Douglas Coupland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Douglas Coupland

Douglas Coupland (Baden-Soellingen, 30 dicembre 1961) è uno scrittore canadese.

Ha esordito nel 1991 con il romanzo Generazione X, forgiando l'omonima definizione.

La maggior parte dei suoi lavori tende ad esplorare la realtà vissuta dalla sua generazione, tra cui l'intenso bombardamento di informazioni subito da parte dei media, la mancanza di valori religiosi e l'instabilità economica.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Douglas Coupland è nato - terzo di quattro figli - il 30 dicembre 1961 in una base NATO canadese a Baden-Söllinden, in Germania Ovest. La famiglia Coupland ritornerà in Canada quattro anni più tardi, stabilendosi a Vancouver. Coupland lasciò Vancouver in età scolastica per recarsi a Montreal, in Québec, dove alla McGill University iniziò gli studi di fisica. Tuttavia l'esperienza a Montreal durò solo un anno, prima di tornare nuovamente a Vancouver per studiare arte presso l'Emily Carr Institute of Art and Design. Ha studiato scultura laureandosi, lavorando e studiando a Sapporo in Giappone all'Hokkaido College of Art and Design e a Milano all'Istituto Europeo di Design. Successivamente nel 1985-1986 Coupland ha studiato al Japan-America Institute of Management Science sia a Honolulu, Hawaii, che a Tokyo. Si è laureato con lode e alla fine del 1986 è ritornato a Vancouver dove ha cominciato a scrivere sulla cultura popolare per il Vancouver Magazine e il Western Living Magazine. Nel 1988 si trasferì a Toronto per lavorare per la rivista economica Vista e, nel 1989 cominciò a scrivere romanzi. Debuttò nel 1991 con “Generation X: Tales for an Accelerated Culture” (pubblicato l'11 marzo 1991 dalla St. Martin's Press, New York), grazie al quale fu nominato per il Canada First Novel Award.

Tematiche e stile[modifica | modifica sorgente]

Le influenze letterarie di Coupland risalgono a scrittori del secondo dopoguerra come: Margaret Drabble, Truman Capote, Kurt Vonnegut, Joan Didion e gli scritti di Andy Warhol. Nel 2001 Coupland smise di scrivere per le riviste e si concentrò maggiormente sull'arte visiva. Il suo lavoro è un seguito della sensibilità che risale alla Pop art che manifesta spesso la distinzione tra arte e design. Dal 2005 cominciò a esplorare le simmetrie esistenti tra la cultura letteraria e quella delle arti visive. Il suo lavoro, inoltre, ha approfondito l'infinito numero di modi in cui una singola frase o canzone può essere interpretata. Gli artisti della cultura Pop di maggiore ispirazione sono: R.E.M., The Smiths, Chuck Palahniuk e Bret Easton Ellis. Generation X: tales for an accelerated Culture è stato pubblicato nel 1991 dalla St. Martin's Press di New York, ed è come detto, il primo romanzo di Douglas Coupland. Il romanzo si compone di innumerevoli storie e brevi aneddoti che hanno in comune tra loro il fatto di avere come tetro sfondo il contesto economicamente insicuro e privo di valori degli anni ottanta-novanta. I protagonisti sono tre amici che decidono di lasciarsi alle spalle una civiltà dominata dal commercializzabile, cercando di vivere nel più semplice dei modi possibili nel deserto della California. Le prime edizioni del romanzo presentavano un'impaginazione originale, con pagine larghe divise ognuna in due colonne. Nella prima colonna vi era il romanzo stesso e quindi il racconto, mentre nella seconda erano presenti fumetti, slogan e definizioni di neologismi che nell'insieme vengono usati per descrivere la vita dei membri della Generazione X. Le seguenti edizioni sono state poi prodotte seguendo uno stile più tradizionale, ma contengono ugualmente gli ampi margini laterali per le definizioni e numerose note a piè di pagina. L'opera è dominata da repentini cambi di scena, una scrittura quasi di tipo televisivo. Infatti, MTV domina lo stile narrativo del libro, ogni breve storia viene presentata quasi come un video musicale e nessun argomento è presentato e portato a termine senza che digressioni portino ad altri argomenti. Il tono è ironico, ma allo stesso tempo le ambientazioni sono tetre, nello stile di altri autori degli anni novanta come Irvine Welsh (Trainspotting 1993, Tolleranza Zero 1996, Il Lercio 1998) e Chuck Palahniuk (Fight Club 1998, Soffocare 2002, Survivor 1999). Coupland prende la X del titolo da un libro del 1983 di Paul Fusell, Class, dove con il termine Class X si distingue una parte della società americana caratterizzata dall'essere una gerarchia più che una generazione.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Narrativa[modifica | modifica sorgente]

Saggi[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 84536439 LCCN: n90696473

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie