Irina Press

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Irina Press
Dati biografici
Nome Irina Natanovna Press
Nazionalità URSS URSS
Altezza 168 cm
Peso 75 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Ostacoli, prove multiple
Record
100 m 11"4 (1960)
80 hs 10"3 (1965)
Peso 17,21 m (1964)
Pentathlon 5.246 p. (1964)
Società Dynamo St. Petersburg
Dynamo Moskva
Carriera
Nazionale
1960-1966 URSS URSS
Palmarès
Giochi olimpici 2 0 0
Giochi europei indoor 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 31 agosto 2011

Irina Natanovna Press (rus. Ирина Натановна Пресс; Char'kov, 10 marzo 1939Mosca, 21 febbraio 2004) è stata un'atleta sovietica, campionessa olimpica degli 80 metri ostacoli a Roma 1960 e del pentathlon a Tokyo 1964.

Anche la sorella, Tamara Press, è stata una grandissima atleta protagonista dell'atletica anni '60. La carriera di entrambe si arrestò improvvisamente quando furono introdotti controlli più accurati sul sesso degli atleti.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1960 Giochi olimpici Italia Roma 80 metri hs Oro Oro 10"8
4×100 metri 45"2
1964 Giochi olimpici Giappone Tokyo 80 metri hs 10"6
Getto del peso 16,71 m
Pentathlon Oro Oro 5.246 p. Record mondiale
1966 Giochi europei indoor Germania Ovest Dortmund 60 metri hs Oro Oro 8"1
Getto del peso 16,38 m

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ordine del Distintivo d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Ordine del Distintivo d'Onore
— Mosca, 1961.
Ordine del Distintivo d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Ordine del Distintivo d'Onore
— Mosca, 1965.
Ordine dell'Amicizia - nastrino per uniforme ordinaria Ordine dell'Amicizia
— Mosca.
Maestro onorario dello sport - nastrino per uniforme ordinaria Maestro onorario dello sport
— Mosca, 1960.
Lavoratore onorario della cultura fisica nella Federazione Russa - nastrino per uniforme ordinaria Lavoratore onorario della cultura fisica nella Federazione Russa
— Mosca, 2001.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Andreas Singler, Gerhard Treutlein, Doping im Spitzensport: sportwissenschaftliche Analysen zur nationalen und internationalen Leistungsentwicklung, 5ª ed., Meyer & Meyer Verlag, 2009, ISBN 978-3-89899-192-6.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Irina Press in sports-reference.com, Sports Reference LLC.