André Lichnerowicz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
André Lichnerowicz

André Lichnerowicz (Bourbon-l'Archambault, 21 gennaio 1915Parigi, 11 dicembre 1998) è stato un matematico francese di discendenza polacca, noto per i suoi contributi alla geometria differenziale e alla fisica matematica.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Allievo della Scuola Normale Superiore di Parigi e di Élie Cartan in particolare, Lichnerowicz insegnò meccanica razionale presso le università di Strasburgo e di Parigi dal 1941 al 1949. Fu poi professore di metodi matematici della fisica presso la Facoltà di Scienze di Parigi dal 1949 al 1952, ed infine di fisica matematica presso il Collège de France dal 1952 al 1986.

Fu membro dell'Accademia Nazionale dei Lincei, dell'Accademia Reale delle Scienze di Madrid, della Pontificia Accademia delle Scienze, dell'Accademia delle Scienze di Bologna, della Società Reale delle Scienze di Liegi, delle Accademie delle Scienze di Parigi, Madrid, Liegi, Bologna, Milano e Torino.

Fu presidente della Società matematica francese dal 1959 al 1961, del Comitato internazionale di gravitazione e relatività dal 1959 al 1963, della Commissione per l'insegnamento della matematica dell'Unione Matematica Internazionale, che oggi porta il suo nome, dal 1962 al 1966, del Consiglio scientifico dell'Istituto francese per la ricerca sull'informatica e l'automazione dal 1969 al 1976,

Premi e onorificenze[modifica | modifica sorgente]

A Lichnerowicz furono assegnati vari premi significativi:

Attività scientifica[modifica | modifica sorgente]

Lichnerowicz fu un sostenitore del metodo assiomatico, ed il suo lavoro e la sua opera influenzarono in tal senso il lavoro di insegnanti e ricercatori. Fu inoltre matematico brillante e prolifico, portando numerosi importanti contributi alla geometria differenziale ed alla relatività generale.


Opere principali[modifica | modifica sorgente]

  • Problèmes globaux en Mécanique relativiste, Paris, Hermann, 1939.
  • Éléments de calcul tensoriel, Armand Colin 1946, réédition J. Gabay, 2005.
  • Algèbre et Analyse linéaires, Paris, Masson, 1947.
  • Les Théories relativistes de la gravitation et de l'électromagnétisme, Paris, Masson, 1954.
  • Théorie globale des connexions et des groupes d'holonomie, Rome, Cremonese, 1955.
  • Géométrie des groupes de transformations, Paris, Dunod, 1958.
  • Propagateurs et commutateurs en Relativité générale, Paris, P.U.F., 1961.
  • Relativistic Hydrodynamics and Magnetohydrodynamics, New York, W. A. Benjamin, 1967.
  • André Lichnerowicz, Alain Connes, Marco Schützenberger: Triangle of Thoughts, AMS Press

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 109114301 LCCN: n50050381