Albert Dupontel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Albert Dupontel al Festival di Cannes 2012

Albert Dupontel (Saint-Germain-en-Laye, 11 gennaio 1964) è un attore, comico, regista e sceneggiatore francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dupontel ha iniziato la sua carriera come comico stand-up. Nel 1990 ha creato insieme a Manuel Poirier Sales Histoires, una serie di sketch comici per Canal+. Tra il 1990 e il 1992 si è esibito al Théâtre Graslin di Nantes, al Théâtre Tristan-Bernard e all'Olympia di Parigi.

Nel 1988 è iniziata la sua fruttuosa carriera d'attore, recitando piccoli ruoli nei film Encore - Ancora una volta di Paul Vecchiali e Una recita a quattro di Jacques Rivette. Successivamente, nel 1992 ha diretto e sceneggiato il cortometraggio Désiré. Nel 1996 ha invece diretto il suo primo lungometraggio, Bernie. Nel 1997, la sua interpretazione nel film Un héros très discret di Jacques Audiard gli vale una candidatura ai premi César come migliore attore non protagonista.

In seguito ha diretto altri lungometraggi: Le Créateur (1999), Enfermés dehors (2006) e Le Vilain (2009). Ha recitato inoltre in numerosi film, tra cui Irréversible di Gaspar Noé (2002), Una lunga domenica di passioni di Jean-Pierre Jeunet (2004), Un po' per caso, un po' per desiderio di Danièle Thompson, Lezioni di felicità di Eric-Emmanuel Schmitt (2006), Giorni di guerra di Florent-Emilio Siri (2007) e Parigi di Cédric Klapisch (2008).

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Attore[modifica | modifica sorgente]

Regista e sceneggiatore[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 85095542 LCCN: n/2006/7197