Gran Premio motociclistico delle Nazioni 1960

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Italia GP delle Nazioni 1960
88º GP della storia del Motomondiale
7ª prova su 7 del 1960
Monza 1957.jpg
Data 11 settembre 1960
Nome ufficiale 38º GP delle Nazioni
Circuito Autodromo Nazionale di Monza
Percorso 5,750 km / 3,573 US mi
Circuito permanente
Risultati
Classe 500
85º GP nella storia della classe
Distanza 35 giri, totale 201,250 km
Pole position Giro più veloce
Regno Unito John Surtees
MV Agusta in 1' 48" 7 a 190,432 km/h
(nel giro 30 di 35)
Podio
1. Regno Unito John Surtees
MV Agusta
2. Italia Emilio Mendogni
MV Agusta
3. Regno Unito Mike Hailwood
Norton
Classe 350
79º GP nella storia della classe
Distanza 27 giri, totale 155,250 km
Pole position Giro più veloce
Rhodesia del Sud Gary Hocking
MV Agusta in 1' 55" 2 a 179,688 km/h
(nel giro 13 di 27)
Podio
1. Rhodesia del Sud Gary Hocking
MV Agusta
2. Cecoslovacchia František Šťastný
Jawa
3. Regno Unito John Hartle
Norton
Classe 250
68º GP nella storia della classe
Distanza 22 giri, totale 126,500 km
Pole position Giro più veloce
Italia Carlo Ubbiali
MV Agusta in 1' 56" 1 a 178,294 km/h
(nel giro 17 di 22)
Podio
1. Italia Carlo Ubbiali
MV Agusta
2. Rhodesia del Sud Jim Redman
Honda
3. Germania Est Ernst Degner
MZ
Classe 125
65º GP nella storia della classe
Distanza 18 giri, totale 103,500 km
Pole position Giro più veloce
Italia Bruno Spaggiari
MV Agusta in 2' 09" 1 a 160,092 km/h
(nel giro 16 di 18)
Podio
1. Italia Carlo Ubbiali
MV Agusta
2. Italia Bruno Spaggiari
MV Agusta
3. Germania Est Ernst Degner
MZ

Il Gran Premio motociclistico delle Nazioni fu l'ultimo appuntamento del motomondiale 1960.

Si svolse l'11 settembre 1960 presso l'Autodromo di Monza. Erano in programma tutte le classi tranne i sidecar.

La giornata si aprì con le gare nazionali per le categorie 125 Sport (alle 9.30, su 16 giri, con 31 partenti) e 175 Sport (alle 10.30, su 18 giri, con 35 partenti): la prima fu vinta da Franco Farnè (Ducati), mentre nella seconda la giuria assegnò la vittoria "ex aequo" a Francesco Villa (Ducati) e Paolo Baronciani (MotoBi)

Il programma del Mondiale iniziò alle 12.30 con la 125, risolta in una volata a tre tra Ernst Degner, Carlo Ubbiali e Bruno Spaggiari, da cui uscì vincitore Ubbiali.

Seguì alle 13.40 la 350, nella quale John Surtees fu costretto al ritiro da un calo di prestazioni. La vittoria andò all'altra MV Agusta 4 cilindri pilotata da Gary Hocking.

La 250 (ore 15.00) vide ancora Ubbiali vittorioso.

Chiuse il programma, alle 16.15, la 500. Quinta vittoria stagionale di Surtees, che doppiò tutti tranne il suo compagno di Marca Emilio Mendogni.

Classe 500[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Regno Unito John Surtees MV Agusta 1h 05' 14" 8
2 Italia Emilio Mendogni MV Agusta +1' 16" 7 6
3 Regno Unito Mike Hailwood Norton +1 giro 4
4 Sudafrica Paddy Driver Norton +1 giro 3
5 Regno Unito John Hartle Norton +1 giro 2
6 Rhodesia del Sud Jim Redman Norton +2 giri 1
7 Nuova Zelanda Hugh Anderson Norton +2 giri
8 Australia Jack Findlay Norton +2 giri
9 Regno Unito Dickie Dale Norton +3 giri
10 Francia Jacques Insermini Norton +3 giri
11 Germania Ovest Lothar John BMW +3 giri
12 Germania Ovest Heinz Kauert Matchless +3 giri
13 Italia Vasco Loro Norton +5 giri

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto Motivo ritiro
Italia Paolo Campanelli Norton
Italia Emanuele Maugliani Gilera
Italia Renzo Rossi Gilera
Italia Luigi Marcelli Norton
Italia Benedetto Zambotti Gilera
Italia Giuseppe Dardanello Norton
Germania Ovest Rudolf Gläser Norton
Germania Ovest Hans-Günther Jäger BMW
Giuseppe Mantelli Gilera
Italia Remo Venturi MV Agusta
Regno Unito Bob Anderson Norton
Italia Alfredo Milani Gilera
Italia Benedetto Zambotti Gilera
Paesi Bassi Martinus Van Son Norton
Italia Artemio Cirelli Gilera

