Bonifazio Asioli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bonifazio Asioli

Bonifazio Asioli (Correggio, 30 agosto 1769Correggio, 18 maggio 1832) è stato un compositore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Appartenente a una famiglia di musicisti, all'età di sei anni soltanto fu in grado di scrivere una "Messa in Re maggiore" e dirigerla egli stesso nella chiesa di San Quirino a Correggio. In seguito divenne allievo di Angelo Morigi, primo violino dell'orchestra di Corte di Parma e autore di un trattato di contrappunto[1]; continuò gli studi a Venezia, a Ferrara e a Bologna dove per qualche mese fu allievo di padre Martini.

Giovanissimo, il 14 marzo 1786 fu nominato maestro di cappella a Correggio. Fu autore di opere teatrali (La Contadina vivace, La volubile, La discordia, Il ratto di Proserpina, ecc.); eccelse tuttavia nelle composizioni sacre (numerose messe, antifone, litanie, mottetti, ecc.) e strumentali (cinque sinfonie, musica da camera, sonate per vari strumenti, ecc.).

Nel 1808 venne nominato Direttore e Censore del neocostituito "R. Conservatorio di Musica" dì Milano, l'attuale conservatorio "Giuseppe Verdi". Scrisse anche trattati di teoria musicale[2] e manuali didattici[3]

Composizioni[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • La volubile, opera buffa, Correggio, ottobre 1785
  • Il ratto di Prosperina, intermezzo, libretto di G. Martinelli, Correggio, ottobre 1785
  • La contadina vivace, opera buffa, Parma, 1785
  • La gabbia de’ pazzi, intermezzo, Venezia, 1785
  • La discsordia teatrale, opera buffa, Milano, 1786
  • Le nozze in villa, opera buffa, Correggio, 1786
  • Cinna, dramma serio in due atti, libretto di Angelo Anelli, Milano, Teatro alla Scala, 26 dicembre 1792 (libretto)
  • Pigmalione, azione teatrale, 1796
  • Gustavo al Malabar, dramma serio, Torino, Teatro Regio, 29 gennaio 1803 (libretto)

Oratori[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuseppe in Galaad, 1785

Altro[modifica | modifica wikitesto]

Compose molta musica sacra (tra cui dieci messe, cinque Magnificat, quattro Te Deum, sette Tantum ergo, salmi, inni, mottetti), varia musica vocale da camera (Il ciclope, 1787; Il nome, testo di Pietro Metastasio, 1795; Il consiglio,La scusa, La primavera, 1808; duetti, cavatine, arie e molto altro), pezzi strumentali (nove sinfonie, tra cui la Sinfonia campestre del 1815; concerti, balletti, divertimenti e altro), musica da camera e per pianoforte.

Trattati[modifica | modifica wikitesto]

  • Primi elementi di canto, Milano, 1809
  • Principj elementari di musica, Milano, 1809
  • Trattato d’armonia e d’accompagnamento, Milano, 1813
  • Corso di modulazioni classificate a 4 e più parti, Milano, 1814
  • Dialoghi sul Trattato d’armonia, Milano, 1814
  • Osservazioni sul temperamento proprio degl’istromenti stabili: dirette agli accordatori di pianoforte ed organo, Milano, 1816
  • I. Scale e salti per il solfeggio, II. Preparazione al canto ed ariette, Milano, 1816
  • L'allievo al clavicembalo, ossia facile metodo per apprendere il Pianoforte, Milano, 1819
  • Elementi di contrabasso con una nuova maniera di digitare, Milano, 1823
  • Disinganno sulle osservazioni fatte sul temperamento proprio degli istromenti stabili, Milano, 1833
  • Elementi di contrappunto, Firenze, 1836
  • Il maestro di composizione, ossia Seguito al Trattato d’armonia, Milano, 1836

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Angelo Morigi, Trattato di contrappunto fugato, pubblicato da B. Asioli, Milano, Ricordi, 1815.
  2. ^ Bonifazio Asioli, Il trattato d'armonia, Milano, Ricordi, 1815.
  3. ^ Bonifazio Asioli, Principi elementari di musica adottati dal R. Conservatorio di Milano per le ripetizioni giornaliere degli alunni compilati da B. Asioli., Genova, Tipografia Tessera, 1811.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 44288800 LCCN: n88607472 SBN: IT\ICCU\CUBV\008746

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie