Tyrell Biggs

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo cestista, vedi Tyrell Biggs (cestista).
Tyrell Biggs
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 196 cm
Pugilato Boxing pictogram.svg
Categoria Pesi massimi
Ritirato 27 agosto 1998
Carriera
Incontri disputati
Totali 40
Vinti (KO) 30 (20)
Persi (KO) 10 (7)
Palmarès
Transparent.png Nome della competizione
Oro Los Angeles 1984 pesi supermassimi
 

Tyrell Biggs (Filadelfia, 22 dicembre 1960) è un ex pugile statunitense, campione olimpico nel 1984, e campione mondiale tra i dilettanti nel 1982.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera sportiva prese il via dalla pallacanestro, in cui fu compagno di squadra del più noto Gene Banks.[1]

Il suo nome di battaglia, un tempo, fu Burt.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Esperienza amatoriale[modifica | modifica wikitesto]

Biggs scelse poi di ripiegare sul pugilato, conducendo una carriera dilettantistica di buon livello.[1] Si laureò infatti campione mondiale nel 1982, sconfiggendo Francesco Damiani[1], e nel 1983 conquistò il bronzo tra i supermassimi ai Giochi Panasiatici.[1]

A Los Angeles 1984 fece invece suo l'oro, battendo il futuro campione del mondo Lennox Lewis ed imponendosi ancora su Damiani.[1] Conclusa l'attività amatoriale con ben 108 vittorie su 118 incontri, esordì tra i professionisti il 15 novembre 1984.[1][2]

Professionista[modifica | modifica wikitesto]

Dal debutto sino al 1987 collezionò 15 successi in altrettante sfide, venendo quindi indicato come sfidante dell'allora campione Mike Tyson.[3][4] Iron Mike, che deteneva il titolo in ben tre versioni (WBC, IBF e WBA), sconfisse Biggs alla settima ripresa.[5][6] Il 30 ottobre 1988 incrociò ancora i guantoni con Damiani[7], venendo battuto in cinque round.[8]

Pur non avendo mai vinto alcun titolo nella propria carriera, Biggs fu avversario di vari pugili che avrebbero poi conquistato una cintura.[1] Nel 1991 fu messo knock-out da Riddick Bowe prima e da Lewis poi[9]; tra il 1993 e 1994 affrontò invece Mike Hunter e Buster Mathis Junior, uscendone sconfitto anche in questo caso.[1] Dopo un'ulteriore disfatta, nel settembre 1997 con Larry Donald, si ritirò dal pugilato nell'agosto 1998.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h (EN) Kelsey McCarson, Whatever happened to Tyrell Biggs ?, su tss.ib.tv, 1º novembre 2013.
  2. ^ a b (EN) Tyrell Biggs' boxing record, su boxrec.com.
  3. ^ Vittorio Zambardino, Per amore e per denaro "Tanta paura di Tyson", in la Repubblica, 11 ottobre 1987, p. 21.
  4. ^ Biggs sfida il re Tyson, in la Repubblica, 16 ottobre 1987, p. 29.
  5. ^ Anche Biggs nella collezione Tyson, in la Repubblica, 18 ottobre 1987, p. 25.
  6. ^ (EN) Phil Berger, Boxing; Biggs unraveled by Tyson's power, in The New York Times, 18 ottobre 1987.
  7. ^ Emanuela Audisio, Damiani ha fretta, in la Repubblica, 29 ottobre 1988, p. 40.
  8. ^ Emanuela Audisio, Damiani arriva a Tyson, in la Repubblica, 30 ottobre 1988, p. 36.
  9. ^ (EN) Phil Berger, Boxing; Unbeaten Bowe stops Biggs, in The New York Times, 3 marzo 1991.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]