Classe 350[modifica | modifica wikitesto]

26 piloti alla partenza.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Rhodesia del Sud Gary Hocking MV Agusta 52' 45" 8
2 Cecoslovacchia František Št'astný Jawa +28" 1 6
3 Regno Unito John Hartle Norton +1' 30" 1 4
4 Regno Unito Dickie Dale Norton +1 giro 3
5 Regno Unito Bob Anderson Norton +1 giro 2
6 Nuova Zelanda Hugh Anderson AJS +1 giro 1
7 Austria Rudi Thalhammer Norton +1 giro
8 Sudafrica Paddy Driver Norton +1 giro
9 Germania Ovest Hans Pesl Norton +1 giro
10 Italia Alfredo Milani[1] Norton +2 giri
11 Francia Jacques Insermini Norton +2 giri
12 Italia Osvaldo Perfetti Bianchi +2 giri
13 Germania Ovest Hans Kauert AJS +2 giri
14 Germania Ovest Rudolf Gläser Norton +3 giri

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto Motivo ritiro
Regno Unito Mike Hailwood Ducati
Australia Ken Kavanagh Ducati
Italia Ernesto Brambilla Bianchi
Italia Gianfranco Muscio Bianchi
Germania Ovest Horst Kassner n.d.
Regno Unito John Surtees MV Agusta calo di prestazioni
Regno Unito Geoff Tanner Norton infortunio

Classe 250[modifica | modifica wikitesto]

25 piloti alla partenza.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Italia Carlo Ubbiali MV Agusta 43' 14" 8 8
2 Rhodesia del Sud Jim Redman Honda +40" 4 6
3 Germania Est Ernst Degner MZ +41" 2 4
4 Giappone Kunimitsu Takahashi Honda +42" 9 3
5 Italia Gilberto Milani Honda +1' 16" 8 2
6 Giappone Yukio Satoh Honda +1' 39" 1 1
7 Italia Alberto Pagani Ducati +1' 39" 4
8 Cecoslovacchia František Št'astný Jawa +1 giro
9 Germania Ovest Horst Kassner NSU +2 giri
10 Regno Unito John Dixon Adler +2 giri
11 Italia Alberto Gandossi MZ +3 giri
12 Germania Ovest Michael Schneider NSU +3 giri
13 Germania Ovest Xaver Heiß NSU +3 giri
14 Germania Ovest Siegfried Lohmann Adler +3 giri
15 Italia Gianemilio Marchesani CM +4 giri

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto Motivo ritiro
Svizzera Luigi Taveri MV Agusta
Rhodesia del Sud Gary Hocking MV Agusta
Nuova Zelanda John Hempleman MZ
Italia Silvio Grassetti Benelli
Austria Rudi Thalhammer NSU
Germania Ovest Günter Beer Adler
Italia Alessandro Brabetz Benelli
Regno Unito Mike Hailwood Ducati
Germania Ovest Fritz Kläger n.d.

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

30 piloti alla partenza.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Italia Carlo Ubbiali MV Agusta 39' 28" 1 8
2 Italia Bruno Spaggiari MV Agusta +0" 2 6
3 Germania Est Ernst Degner MZ +0" 4 4
4 Rhodesia del Sud Jim Redman Honda +36" 9 3
5 Rhodesia del Sud Gary Hocking MV Agusta +37" 2
6 Giappone Kunimitsu Takahashi Honda +1' 24" 3 1
7 Giappone Yukio Satoh Honda +1' 33" 4
8 Germania Est Werner Musiol MZ +1' 38"
9 Regno Unito Rex Avery EMC +1' 38" 8
10 Italia Franco Farnè Ducati +1 giro
11 Italia Gianemilio Marchesani FB Mondial +2 giri
12 Italia Alessandro Brabetz Ducati +2 giri
13 Italia Giuseppe Mandolini Ducati +2 giri
14 Svezia Ulf Svensson Ducati +2 giri
15 Zucchi Ducati +2 giri
16 Italia Roberto Patrignani Ducati +2 giri
17 Italia De Simone Ducati +2 giri
18 Austria Bert Schneider Rumi +3 giri

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto Motivo ritiro
Nuova Zelanda John Hempleman MZ
Italia Alberto Gandossi MZ
Italia Vittorio Zito n.d.
Italia Vincenzo Rippa n.d.
Italia Francesco Villa Ducati
Morgia n.d.
Italia Franco Latini n.d.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Altre fonti indicano Gilberto Milani.

Fonti e bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 1960
Flag of France.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of Germany.svg Ulster banner.svg Flag of Italy.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1959
Gran Premio motociclistico d'Italia
Altre edizioni
Edizione successiva:
1961