schedule
  7. ^ (EN) http://techbase.kde.org/Schedules/KDE4/4.4_Release_Schedule
  8. ^ (EN) http://techbase.kde.org/Schedules/KDE4/4.5_Release_Schedule
  9. ^ (EN) http://techbase.kde.org/Schedules/KDE4/4.6_Release_Schedule
  10. ^ (EN) http://techbase.kde.org/Schedules/KDE4/4.7_Release_Schedule
  11. ^ (EN) http://techbase.kde.org/Schedules/KDE4/4.8_Release_Schedule

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Software libero