Vespasiano Bignami

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cartolina incisa da Bignami e stampata da Ricordi, tratta dalla stessa locandina da lui realizzata per la rappresentazione della Manon Lescaut (1893) al Teatro alla Scala di Milano.

Vespasiano Bignami (Cremona, 18 ottobre 1841Milano, 28 febbraio 1929) è stato un pittore, direttore d'orchestra e critico d'arte italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Formatosi presso l'Accademia delle Belle Arti di Bergamo sotto la guida di Scuri, si trasferirà a Milano, lavorando come caricaturista e illustratore, diventando poi pittore e Professore di pittura presso l'Accademia delle Belle Arti di Brera, tra i suoi allievi ci fu Giuseppe Amisani, Carlo Bazzi e Giovanni Barrella.

Vespasiano Bignami fece parte del movimento della Scapigliatura, e fondò la rivista d'arte “La famiglia”.
Promotore di numerose esposizioni e iniziative culturali milanesi tra cui la fondazione “La Famiglia artistica”.
Il Fondo Bignami è stato donato al Comune di Milano da Carlo Bozzi ed è divenuto parte della Biblioteca d’Arte e comprende diari, bozzetti, giudizi critici e testi di conferenze ordinati in 29 volumi divisi per materia. Il Fondo Bignami, vera miniera di notizie sulla vita artistica e culturale soprattutto milanese tra fine Ottocento e primi Novecento, è stato reso accessibile grazie all'indice compilato da Anna Finocchi, Carlo Montalbetti, Costanza Mangione e consultabile presso la Biblioteca.

Cartolina di Bignami del 1891 per la Triennale di Brera.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Poesie[modifica | modifica wikitesto]

  • La Portinara;
  • La devozion de meneghin;
  • L'esule.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN4923378 · ISNI (EN0000 0000 7828 514X · SBN IT\ICCU\RAVV\079685 · LCCN (ENn97065299 · GND (DE131419439 · BNF (FRcb11169138v (data) · BAV (EN495/319269 · WorldCat Identities (ENlccn-n97065299