Anton LaVey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una statua di Anton LaVey ad un museo delle cere in San Francisco.

Anton Szandor LaVey, vero nome Howard Stanton Levey (Chicago, 11 aprile 1930San Francisco, 29 ottobre 1997), è stato un esoterista, musicista e scrittore statunitense. È stato il fondatore della Chiesa di Satana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

L'unico mestiere svolto da LaVey di cui si hanno prove certe, prima del 1966, anno della fondazione della Chiesa di Satana, è quello di organista in alcuni locali di San Francisco negli anni cinquanta. LaVey inizia a interessarsi all'occultismo già nel 1951, attraverso le teorie di Aleister Crowley, e aderisce all'Ordo Templi Orientis, un ordine iniziatico che ha avuto tra i suoi affiliati lo stesso Crowley. Nel 1961 LaVey inizia a distaccarsi dalle idee di Crowley e, insieme all'amico regista Kenneth Anger, fonda il Magic Circle, che dal 1966 diventerà la Chiesa di Satana.

Durante gli anni sessanta la Chiesa di Satana gode di una certa notorietà e di simpatia da parte dei media, grazie anche al supporto di alcuni personaggi del mondo dello spettacolo, come l'attrice Jayne Mansfield e il regista Roman Polanski, che addirittura si avvale della consulenza di LaVey per il suo film sulle sette sataniche Rosemary's Baby. Un noto soprannome di LaVey era Saeganor, personaggio di un libro medievale, di una setta anticattolica.

LaVey pubblica nel 1969 The Satanic Bible, in cui chiarisce la sua visione moderna del satanismo, inteso come un culto dell'individuo, in cui Satana ha un ruolo puramente allegorico. Nel 1972 esce The Satanic Rituals, in cui vengono descritti ampiamente i "riti" effettuati dalla Chiesa di Satana. Dall'inizio degli anni settanta, ha inizio uno scisma all'interno della Chiesa stessa, dovuto a un contrasto tra LaVey e Michael Aquino, un ex ufficiale dell'esercito americano che era diventato il braccio destro di LaVey stesso.

Aquino infatti inizia a credere all'esistenza di Satana come entità reale, e per di più tenta di organizzare la Chiesa di Satana secondo i canoni della Chiesa tradizionale. Nel 1975 infatti, Aquino si separa e fonda il Tempio di Set, che oggi è considerato il maggiore movimento occultista su scala mondiale. Dopo le stragi di Charles Manson, i media americani iniziano una crociata anti-satanista, che LaVey affronta ridimensionando le attività pubbliche della Chiesa di Satana e rimanendo in disparte. Dopo il matrimonio tra LaVey e Blanche Barton, avvenuto nel 1984, l'attività della Chiesa di Satana sembra riprendersi, ma negli anni successivi è lacerata da numerosi conflitti interni, soprattutto tra Blanche e le figlie di LaVey, Karla e Zeena.

Un evento particolarmente importante fu la nomina a reverendo dello shockrocker Marilyn Manson il quale ne trasse un discreto vantaggio per ampliare ulteriormente la sua fama ma servì allo stesso anche per dare un filo logico alle sue idee e al suo futuro. Fino all'inizio degli anni novanta circolavano molte leggende sulla vita di LaVey, in gran parte alimentate da egli stesso; molti particolari furono smentiti dal giornalista del New Yorker Larry Wright in una serie di articoli dopo accurate indagini.

LaVey muore di infarto nel 1997[1]; successivamente la Chiesa passa sotto la direzione della moglie Blanche Barton e del fedele discepolo Peter H. Gilmore. Poiché la Chiesa di Satana non rivela pubblicamente l'identità dei suoi membri, non è noto se sia in ascesa o in declino dopo la scomparsa di LaVey, sebbene il suo attuale reggente Peter H. Gilmore assicuri che un numero costante di persone sia affascinato dal culto.[2]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Anton Szandor LaVey. The Satanic Bible. (Avon, 1969, ISBN 0-380-01539-0)
  • Arthur Lyons. The second coming: Satanism in America.
  • Anton Szandor LaVey. The Compleat Witch. (Dodd, Mead, 1971, ISBN 0-396-06266-0)
  • Anton Szandor LaVey. Satanic Rituals. (Avon, 1972, ISBN 0-380-01392-4)
  • Arthur Lyons. Satan Wants You: The Cult of Devil Worship in America. (Warner Books, 1989, ISBN 0-445-40822-7, Fuori commercio)
  • Anton Szandor LaVey. The Devil's Notebook. (Feral House, 1992, ISBN 0-922915-11-3)
  • Anton Szandor LaVey. Satan Speaks. (Feral House, 1998, ISBN 0-922915-66-0)
  • Bill Ellis. Raising the Devil: Satanism, New Religions and the Media.
  • Gavin Baddeley, Paul Woods. Lucifer Rising: A Book of Sin, Devil Worship and Rock 'n' Roll. (Plexus Publishing, 2000. ISBN 0-85965-280-7)
  • Gareth J. Medway. Lure of the Sinister: The Unnatural History of Satanism.
  • James R. Lewis. Satanism Today: An Encyclopedia of Religion, Folklore and Popular Culture.
  • Tony M. Kail. Cop’s Guide to Occult Investigations: Understanding Satanism, Santeria, Wicca, and Other Alternative Religions.
  • The Satanic Life: Living the Left Hand Path. (Diabolic Publications, 2007. ISBN 0-9791694-4-5, Fuori commercio)
  • Anton Szandor LaVey. La Bibbia di Satana. (Arcana, 2007, ISBN 88-7966-443-3)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Anton LaVey; Founded the Church of Satan". Los Angeles Times. November 8, 1997. "Anton LaVey, who founded the Church of Satan in 1966 and wrote the "Satanic Bible" as a guide for international followers, has died at the age of 67. LaVey was cremated Tuesday after a satanic funeral at Woodlawn Memorial Chapel in Colma. Security concerns led his daughter, Church of Satan High Priestess Karla LaVey, to demand "absolute secrecy from all who knew of LaVey's death and satanic funeral," family spokesman Lee Houskeeper said. ...]
  2. ^ Wormgearzine.com

Controllo di autorità VIAF: 19917109 LCCN: no95008617