Ferrovia della Jungfrau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ferrovia della Jungfrau
Jungfraubahn Plan 1903.jpg
Nome originale Jungfrau Bahn
Inizio Kleine Scheidegg
Fine Jungfraujoch
Stati attraversati Svizzera Svizzera
Lunghezza 9,3 km
Apertura 1912
Gestore Jungfrau Bahn A.G.
Scartamento ridotto 1000 mm
Elettrificazione 1.125 V corrente alternata trifase a 50 Hz
Ferrovie

La Ferrovia della Jungfrau, (in tedesco, Jungfrau Bahn, da cui deriva l'acronimo JB) è una linea ferroviaria della Svizzera a scartamento metrico a trazione elettrica che unisce la stazione di Kleine Scheidegg alla stazione ferroviaria più alta d'Europa di Jungfraujoch a 3.454 m s.l.m..

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I lavori di scavo nel 1900

Nel 1893, in seguito a una gita nella località montana della Jungfrau, l'industriale svizzero Adolf Guyer-Zeller, originario di Zurigo, ebbe l'idea di una ferrovia di montagna che ne permettesse un facile accesso ai turisti sfruttando il fatto che era già stata costruita una ferrovia fino a Kleine Scheidegg alla base del Eiger.

Ottenuta la concessione, nell'estate del 1896, iniziarono i lavori tra grandi difficoltà, per l'asprezza del clima e per l'altezza elevata ma anche con disastrosi incidenti come l'esplosione accidentale di 30 t di dinamite nel 1908[1].

Il 1º agosto 1912 la ferrovia venne finalmente inaugurata e conobbe un successo immediato di pubblico rimasto immutato fino ad oggi.

La ferrovia fa parte della Holding Jungfraubahn, che comprende anche la Wengernalpbahn (WAB); da Kleine Scheidegg la WAB la collega a Grindelwald e a Lauterbrunnen dalle quali i treni della Ferrovia Berner Oberland(BOB) la collegano alla rete delle Ferrovie Federali Svizzere a Interlaken Ost.[2]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Stazione di Kleine Scheidegg

La maggior parte del percorso, circa 7,5 km, sui 9,3 complessivi di ferrovia si svolge in galleria e venne progettato in tal modo date le difficili condizioni climatiche. Il tratto coperto si snoda sotto le vette dell'Eiger e del Mönch e comprende due stazioni intermedie dalle quali i passeggeri possono osservare il panorama attraverso delle aperture sui fianchi delle montagne. Il binario, a scartamento metrico, utilizza la cremagliera del tipo Strub data la pendenza che raggiunge il 250 per mille.

La trazione fu elettrica sin dall'origine; attualmente è a 1125 volt, a corrente alternata trifase.

Percorso, stazioni e fermate[modifica | modifica wikitesto]

Stazione terminale in galleria di Jungfraujoch
Continuation backward
Linea WAB per Lauterbrunnen
Head station Station on track
0,0 Kleine Scheidegg 2.061 m s.l.m.
Straight track Unknown route-map component "CONTfl"
Linea WAB per Grindelwald
Non-passenger station/depot on track
1,0 Dienststation Fallboden
Station on track
2,0 Eigergletscher 2.320 m s.l.m.
Enter tunnel
Unknown route-map component "tHST"
2,0 Eigerwand 2.864 m s.l.m.
Unknown route-map component "tHST"
5,7 Eismeer 3.158 m s.l.m.
Unknown route-map component "tKBHFe"
9,3 Jungfraujoch 3.454 m s.l.m.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ferrovia della Jungfrau
  2. ^ De Santis,Viaggio sulla Jungfrau in Ferrovie-Italmodel 215/1978

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti