Two Lovers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Two Lovers
Two Lovers.png
Titolo originale Two Lovers
Paese di produzione USA
Anno 2008
Durata 100 min
Rapporto 2,35:1
Genere drammatico
Regia James Gray
Sceneggiatura James Gray, Ric Menello
Produttore Donna Gigliotti, James Gray, Anthony Katagas
Distribuzione (Italia) BIM Distribuzione
Fotografia Joaquín Baca-Asay
Montaggio John Axelrad
Scenografia Happy Massee
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Two Lovers è un film del 2008 diretto da James Gray, interpretato da Joaquin Phoenix e Gwyneth Paltrow, presentato in corcorso al 61º Festival di Cannes.[1]

Il film è stato distribuito nelle sale italiane il 27 marzo 2009.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Leonard Kraditor è un giovane uomo che, dopo aver affrontato una delusione d'amore e un brutto periodo di depressione -culminato in un tentativo di suicidio e successivo lungo ricovero in ospedale psichiatrico-, una volta ritornato a casa, tenta nuovamente di togliersi la vita gettandosi in mare da un pontile; ma proprio mentre sta per annegare, ci ripensa e all'ultimo riesce a mettersi in salvo.

Tornato a casa dai suoi genitori ebrei, che abitano nel popolare quartiere di Brighton Beach, a New York, conosce Sandra Cohen, figlia di una coppia di amici dei genitori, e i due stringono amicizia.

Nei giorni seguenti incontra la sua nuova vicina di casa, Michelle, ragazza attraente ed espansiva, della quale rimane subito folgorato. Leonard, in maniera timida e impacciata, fa di tutto per reincontrarla e riesce ad uscire con lei; dopo una serata in discoteca, però, scopre che la ragazza ha una difficile relazione con un altro, un facoltoso uomo sposato di nome Ronald, che le mantiene l'appartamento.

Michelle sembra vedere in Leonard più che altro un confidente e lo invita ad una cena a tre, con il suo amante, affinché possa darle un parere da amico sulla loro relazione. Pochi giorni più tardi, nonostante i suoi genitori lo vogliano a casa dei Cohen -e la stessa Sandra gli telefoni chiedendogli di farsi vivo-, Leonard accetta l'invito di Michelle e raggiunge i due al ristorante, pur di accontentarla ed elemosinare le sue attenzioni.

Quella sera stessa, appena rientrato dalla frustrante cena, sente bussare alla porta: è Sandra. I genitori di Leonard, a cena con quelli di lei, hanno spinto quest'ultima ad andare a fargli visita, fingendo che ciò fosse una sua precisa ed espressa volontà. Così incastrato, mentre il suo pensiero è tutto concentrato su Michelle, lui cerca di fare gli onori di casa, ma lei si rende conto che l'invito non è partito da lui e si rabbuia; a quel punto lui la bacia teneramente e i due finiscono a letto insieme.

Tra Leonard e Sandra inizia così una relazione 'ufficiosa' che trova l'apprezzamento delle due famiglie: il padre di lei, proprietario di una catena di lavanderie, assieme al padre di lui, inizia a fare progetti sul loro futuro.

Una bella mattina, tuttavia, mentre è in compagnia di Sandra che gli ha portato un pensiero -un paio di guanti, dei quali finge d'essere contento-, Leonard riceve una chiamata da Michelle: lei non si sente affatto bene, ha bisogno di un dottore e il suo amante sembra essere sparito proprio nel momento del bisogno; così lo prega di raggiungerla. Leonard si precipita da lei e la accompagna in ospedale, dove la ragazza viene sottoposta ad un piccolo intervento a seguito di un aborto spontaneo. Quella stessa notte lui la riporta a casa e la accompagna a letto, ma improvvisamente sopraggiunge Ronald: Leonard si nasconde dietro la porta, mentre Michelle, delusa dal comportamento dell'amante per non esser stato presente in quel momento di difficoltà, chiede a quest'ultimo di lasciarla riposare e andarsene subito. Una volta soli, Michelle prega Leonard di restare un altro po' e scriverle qualcosa sul braccio con il dito. Mentre lei scivola in un sonno tranquillo, con l'indice lui le disegna le parole "I love you".

Due settimane più tardi i due si incontrano nuovamente e Michelle lo informa di aver rotto definitivamente con Ronald; Leonard, a quel punto, le dichiara il suo amore e, in un impeto di passione, la travolge con un bacio. Michelle, confusa, gli confessa che ha intenzione di trasferirsi a San Francisco, non potendo più rimanere nell'appartamento; Leonard, al settimo cielo, si propone per l'acquisto dei biglietti e per l'organizzazione del viaggio: vuole seguirla e partire assieme a lei il giorno dopo, Capodanno.

L'indomani, dopo un appuntamento col padre di Sandra, il quale gli prospetta il suo futuro lavorativo nell'azienda dei Cohen, Leonard si reca ad acquistare un costosissimo anello di fidanzamento per Michelle; la sera stessa tenta di lasciare la casa dei genitori in sordina, mentre la festa per il nuovo anno -organizzata dalla madre- è in pieno svolgimento, ma quest'ultima lo sorprende sulle scale: lui le assicura che sarà felice e la saluta con un abbraccio.

Ma Michelle tarda a scendere all'appuntamento per andare all'aeroporto; finalmente arrivata, scura in viso, gli confessa di non voler più partire, perché Ronald ha lasciato moglie e figli: intendono sposarsi e Leonard viene piantato in asso.

Col cuore spezzato, il protagonista si dirige alla spiaggia per gettare in acqua l'anello e forse per un ulteriore tentativo di suicidio ma, mentre calpesta incerto il bagnasciuga, uno dei guanti che Sandra gli aveva regalato cade in acqua e lui, raccogliendolo, si rende conto che forse è il caso di darsi almeno una possibilità assieme all'altra donna. Così, dopo aver recuperato il gioiello, torna a casa dei suoi, dove si sta ancora svolgendo la festa di Capodanno: si siede vicino a Sandra e, con le lacrime agli occhi per il dolore che prova in fondo all'animo, dicendole d'esser felice, le regala l'anello destinato a Michelle. I due si abbracciano, mentre gli occhi di Leonard fuggono lontano.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Official Selection 2008, festival-cannes.fr. URL consultato il 12 luglio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema