Hedi Slimane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Museum of Modern Art.

Hedi Slimane (Parigi, 5 luglio 1968) è un designer francese attuale direttore creativo di Saint Laurent [1].

Nasce da padre tunisino, impiegato nel settore bancario, e madre italiana, sarta, come parte dei suoi zii italiani.

La sua formazione è eclettica: si laurea in giornalismo prima, successivamente in Storia dell'arte presso École des arts du Louvre.

Dopo la laurea lavora come art director freelance per società e redazioni nel campo della moda, collaborando a casting per sfilate e fotoshoots.

Proprio nel backstage di una di queste sfilate di Jose Levy, per il quale lavora dal 1989 al 1992, incontra Jean-Jacques Picart, noto scopritore di talenti del settore (tra i quali spicca Christian Lacroix).

Viene così presentato ai boss della multinazionale Louis Vuitton Moet Hennessey, che gli offrono un lavoro nel loro reparto accessori.

All’età di 27 anni diviene designer di punta pour homme e direttore artistico di Yves Saint Laurent Rive Gauche. È il pupillo di Pierre Bergé, vicepresidente di YSL.

Nel 1999, il Gruppo Gucci acquista YSL e Slimane lascia il suo incarico. Sei mesi dopo accetta l’offerta della linea maschile della Maison Christian Dior bisognosa di un giovane designer, ma soprattutto di un’identità ben precisa. Nasce così Dior HOMME, linea che ha disegnato fino alla collezione autunno-inverno 2007-'08.

Nel giugno 2002, il Council of Fashion Designer of America ha assegnato al trentaquattrenne Hedi Slimane il premio come miglior stilista internazionale dell'anno.

Durante tutto il suo percorso di studi e lavorativo ha continuato a coltivare le sue passioni: il design (ha disegnato e fatto produrre mobili in edizione limitata), l’arte (è stato autore nel 1999 di una installazione per la fondazione Pitti, e, soprattutto, la fotografia.

Slimane nel luglio 2006 con la fine del contatto stipulato con la maison Dior homme da lui creata ex novo ha deciso di andarsene con grande dispiacere. Nella homepage del suo sito web ha lasciato una dichiarazione dove ringrazia lo staff e l'azienda per questi sette anni passati insieme. Al suo posto il nuovo direttore artstico sarà il ventisettenne Kris Van Assche.

Saint Laurent[modifica | modifica sorgente]

Il 7 marzo 2012 Francois-Henry Pinault, Ceo di PPR, comunica il ritorno di Hedi Slimane da Yves Saint Laurent. Il designer francese sostituisce Stefano Pilati, direttore creativo del brand da 7 anni. [2] Pochi giorni dopo Slimane rinomina il marchio: Yves Saint Laurent perde quell'Yves appartenuto al fondatore e diventa semplicemente Saint Laurent. [3]. E la scelta divide il mondo della moda.

Pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

Ha pubblicato cinque libri:

  • Intermission I (ed. Charta; ottobre 2002),
  • Berlin (Steidl Publishing; novembre 2003),
  • Stage (Steidl Publishing; ottobre 2004)
  • London Birth of a Cult (Steidl Publishing; settembre 2005).
  • Rock Diary (JPR; aprile 2008).

Le sue foto ed installazioni sono state ospitate al MoMa di New York, alla Galerie Almine Rech e a Madrid.
Ha curato, a Parigi, una mostra degli scatti di Robert Mapplethorpe alla Galleria Thaddeus Ropac.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Leiweb.it - Hedi Slimane direttore creativo di Yves Saint Laurent
  2. ^ Leiweb.it- Arriva Hedi Slimane da Saint Laurent e Pilati polemizza
  3. ^ Leiweb.it - Yves Saint Laurent: il marchio perde Yves

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 57556491 LCCN: nr2001031396