Giuseppe Corasaniti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giuseppe Corasaniti (Genova, 12 settembre 1957) è un magistrato italiano.

Giuseppe Corasaniti magistrato e docente universitario

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studioso tra i più esperti di problemi giuridici della comunicazione e dell'informatica e di Diritto informatico. È autore di numerosi studi in tema di libertà e diritti fondamentali e comunicazione interattiva. Ha svolto un ruolo importante nella elaborazione della Direttiva Europea Ipred2 in materia di tutela penale della proprietà intellettuale e in materia di tutela del consumatore nelle comunicazioni.

È docente universitario a contratto di informatica giuridica presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza", nel Corso di laurea in tecnologie informatiche - Dipartimento di Informatica, Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali; in passato è stato anche titolare del corso di informatica giuridica e di diritto dei mezzi di comunicazione di massa presso la Facoltà di Giurisprudenza della Libera Università Internazionale degli Studi Sociali (LUISS-Guido Carli) di Roma.Nel 2013 ha insegnato "Diritto di internet" presso l'Università degli studi di Bologna Corso di laurea in Informatica per il management . Titolare della abilitazione scientifica nazionale quale professore di prima fascia nel settore scientifico-disciplinare 12 H 3 (Filosofia del diritto dal 13-12-2013.

Incarichi istituzionali[modifica | modifica wikitesto]

Come magistrato attualmente svolge la funzione di Sostituto Procuratore Generale della Procura generale della Repubblica presso la Corte Suprema di Cassazione.

È stato dal 1992 sostituto procuratore presso la procura della repubblica di Roma. I reati di cui maggiormente si è occupato riguardano la pirateria audiovisiva ed informatica, contraffazione, tutela della privacy, Frodi informatiche, accesso abusivo a un sistema informatico o telematico.

Attività scientifica[modifica | modifica wikitesto]

Corasaniti ha svolto numerose ricerche su diversi temi giuridici nel campo della comunicazione di massa, del diritto all'informazione e dei nuovi strumenti di comunicazione e del diritto d'autore . Nell'ultimo decennio la sua attività si è spostata nel campo della tutela della privacy e della pirateria informatica del crimine informatico e della sicurezza informatica. Per le sue ricerche ed innovazioni ha ricevuto attestati da Bill Gates nel 1996 e dall'Ufficio esecutivo del Presidente degli Stati Uniti Bill Clinton .Nel 2000 una lettera di apprezzamento per il suo impegno gli è stata anche indirizzata dall'ambasciatore americano in Italia Thomas M. Foglietta.

Principali gruppi di ricerca a cui Corasaniti ha partecipato:

  • nominato componente dal Fondo delle Nazioni Unite per l'Infanzia (UNICEF - Comitato Italiano) del "Tribunale Infanzia e Società" sui problemi dell'informazione per i minori (1989) in preparazione della Convenzione internazionale sui diritti dell'infanzia;
  • Ha partecipato allo stage per magistrati dei 15 paesi membri dell'UE organizzato dalla Corte di giustizia delle Comunità Europee in Lussemburgo (ottobre 1996);
  • Ha partecipato al Programme in comparative media law and policy dell'Università di Oxford, nel comitato di esperti incaricati di realizzare il progetto "know how" per la creazione di un quadro di assistenza, sostegno ed informazione per la costituzione di un center for media law and policy studies in cooperazione con l'Università di Mosca;
  • Ha partecipato al progetto europeo di ricerca SIGARO (Societa' dell'Informazione e giornalisti: azioni regionali per l'occupazione) organizzato dalla Commissione Europea e dal Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale nell'ambito del programma di redazione comunitaria ADAPT curando la ricerca sui profili giuridici della regolamentazione della professione giornalistica in Internet (1998);
  • Componente del gruppo di lavoro G8 sul tema Security and Confidence in Cyberspace su indicazione del Ministero della Giustizia;
  • Esperto designato dal Governo italiano, ministero della Giustizia e dall'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ai lavori del gruppo G8 a Berlino sul tema Security and confidence in Cyberspace;
  • 14 settembre 2001 ha tenuto in Giappone, su invito dell'Università, una lezione alla Waseda University di Tokyo sul tema "Net economy, information security and freedoom".

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Diritto di accesso, diritto di rettifica, impresa di informazione, Giuffré, 1986
  • Trasparenza, pluralismo, interventi pubblici nella disciplina delle imprese editoriali Padova, Cedam 1988
  • Diritto e tecnologie dell'informazione, collana LUISS, Istituto studi giuridici, Giuffre' Milano 1990
  • Voce "Rettifica" in Enciclopedia giuridica italiana Treccani 1991
  • Diritto dell'informazione, Linee generali della legislazione e della giurisprudenza costituzionale per l'impresa di informazione e la professione giornalistica, Padova Cedam, 1992, 1995, 1999
  • Codice per l'editoria e la radiotelevisione, Giuffre' Milano 1992
  • Profili penali dell'informatica, (con R. Borruso, G. D'Aietti, G. Buonomo), Giuffre' Milano 1994
  • Codice del diritto d'autore e dello spettacolo, (con Giorgio Assumma), Padova Cedam 1996
  • Tra potere e servizio, Napoli Liguori, 1997
  • Codice per la comunicazione, Giuffre', Milano 1999
  • Diritto della comunicazione pubblicitaria (con Laura Vasselli e AA.VV.) ,Giappichelli ,Torino 1999
  • Codice per l'informatica, Giuffre' Milano 2001
  • Esperienza giuridica e sicurezza informatica,(con prefazione di Romano Prodi e Lee Loevinger) Milano Giuffrè 2003
  • Sanzioni penali nella normativa sul trattamento dei dati personali, in AA.VV. Diritto alla riservatezza e circolazione dei dati personali, Milano Giuffrè 2003
  • La sicurezza dei dati personali, in AA.VV. Il codice dei dati personali, temi e problemi, Milano Giuffrè 2004
  • Diritti nella rete, Valori umani, regole interazione tecnologica globale, Milano Franco Angeli 2006
  • Diritto e deontologia dell'informazione, Cedam 2006
  • Cybercrime, responsabilità degli enti, prova digitale (con G. Corrias Lucente, S. Aterno, G. Scorza), Cedam 2009
  • Codice del diritto d'autore e dello spettacolo , normativa italiana ed europea (con D. De Angelis), Altalex 2013
  • La responsabilità civile da reato informatico in Diritto dell'informatica AA.VV. UTET 2014

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie