Ordo Templi Orientis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Ordo Templi Orientis (O.T.O.) (Ordine del Tempio d'Oriente) è un'organizzazione religiosa iniziatica internazionale registrata nel 1979 come organizzazione religiosa no-profit nello Stato della California, Stati Uniti d'America, secondo il Codice Tributario 501 (c) (3) dello Stato della California. Essa detiene i Diritti d'Autore, letterari ed artistici, di Aleister Crowley.

Lo scopo dell'O.T.O. è di attuare e di promuovere le dottrine e le pratiche del sistema religioso e filosofico conosciuto come Thelema, riconoscendo particolare attenzione alla cura, tra gli altri, degli ideali della libertà individuale, dell'auto-disciplina, dell'auto-conoscenza, e della fratellanza universale; di preservare e far progredire i principi e gli insegnamenti, le tradizioni e i riti dell'Ordine.

L'OTO è aperto ad ogni uomo o donna della maggiore età, senza discriminanti razziali, religiose, politiche o legate a disabilità fisiche, in pieno rispetto dei Diritti dell'Uomo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

In realtà, le origini potrebbero risalire al 1895, quali espressioni delle correnti di pensiero di Karl Kellner (1851-1905), un ricco industriale austriaco di fine Ottocento, insieme a Theodor Reuss (1855-1923), e a Franz Hartman (1838 - 1912) sulla falsa riga dei nove livelli massonici e delle capillari confraternite ermetiche in tutta Europa.

In origine l'O.T.O. era destinata ad essere modellata e associata, con tre gradi iniziatici successivi, ai sei gradi iniziatici della Massoneria[1]. Tuttavia, sotto la guida di Aleister Crowley, l'O.T.O. fu poi riorganizzata intorno alla Legge di Thelema (i cui precetti fondamentali sono "Fai ciò che vuoi sarà tutta la legge"[2] e "Amore è la legge, amore sotto la volontà")[3] promulgata da Crowley già nel 1904, con Il Libro della Legge.

L'O.T.O. comprende anche la Ecclesia Gnostica Catholica (E.G.C.) che è la ramificazione ecclesiastica dell'Ordine stesso. Il suo rito centrale e pubblico è chiamato Liber XV o Messa Gnostica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sabazius X and AMT IX. History of Ordo Templi Orientis. Retrieved June 13, 2006.
  2. ^ Crowley, Aleister. Liber AL vel Legis, I:40
  3. ^ Crowley, Aleister. Liber AL vel Legis, I:57

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Religione Portale Religione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Religione