Furio Honsell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Furio Honsell
Furio Honsell.jpg

Sindaco di Udine
In carica
Inizio mandato 28 aprile 2008
Predecessore Sergio Cecotti
Successore in carica
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Furio Honsell (Genova, 20 agosto 1958) è un matematico e politico italiano. È stato rettore dell'Università di Udine, carica che ha lasciato nel 2008 per candidarsi (e poi essere eletto) sindaco di Udine.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Laureato in matematica all'Università degli studi di Pisa nel 1980, ha conseguito il diploma in matematica presso la Scuola Normale Superiore di Pisa nel 1983.

Ha ricoperto posti di ricerca e di ruolo presso il dipartimento di informatica dell'Università di Torino (Ricercatore 1983-1985), Edinburgh University (Research Fellow in Computer Science 1986-1988), Università di Udine (professore associato 1989-1990). I suoi interessi di ricerca sono molto ampi, in particolare si è occupato di lambda calcolo e di semantica dei linguaggi.

Nel 1990 è nominato professore ordinario di informatica presso l'Università di Udine, dove ha diretto il centro di calcolo fino al 1992, il dipartimento di matematica e informatica dal 1992 al 1995 ed è stato preside della facoltà di scienze matematiche fisiche e naturali dal 1995 al 1998. Magnifico rettore dell'Università di Udine dal 21 giugno 2001, è stato ospite fisso della trasmissione televisiva Che tempo che fa condotta da Fabio Fazio. Il 23 maggio 2007 è stato rieletto rettore dell'Università di Udine per il successivo mandato 2007-2010. Nel marzo 2008, contestualmente alla candidatura a sindaco della città ha rassegnato le dimissioni da rettore. Il 6 maggio 2013 è riconfermato sindaco di Udine.

Politica[modifica | modifica sorgente]

Il 28 aprile 2008 è stato eletto sindaco di Udine per il centrosinistra, ottenendo al secondo turno 24.907 voti pari al 52,7%. La coalizione che lo sosteneva era formata dal Partito Democratico, La Sinistra l'Arcobaleno, Italia dei Valori, Cittadini per il Sindaco e dalla sua lista civica "Innovare con Honsell". Ora lo sostengono il Partito Democratico, Federazione della Sinistra, Sinistra ecologia e libertà, Italia dei Valori e la sua lista civica "Innovare con Honsell".

Alle elezioni amministrative del 2013, con una affluenza di 47.978 persone (pari al 60,57% degli aventi diritto di voto), con il sostegno della lista civica "Innovare con Honsell" e dalle liste di PD, SEL e Rifondazione Comunisti Italiani al primo turno prende 21.408 voti pari al 45,97%, seguito dallo sfidante del centrodestra Adriano Ioan con 16.574 voti pari al 35,59% sostenuto da 2 liste civiche e le liste di UDC, PDL, Lega Nord e La Destra. Al ballottaggio del 5 e 6 maggio 2013, con una affluenza di 38.338 persone (pari al 48,40% degli aventi diritto di voto), viene rieletto Sindaco con 20632 voti, pari al 54,69%.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Commendatore Ordine al Merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore Ordine al Merito della Repubblica italiana
«Su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri»
— 27 dicembre 2007

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Avoledo Tullio, Hack Margherita, Honsell Furio; 50 anni di carta geografica. Storia di un viaggio intorno, Gaspari, 2006
  • Honsell Furio; L'algoritmo del parcheggio, Mondadori, 2007
  • Honsell Furio, Bagni Giorgio T.; Curiosità e divertimenti con i numeri, Aboca Edizioni, 2009
  • Honsell Furio, Giacomini Gabriele; Prima che sia domani: padri, figli, un'alleanza per ripartire, Mimesis, 2014

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Predecessore Sindaco di Udine Successore Udine-Stemma.png
Sergio Cecotti 28 aprile 2008 - in carica
Predecessore Rettore dell'Università di Udine Successore Logo Università di Udine.svg
Marzio Strassoldo 21 giugno 2001 - 4 aprile 2008 Cristiana Compagno