Trafficanti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Trafficanti
War Dogs 2016.jpg
Miles Teller e Jonah Hill in una scena del film
Titolo originaleWar Dogs
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2016
Durata114 min
Rapporto2.35 : 1
Generecommedia, drammatico, thriller
RegiaTodd Phillips
SoggettoGuy Lawson
SceneggiaturaStephen Chin, Todd Phillips, Jason Smilovic
ProduttoreBradley Cooper, Todd Phillips, Scott Budnick, Mark Gordon, Bryan Zuriff
Produttore esecutivoDavid Siegel, Joseph Garner
Casa di produzioneThe Mark Gordon Company
Green Hat Films
RatPac-Dune Entertainment
Distribuzione in italianoWarner Bros. Pictures
FotografiaLawrence Sher
MontaggioJeff Groth
MusicheCliff Martinez
ScenografiaBill Brzeski
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Trafficanti (War Dogs) è un film del 2016 diretto da Todd Phillips e interpretato da Jonah Hill e Miles Teller.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2005, David Packouz è un massaggiatore che vive a Miami, in Florida, con la sua ragazza Iz. David spende i suoi risparmi di una vita in lenzuola di alta qualità con l'idea di rivenderle a case di riposo, ma la sua idea si rivela un fallimento. David incontra casualmente il suo vecchio amico Ephraim Diveroli, il quale ha fondato una sua compagnia, AEY, che vende armi al governo degli Stati Uniti per la guerra in corso in Iraq. Iz informa David che è incinta ed Ephraim gli offre un lavoro presso AEY; anche se David e Iz si oppongono con veemenza alla guerra, David si unisce a AEY, mentendo a Iz.

Ephraim spiega che gli ordini di equipaggiamenti militari sono pubblicati su un sito web pubblico e il loro compito è fare offerte per piccoli ordini che vengono ignorati dai grandi appaltatori ma che valgono comunque migliaia di dollari. L'uomo d'affari locale Ralph Slutzky fornisce loro finanziamenti, con la falsa convinzione che AEY venda solo armi per proteggere Israele. David ed Ephraim firmano un contratto per la fornitura di diverse migliaia di pistole Beretta alla polizia irachena a Baghdad, ma un successivo embargo italiano blocca la spedizione. La mancata consegna del carico come promesso significherebbe che AEY entrerebbe nella lista nera per eventuali contratti futuri. Nel frattempo, Iz scopre la vera natura degli affari di David e, seppur contrariata, accetta le scelte del compagno.

David ed Ephraim volano in Giordania, dove son riusciti a far arrivare le pistole Beretta, e corrompendo la gente del posto liberano la spedizione e la trasportano con un camion fino in Iraq, aiutati da un contrabbandiere locale. Il trio guida attraverso la notte, corrompendo una pattuglia di frontiera ed eludendo gli insorti armati, e arriva alla base militare, dove il Capitano americano Santos è colpito dalla loro professionalità e dal loro impegno; i due sono pagati profumatamente.

AEY inizia ad assicurarsi accordi più grandi e più redditizi, espandendo le sue operazioni; mentre David si gode la nascita della figlia, Ella, Ephraim diventa più instabile e inaffidabile. La compagnia ha la possibilità di competere per "L'accordo afghano", il più grande di sempre: il governo degli Stati Uniti invia un enorme ordine del valore di 300 milioni di dollari, che include 100 milioni di munizioni AK-47. A Las Vegas il duo incontra casualmente il leggendario commerciante di armi Henry Girard, che ha accesso a enormi depositi di armi inutilizzati in Albania. Potendo disporre di questi arsenali, nei quali sono presenti oltre 100 milioni di colpi di munizioni AK-47, in conformità con i trattati della NATO e impossibilitato a trattare direttamente con gli Stati Uniti, Girard si offre di concludere l'accordo tramite AEY. Ephraim è d'accordo, mentre David è inizialmente a disagio dovendo lavorare con un uomo in una lista di controllo terrorista.

I due vanno in Albania per testare le munizioni e dopo alcuni mesi vincono il contratto col governo. Iz, scoperto del viaggio in Iraq e frustrata dalle continue bugie di David, parte per vivere con sua madre. David ritorna in Albania ma scopre che praticamente tutti i proiettili sono di fabbricazione cinese e quindi illegali a causa di un embargo statunitense; per nasconderlo, Ephraim ha l'idea di riconfezionare le munizioni in scatole anonime. Apprendendo che Henry li ha fregati sia sulla provenienza dei proiettili che sul costo, Ephraim propone di ritirare l'accordo, ignorando le proteste di David e distruggendo l'unica copia del suo accordo di collaborazione con David.

Henry si vendica rapendo, picchiando e minacciando David. David scopre inoltre che Efraim non ha mai pagato a Enver, l'albanese che gestisce il riconfezionamento dei proiettili, la (per loro misera) cifra di 100.000$ .

Di ritorno a Miami, David lascia AEY e chiede i soldi che gli spettano, ma Ephraim rifiuta. David torna a lavorare come massaggiatore e convince Iz a tornare con lui, dicendole tutta la verità su AEY. Settimane dopo, Ephraim e Ralph offrono a David un pacchetto minimo di separazione che David rifiuta e contrattacca minacciando Ephraim con prove dei suoi falsi documenti commerciali. Poco dopo, David ed Ephraim vengono arrestati dall'FBI, contattata da un dispiaciuto Enver. L'FBI aveva precedentemente arrestato Ralph, che durante l'incontro con i due ex-soci indossava un microfono. Ephraim è condannato a quattro anni di carcere per svariati complotti e crimini di frode, mentre David sconta sette mesi agli arresti domiciliari per la sua collaborazione.

Mesi dopo, David incontra Henry, il quale si scusa per averlo rapito in Albania e lo ringrazia per non averlo menzionato all'FBI. David chiede a Henry tutti i dettagli della loro collaborazione, ma Henry gli offre una valigetta di denaro asserendo "niente più domande".

Sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

Ispirato a fatti realmente accaduti, la sceneggiatura è basata su un articolo scritto da Guy Lawson per Rolling Stone e successivamente pubblicato in un libro intitolato Arms and the Dudes.[1] Il film segue due trafficanti di armi, David Packouz e Efraim Diveroli, che ottengono un contratto governativo per la fornitura di armi per le truppe statunitensi in Iraq.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 19 agosto 2016,[2] mentre in Italia dal 15 settembre 2016.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • In una delle scene iniziali del film compare in un cameo come cantante della casa di riposo il vero David Packouz.
  • Nel doppiaggio italiano è presente un errore: all'inizio del film la pistola IWI Jericho 941 viene tradotta come "Jericho 494", modello che in realtà non esiste.
  • La locandina del film è un omaggio a quella di Scarface di Brian De Palma.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Watch Jonah Hill Blast Guns, Wisecracks in 'War Dogs' Trailer, rollingstone.com. URL consultato il 25 marzo 2016.
  2. ^ (EN) Warner Bros. Moves Todd Phillips’ ‘Arms & The Dudes’ To Summer, Will Open ‘The House’ In June 2017, deadline.com. URL consultato il 25 marzo 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema