Barney Kessel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Barney Kessel
Fotografia di Barney Kessel
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Jazz
Bebop
Periodo di attività 1937-1992

Barney Kessel (Muskogee, 17 ottobre 1923San Diego, 6 maggio 2004) è stato un chitarrista statunitense. Cominciò a suonare professionalmente da ragazzo con gruppi di musica da ballo per unirsi poi ad formazioni musicali più importanti, come quella diretta da Chico Marx. Rapidamente si posizionò come musicista chiave nella chitarra jazz post Charlie Christian. Nel 1944 partecipò al film del sassofonista Lester Young Jammin' the Blues e nel 1947 registrò con i Charlie Parker's New Stars le session di Relaxin' at Camarillo per la Dial Records.

Barney Kessel è noto per il suo lavoro innovativo nel trio jazz con chitarra. Negli anni 1950 realizzò una serie di album chiamati The Poll Winners con Ray Brown al contrabbasso e Shelly Manne alla batteria. Kessel fu un garbato e ricercato accompagnatore per molti cantanti: è ad esempio sua l'importante parte chitarristica nella prima incisione di Cry Me A River che lanciò Julie London e fu un grande successo commerciale. Nella stessa vena sono le quattro tracce incise per la MGM nel luglio del 1952, a Los Angeles come membro del quartetto del pianista Bobby Tucker (con Red Callender e Les Young) e con il cantante Billy Eckstine.

Nei primi anni 1950 Kessel lavorò nel trio di Oscar Peterson, con Ray Brown. Gli ampi spazi lasciati che Peterson lasciava a Kessel aiutarono a cambiare la percezione che la chitarra aveva avuto fino a quel momento nel campo della musica "elegante".

Gli anni 1960 videro Kessel ottenere un grande successo come turnista e musicista di studio in generale. Musicista di prima scelta per la Columbia Pictures, Kessel diventò uno dei più richiesti session men di Hollywood, facendo così parte della cosiddetta The Wrecking Crew, composta dai numeri uno della sala d'incisione. La sua chitarra fece parte di centinaia di successi pop, inclusi album e singoli di Phil Spector, The Beach Boys, The Monkees e tanti altri. Apparve anche in veste di attore (non musicista!) in un episodio della serie TV Perry Mason.

Negli anni 1970 Barney Kessel girò il mondo con i suoi seminari The Effective Guitarist. L'attività in studio di registrazione proseguì con costanza fino agli ultimi anni della sua vita. Anche gli ultimi album fra i quali The Blue Guitar e Kessel Plays Standards mostrano la sua longevità musicale e la sempre brillante vena creativa.

Kessel morì di tumore al cervello a San Diego in California. La sua salute era andata peggiorando dopo un ictus nel 1992.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Discografia essenziale[modifica | modifica sorgente]

Barney Kessel, assieme ad un musicista sconosciuto, durante un seminario estemporaneo in un negozio di Wichita.

Come leader[modifica | modifica sorgente]

Come sideman[modifica | modifica sorgente]

Template:Expand section Con Oliver Nelson

Con Sonny Rollins

Controllo di autorità VIAF: 51875741 LCCN: n82025135

jazz Portale Jazz: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di jazz