Il segno degli Hannan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il segno degli Hannan
Il segno degli Hannan.png
Roy Scheider in una scena del film
Titolo originale Last Embrace
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1979
Durata 102 min.
Colore colore
Audio sonoro
Genere thriller
Regia Jonathan Demme
Soggetto dal racconto The 13th Man di Murray Teigh Bloom
Sceneggiatura David Shaber
Fotografia Tak Fujimoto
Musiche Miklós Rózsa
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il segno degli Hannan (Last Embrace) è un film del 1979 diretto da Jonathan Demme con Roy Scheider e Janet Margolin. È basato sul racconto The 13th Man di Murray Teigh Bloom.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

New York: Harry Hannan sfugge ad un attentato, nel quale, però, rimane uccisa la moglie Dorothy. Dopo qualche tempo, sembra ritrovare conforto e serenità tra le braccia di Ellie Fabian, un'affascinante studentessa di antropologia ritrovatasi nel proprio appartamento. L'incubo è tutt'altro che finito: Harry rimane infatti coinvolto in una serie di misteriosi avvenimenti e di delitti collegati ad un'iscrizione in antico ebraico e ai propri antenati, carnefici e vittime di un losco traffico di esseri umani alla fine degli anni 'Trenta.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema