Gua sha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le pratiche descritte non sono accettate dalla medicina, non sono state sottoposte a verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico o non le hanno superate. Potrebbero pertanto essere inefficaci o dannose per la salute. Le informazioni hanno solo fine illustrativo. Wikipedia non dà consigli medici: leggi le avvertenze.
Dorso di un paziente trattato con un massaggio Gua sha

Gua sha (in cinese 刮痧 e in pinyin guā shā; letteralmente in italiano: graffiare via la febbre) è una pratica appartenente alla medicina tradizionale cinese diffusa principalmente in Asia.

Il nome vietnamita di questa pratica è cạo gió, coniato da Shang Han Lun[1].

Consiste nella stimolazione cutanea di zone specifiche, eseguendo dei raschiamenti sull'epidermide, provocando la presenza di petecchie ("Sha" in cinese), che si disgregano nell'arco di alcuni giorni[2]. Esistono anche alcune varianti di questa terapia.

A questa pratica è ispirato il film del 2001 The Treatment, con protagonista Tony Leung Ka-Fai e il cui titolo originale è appunto Gua sha. Sulla tecnica Arya Nielsen ha pubblicato il volume Gua Sha: A Traditional Technique for Modern Practice. Inoltre è stato fatto un video[da chi? in che contesto?] che mostra la messa in pratica del trattamento in un ospedale di Koetzting, in Germania[3].

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • A.Nielsen.Gua sha. A traditional tecnique for modern practice ,ed Churchill livingstone, 1995

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Needham, J., Celestial Lancets, Cambridge, UK: Cambridge University.
  2. ^ Gua Sha, saninaturalmente.it. URL consultato l'8 aprile 2013.
  3. ^ (EN) Scrape Away Pain: Gua Sha, doctoroz.com. URL consultato l'8 aprile 2013.