Grindelwald

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Grindelwald (disambigua).
Grindelwald
comune
Grindelwald – Stemma
Grindelwald – Veduta
Dati amministrativi
Stato Svizzera Svizzera
Cantone Wappen Bern matt.svg Berna
Distretto Interlaken-Oberhasli
Lingue ufficiali Tedesco
Territorio
Coordinate 46°37′N 8°02′E / 46.616667°N 8.033333°E46.616667; 8.033333 (Grindelwald)Coordinate: 46°37′N 8°02′E / 46.616667°N 8.033333°E46.616667; 8.033333 (Grindelwald)
Altitudine 1.034 m s.l.m.
Superficie 171,1 km²
Abitanti 4 166 (2004)
Densità 24,35 ab./km²
Frazioni Alpiglen, Grund, Itramen, Mühlebach, Schwendi, Tschingelberg, Wargistal
Comuni confinanti Brienz, Brienzwiler, Fieschertal (VS), Guttannen, Innertkirchen, Iseltwald, Lauterbrunnen, Lütschental, Meiringen, Schattenhalb
Altre informazioni
Cod. postale 3818
Prefisso 033
Fuso orario UTC+1
Codice OFS 576
Targa BE
Nome abitanti Grindelwalder
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Svizzera
Grindelwald
Grindelwald – Mappa
Sito istituzionale

Grindelwald è un comune di 4.166 abitanti[senza fonte] del distretto di Interlaken nel Canton Berna. È situato nell'Oberland bernese, ai piedi dell'Eiger nella valle della Lütschine. Il nome Grindelwald deriva dal tedesco antico grintl (barriera) e walt (bosco)[senza fonte].

Turismo[modifica | modifica sorgente]

Grindelwald
La strada principale, nei pressi della stazione
Grindelwald nel 1900

Nell'Ottocento la località si specializzò nel turismo alpino, che ancora oggi rappresenta il principale introito economico. In inverno Grindelwald è una rinomata stazione sciistica, mentre d'estate è una meta conosciuta per l'alpinismo. Il paese richiama da più di un secolo turisti provenienti da tutto il mondo per il panorama tipicamente alpino delle vette di Eiger, Mönch e Jungfrau[1]. Il paese è stato a lungo all'avanguardia nello sviluppo delle infrastrutture di trasporto turistico[senza fonte].

Nel 1908 fu inaugurata la prima funivia che collegava il paese con il Wetterhorn[senza fonte], e nel 1912 furono ultimati gli scavi della Ferrovia della Jungfrau, che raggiunge la stazione Jungfraujoch[1] a 3.454 m di altitudine, ancora oggi la più alta d'Europa. A partire dalla fine degli anni quaranta si svilupparono i comprensori sciistici del First e del Männlichen e gli impianti di risalita furono adattati alle esigenze del nascente turismo sportivo[1].

In anni recenti, l'offerta è stata diversificata sviluppando attività alternative rivolte al pubblico anziano e familiare. Sono state sviluppate reti di sentieri invernali, piste dedicate allo snowboard e piste riservate alle slitte. Rispetto ad altre località turistiche, le devastazioni dovute al turismo di massa sono contenute grazie all'imposizione precoce di norme per le nuove costruzioni, che devono rispettare lo stile architettonico tradizionale[senza fonte].

Dal 2001 una parte del comune (il monte Jungfrau) è entrata a fare parte del patrimonio dell'umanità dall'UNESCO[2]; Grindelwald è inoltre membro fondatore dell'associazione "Best of the Alps", che riunische dodici prestigiose località alpine[3].

Trasporti[modifica | modifica sorgente]

Ferrovie[modifica | modifica sorgente]

Funivie[modifica | modifica sorgente]

  • First (2.168 m)
  • Pfingstegg (1.391 m)
  • Männlichen (2.225 m)

Impianti sportivi[modifica | modifica sorgente]

Kleine Scheidegg-Männlichen[modifica | modifica sorgente]

  • 8 seggiovie
  • 5 skilift

First[modifica | modifica sorgente]

  • 3 seggiovie
  • 3 skilift

Autobus di linea[modifica | modifica sorgente]

  • Bussalp (1.807 m)
  • Waldspitz (1.918 m), estivo
  • Grosse Scheidegg (1.962 m), estivo
  • 2 linee urbane
  • Ski-bus, 6 linee, invernale

Rete stradale[modifica | modifica sorgente]

Grindelwald è l'unica località turistica della regione della Jungfrau raggiungibile in automobile. Attraverso una strada cantonale è collegata a Interlaken, nodo autostradale.

Amministrazione comunale[modifica | modifica sorgente]

Panorama[modifica | modifica sorgente]

Grindelwald 01.jpg

Magnify-clip.png
Vista panoramica di Grindelwald

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Dizionario storico della Svizzera, voce Grindelwald. URL consultato il 26 dicembre 2006.
  2. ^ (EN) Scheda Unesco Swiss Alps Jungfrau-Aletsch. URL consultato il 26 dicembre 2006.
  3. ^ Sito dell'associazione. URL consultato il 26 dicembre 2006.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]