El Ayun

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Laayoune
città
El Aaiún / El Ayun / العيون
Laayoune – Veduta
Localizzazione
Stato Marocco Marocco
   Sahara Occidentale Sahara Occidentale
Regione Laâyoune-Boujdour-Sakia El Hamra
Provincia o prefettura Laâyoune
Territorio
Coordinate 27°09′23.54″N 13°12′12.93″W / 27.156539°N 13.203592°W27.156539; -13.203592 (Laayoune)Coordinate: 27°09′23.54″N 13°12′12.93″W / 27.156539°N 13.203592°W27.156539; -13.203592 (Laayoune)
Abitanti 194 668 (2009)
Altre informazioni
Lingue arabo, berbero, spagnolo
Prefisso +212
Fuso orario UTC+0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Sahara Occidentale
Laayoune
Dal satellite: Il Wadi Saguia el-Hamra e la città di El Ayun

El Ayun (in francese Laâyoune, in spagnolo El Aaiún, in in arabo: العيون al-ʿUyūn) è la capitale ufficiosa del Sahara Occidentale, un'ex-colonia spagnola attualmente controllata per la maggior parte dal Marocco.

La descrizione[modifica | modifica sorgente]

El Ayun è il capoluogo della provincia marocchina di Laâyoune (parte di questa provincia è in territorio marocchino e parte nel Sahara Occidentale occupato) ed è situata a circa 30 km dalla costa atlantica sulla sinistra del Uadi Saguia El-Hamra (in arabo wādī Saqiyat al-hamrā', ossia Canale Rosso).

Il termine "El Aaiún" è la versione spagnola del toponimo, e veniva usato esclusivamente prima dell'invasione marocchina del Sahara Occidentale. Il termine "Laâyoune" è invece la traslitterazione francese usata dai marocchini. Il primo termine è quello preferito dai Sahrawi, la popolazione tradizionale del luogo.

La città ha una popolazione di circa 190.000 abitanti al 2006[1], il dato ufficiale del censimento 2004 è di 183.691 abitanti, ed è la più grande del Sahara Occidentale. Ha un'altitudine di 72 msm.

La demografia recente[modifica | modifica sorgente]

I dati sono presi dal sito world Gazetteer[2] ed integrati da fonti ufficiali. Anche qui vi è stata una forte sostituzione fra i residenti precedenti al 1975 con nuovi coloni marocchini.

Tabella abitanti:

Anno Abitanti
1982 (censimento) 93.875
1994 (censimento) 136.950
1999 (stima) 169.000
2004 (censimento) 183.691
2006 (stima) 188.084

Economia[modifica | modifica sorgente]

Principali fonti di reddito sono l'agricoltura, l'allevamento, la pesca e lo sfruttamento di giacimenti di fosfati. È dotata di un mercato agricolo, di un aeroporto e di un porto mercantile. È la città del Sahara Occidentale che ha avuto la più forte immigrazione marocchina dopo l'occupazione.

El Ayun a Tindouf[modifica | modifica sorgente]

Nelle quattro wilaya in cui si strutturano i campi dei rifugiati Sahrawi a Tindouf, El Ayun è una wilāya della RASD. Le dāʾira in cui si suddivide sono: Hagunia, Amgala, Daora, Bou Craa, Edchera e Guelta Zemmur.

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ demografia del Sahara Occidentale da World-Gazetteer
  2. ^ da world gazetteer abitanti dal 1999

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Nordafrica Portale Nordafrica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Nordafrica