In Rainbows

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
In Rainbows
Artista Radiohead
Tipo album Studio
Pubblicazione 10 ottobre 2007(download), 3 dicembre 2007 (discbox)
Durata 42 min : 34 s
Dischi 2
Tracce 18
Genere Alternative rock[1]
Rock sperimentale[1]
Produttore Nigel Godrich, Mark Stent
Registrazione febbraio 2005 - giugno 2007
Radiohead - cronologia
Album precedente
(2003)
Album successivo
(2011)
Logo
Logo del disco In Rainbows

In Rainbows è il settimo album in studio della band Radiohead.

Ben accolto dalla critica musicale, ha raggiunto le seguenti posizioni nella classifica dei migliori album del 2007: 2º posto secondo il TIME[2] e The Guardian,[3] 3º posto secondo NME,[4] 4º posto secondo Pitchfork Media.[5]

Nel 2012 il disco è stato incluso nella Lista dei 500 migliori album secondo Rolling Stone al 336º posto.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

È stato pubblicato il 10 ottobre 2007 in forma di download digitale e, a partire dal 3 dicembre 2007, è disponibile in formato tangibile "discbox" (2 CD).

L'opera ha sfruttato un innovativo sistema di distribuzione digitale: fino alla pubblicazione nei negozi, è stato infatti possibile scaricare i brani esclusivamente dal sito della band, a un prezzo a libera scelta del compratore.[6] Tale sistema era già stato attuato in precedenza da altri gruppi, ma mai un gruppo di calibro mondiale, come sono i Radiohead, aveva azzardato prima d'ora un tale esperimento.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Tracce}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Disco 1[modifica | modifica wikitesto]

  1. 15 Step
  2. Bodysnatchers
  3. Nude
  4. Weird Fishes/Arpeggi
  5. All I Need
  6. Faust Arp
  7. Reckoner
  8. House of Cards
  9. Jigsaw Falling into Place
  10. Videotape

Disco 2[modifica | modifica wikitesto]

In Rainbows CD 2 è il disco extra della discbox e contenente otto brani inediti, artwork e fotografie. Oltre a questo CD (e a quello principale), la discbox contiene l'album su vinile (due dischi), il libretto dell'artwork e quello dei testi. I brani di In Rainbows CD 2 sono:

  1. MK 1
  2. Down Is the New Up
  3. Go Slowly
  4. MK 2
  5. Last Flowers
  6. Up on the Ladder
  7. Bangers + Mash
  8. 4 Minute Warning

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  1. Jigsaw Falling Into Place
  2. Nude

Videoclips[modifica | modifica wikitesto]

  1. Jigsaw Falling Into Place
  2. Nude
  3. All I Need (for MTV charity spot)
  4. House Of Cards
  5. Reckoner (tramite concorso online indetto per registi fan)

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

La custodia è stata realizzata in cartone, poiché il materiale è fragile, sono stati inseriti degli adesivi con i loghi del disco da attaccare in un cofanetto vuoto nel caso quello originale si rompa.

Vendite[modifica | modifica wikitesto]

Stando alle prime statistiche di vendita, già prima della pubblicazione nei negozi l'album aveva fruttato al gruppo inglese cospicue entrate, grazie anche al fatto che nella pubblicazione dell'album non intermediava alcuna casa discografica.

Un mese circa dopo l'uscita dell'album, sono incominciate a circolare voci contrastanti sul successo economico delle vendite. Per la società di monitoraggio statistiche comScore,[7] a inizio novembre 2007 il 60% degli utenti di internet che avevano scaricato l'album avevano deciso di non pagarlo. Inoltre, è stato anche segnalato che (sebbene il download dell'album fosse potenzialmente gratis e non c'era senza nessuna restrizione per l'utilizzo dei file mp3 delle canzoni) il giorno stesso dell'uscita di In Rainbows ben 240.000 persone lo avrebbero scaricato illegalmente da programmi di file sharing, primo fra tutti BitTorrent.[8] Tuttavia, i Radiohead hanno smentito qualunque voce riguardo alle somme pagate dai loro fan per il download del nuovo album.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) In Rainbows in Allmusic, All Media Network.
  2. ^ (EN) Josh Tyrangiel, Top 10 Albums, TIME, 9 dicembre 2007. URL consultato il 2 ottobre 2011.
  3. ^ (EN) 2007's best albums, The Guardian, 7 dicembre 2007. URL consultato il 2 ottobre 2011.
  4. ^ (EN) NME Albums Of The Year 2007, NME. URL consultato il 2 ottobre 2011.
  5. ^ (EN) Staff Lists: Top 50 Albums of 2007, Pitchfork Media, 18 dicembre 2007. URL consultato il 2 ottobre 2011.
  6. ^ PI: Radiohead: major, ciucciateci il calzino
  7. ^ (EN) Andrew Lipsman, Radiohead Freeloaders Abound, But Does the Business Model Work?, comScore.com, 5 novembre 2007. URL consultato il 9 novembre 2007.
  8. ^ (EN) Andy Greenberg, Free? Steal It Anyway, Forbes.com, 16 ottobre 2007. URL consultato il 9 novembre 2007.
  9. ^ I Radiohead: false le cifre sui nostri download, delRock.it, 6 novembre 2007. URL consultato il 9 novembre 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock