Giovanni Beaufort, I conte di Somerset

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Contea e ducato di Somerset
Beaufort
John Beaufort Arms.svg

Giovanni
Henry
John
Figli
Edmund
Figli
Henry
Edmund
Modifica

Giovanni di Beaufort, in inglese John Beaufort, 1st Earl of Somerset (Beaufort, 1373 circa – Londra, 16 marzo 1410), fu conte di Somerset, dal 1397 alla sua morte, e marchese di Dorset, dal 1397 al 1399; fu inoltre membro del casato reale britannico di Lancaster.

Origine[modifica | modifica sorgente]

Figlio primogenito del duca di Lancaster e futuro duca d'Aquitania, Giovanni di Gand (figlio quintogenito del re d'Inghilterra e duca d'Aquitania, Edoardo III) e di Katherine Swynford (1350-1403), (figlia di Payne De Roet, un araldo fiammingo proveniente da Hainaut), che, dopo la morte del marito, il cavaliere inglese Hugh Swynford (1340-1372), prima di sposare Giovanni di Gand, nel 1396, era stata, per oltre vent'anni, la sua amante.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

A Giovanni fu dato il nome di Beaufort, in quanto, molto probabilmente, come i suoi fratelli, nacque nel castello di Beaufort, in Champagne, Francia.

Nel 1390, Giovanni venne riconosciuto figlio di Giovanni di Gand assieme ai suoi fratelli, dal re d'Inghilterra, Riccardo II. Il riconoscimento e quindi la sua legittimazione fu poi formalizzato da un atto del Parlamento, nel 1397, e infine fu confermato dal suo fratellastro, Enrico IV, qualche anno dopo il suo avvento al trono (nel 1407), con la clausola che, né Giovanni né i suoi discendenti avrebbero potuto avanzare pretese sul trono d'Inghilterra.
In quello stesso 1390, Giovanni prese parte all'assedio di Mahdia, al seguito delle truppe del terzo duca di Borbone, Luigi II di Borbone, detto il Buono.

Nel 1394, Giovanni fu nel Granducato di Lituania per combattere i Lituani al seguito dei Cavalieri Teutonici.

Nel 1396, successivamente al matrimonio dei suoi genitori, papa Bonifacio IX, legittimò Giovanni e i suoi fratelli.

Armi dei Beaufort, conti e duchi di Somerset

Il 10 febbraio 1397, dopo che il parlamento inglese ebbe formalizzato la sua legittimazione, Giovanni fu creato conte di Somerset e, alcuni mesi dopo, per avere appoggiato il re Riccardo II contro i Lord Appellanti[1] sposò Margaret Holland, figlia di Thomas Holland, II conte di Kent (fratellastro e sostenitore di re Riccardo II), due giorni dopo, fu creato marchese di Dorset e poi cavaliere dell'ordine della Giarrettiera.

Giovanni rimase nelle grazie di re Riccardo anche dopo che suo fratellastro, Enrico di Bolingbroke, futuro re d'Inghilterra fu condannato all'esilio dallo stesso Riccardo, nel 1398. In quello stesso anno Giovanni fu nominato reggente del Ducato di Aquitania.

Suo padre, Giovanni di Gand morì il 3 febbraio 1399, nel castello di Leicester, aprendo una crisi che portò alla destituzione di Riccardo II e all'ascesa al trono del suo fratellastro, Enrico di Bolingbroke, che assunse il nome di Enrico IV.
Dopo la deposizione di Riccardo II (1399), Enrico IV soppresse tutti i titoli concessi ai sostenitori di Riccardo nella lotta contro i "Lord Appellanti", per cui Giovanni perse il titolo di Marchese di Dorset.
Nuovamente solo conte di Somerset, Giovanni fu leale col fratellastro, Enrico IV, che gli affidò incarichi diplomatici e il comando di alcune operazioni militari, durante la ribellione del gallese, Owain Glyndŵr (l'ultimo gallese a proclamarsi principe di Galles). Dopo essere stato nominato ciambellano del regno, nel 1404, Giovanni fu nominato connestabile d'Inghilterra.

Giovanni morì, nel 1410, nell'ospedale di Santa Caterina presso la Torre di Londra e fu tumulato nella cappella di San Michele nella cattedrale di Canterbury.

Matrimoni e figli[modifica | modifica sorgente]

Giovanni da Margareth ebbe sei figli:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ I "Lord Appellant"i erano alcuni membri del parlamento inglese che per circa dieci anni (1387-1397) guidarono l'opposizione parlamentare al re Riccardo II.
    Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Riccardo II d'Inghilterra#Prima crisi del 1387-88.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Bernard L. Manning, "Inghilterra: Edoardo III e Riccardo II", cap. XIX, vol. VI (Declino dell'impero e del papato e sviluppo degli stati nazionali) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 718-783.
  • K.B. Mc Farlane, "I re della casa di Lancaster, 1399-1461", cap. XIII, vol. VII (L'autunno del Medioevo e la nascita del mondo moderno) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 445-508.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Conte di Somerset Successore Arms of John Beaufort, 1st Earl of Somerset.svg
nuova creazione 1397 - 1410 Henry Beaufort, II conte di Somerset