Bertrand Blier

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bertrand Blier (Boulogne-Billancourt, 14 marzo 1939) è un regista, attore e sceneggiatore francese. È figlio dell'attore Bernard Blier.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il suo stile è sempre stato contraddistinto da un forte anticonformismo e da un umorismo nero e provocatorio fino dai primi lavori. Dopo aver debuttato come assistente nel film Il giovane leone (1959) e aver realizzato un documentario dal titolo Hitler, connais pas (1963), Blier diresse il suo primo lungometraggio (Si j'étais un espion, 1967) in cui recitò anche il padre. Il successo arrivò invece sette anni dopo, con il successivo I santissimi, lavoro che lanciò tre celebrità francesi quali Gérard Depardieu, Miou-Miou e Patrick Dewaere.

Negli anni ottanta, con un film che trattava il tema dell'omosessualità, Lui portava i tacchi a spillo (1986), Blier provocò uno scandalo di enormi dimensioni nella società francese.

Il suo ultimo lavoro, datato 2010, è Le Bruit des Glaçons , che vede protagonista il premio oscar Jean Dujardin.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 84966977 LCCN: n85800462