Bruce Wayne: Fuggitivo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bruce Wayne: Assassino?
fumetto
Titolo orig. Bruce Wayne: Murderer?
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Testi Chuck Dixon, Greg Rucka, Ed Brubaker, Kelley Puckett, Devin Grayson
Disegni Scott McDaniel, Rick Burchett, Rick Leonardi, Damion Scott, Pete Woods, Trevor McCarthy, Steve Lieber
Editore DC Comics
1ª edizione 20022002
Formato 17 × 26 cm
Editore it. Play Press
1ª edizione it. agosto 2003 – settembre 2003
Collanaed. it. Bruce Wayne: Assassino?
Periodicità it. mensile
Albi it. 2 (completa)
Testi it. Francesco Argento
Bruce Wayne: Fuggitivo
fumetto
Titolo orig. Bruce Wayne: Fugitive
Testi Devin Grayson, Ed Brubaker, Chuck Dixon, Kelley Puckett, Greg Rucka, Geoff Johns
Disegni Roger Robinson, Scott McDaniel, Rick Leonardi, Phil Noto, Trevor McCarthy, Sean Philips, William Rosado, Dave Ross, Steve Lieber, Sergio Cariello, Roger Robinson, Rick Burchett, Damion Scott
Editore DC Comics
1ª edizione 20022002
Formato 17 × 26 cm
Editore it. Play Press
1ª edizione it. ottobre 2003 – dicembre 2003
Collanaed. it. Bruce Wayne: Fuggitivo
Periodicità it. mensile
Albi it. 3 (completa)
Testi it. Francesco Argento

Bruce Wayne: Assassino? (Bruce Wayne: Murderer?) e Bruce Wayne: Fuggitivo (Bruce Wayne: Fugitive) sono due saghe a fumetti pubblicate nel 2002 da DC Comics.

Le due storyline fanno parte dello stesso arco narrativo, nel quale Vesper Fairchild viene trovata morta, e dell'omicidio viene accusato proprio Bruce Wayne.

Il primo albo della saga Assassino? è stato venduto negli Stati Uniti al prezzo simbolico di 10 cents (si intitolava appunto The 10-Cent Adventure): la tiratura è stata di 670 000 copie, cioè più di quattro volte il secondo fumetto più venduto di quel mese, gennaio 2002[1].

Trama[modifica | modifica sorgente]

Bruce Wayne: Assassino?[modifica | modifica sorgente]

Al termine di una notte di ronda per Gotham, Batman/Bruce Wayne e la sua assistente/guardia del corpo Sasha Bordeaux trovano, dentro Wayne Manor, il cadavere di Vesper Fairchild. La polizia arriva subito dopo, e dell'omicidio viene accusato Wayne, in quanto la donna era una sua ex fiamma, e anche Sasha, come sua complice.

Subito Alfred, Barbara/Oracolo, Dick/Nightwing, Tim/Robin, Cassandra/Batgirl, Dinah/Black Canary e Stephanie/Spoiler si mettono all'opera per scagionare Bruce, ma sia questi che Sasha si chiudono in loro stessi. Quando il gruppo scopre che la pistola che ha ucciso Vesper era stata acquistata proprio da lui, e che del computer della donna erano stati cancellati dei file che indicavano Bruce come Batman, alcuni iniziano a sospettare che un delitto così misterioso potrebbe anche essere estato orchestrato proprio da Bruce.

Durante un trasferimento da Blackgate, Bruce evade, e nella batcaverna ricompare un Batman più oscuro, che afferma che Wayne è scappato definitivamente; non tornerà più, cosicché finalmente possa svolgere il lavoro di vigilante senza quella sua frivola "maschera".

Bruce Wayne: Fuggitivo[modifica | modifica sorgente]

Proseguono le indagini di Oracolo, che scopre che i file di Vesper erano stati alterati per far credere che fosse vicino all'identità di Batman, e quelle di Alfed e Dick, che si accorgono dell'ingresso di un intruso nella caverna.

Nel frattempo Batman viene chiamato da Leslie Thompkins: il detective Sloane, colui che per primo si era occupato della morte dei genitori di Bruce, sta per morire, e vorrebbe parlare con l'Uomo Pipistrello: recatosi da lui, l'anziano poliziotto gli chiede di occuparsi di un vecchio caso, che lo tormenta e che non ha mai risolto: l'omicidio dei coniugi Wayne. Questo lo fa riflettere, e decide di riabilitare il nome di quel ragazzino che anche se traumatizzato dalla morte dei genitori, non è diventato un assassino.

Tornato in contatto con il resto del gruppo, Batman scopre una connessione con l'agenzia segreta Checkmate, e risale all'ordine di incastrare un personaggio pubblico come Wayne da parte del Presidente Luthor in persona, e quando riflette chi poteva occuparsi della faccenda, un killer efficace e che conoscesse l'identità di Batman, e che forse nutrisse rancore per lui, Bruce comprende che questi è David Cain, che alla fine si consegna alle autorità, ed in seguito viene salvato dalla stesso Batman quando Deadshot viene ingaggiato per ucciderlo ed impedirgli di rivelare il mandante del suo incarico.

Riabilitato Wayne però, Sasha non viene ancora scagionata, e nel frattempo la Checkmate la arruola, inscenando la sua morte. Batman lo scopre, e perseguita l'agenzia finché non organizza un incontro con Sasha; Bruce le rivela di averla amata, e di aver sbagliato a voler mantenere una distanza da lei, e che ora vorrebbe che ritornasse; la donna però si allontana, chiedendogli di non cercarlo.

Edizione italiana[modifica | modifica sorgente]

In Italia la saga è stata pubblicata per la prima volta nel 2003 dalla Play Press e successivamente ristampata nel 2009 dal numero 21 al 23 della collana Batman: La leggenda della Planeta DeAgostini.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Francesco Argento, Per dieci centesimi, prefazione a Bruce Wayne: Assassino? TP1, Play Press, agosto 2003
DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics