Tommaso Negri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tommaso Negri
Tommasonegri13.jpg
Tommaso Negri con la medaglia della Coppa Len
Nazionalità Italia Italia
Altezza 198 cm
Peso 99 kg
Pallanuoto Water polo pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Posillipo
Carriera
Giovanili
Sturla
Squadre di club1
?-2002 Sturla
2002-2003Pro Recco1
2003-2007Bogliasco110
2007- Posillipo513
Nazionale
2007 Italia Italia 40
Palmarès
Bronzo Pescara 2009 Pallanuoto
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Tommaso Negri (Genova, 26 maggio 1986) è un pallanuotista italiano, portiere del Posillipo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la carriera nelle giovanili della Sportiva Sturla, dove gioca la stagione 2001/2002 di serie C conquistando a fine campionato la promozione in serie B, nel mese di agosto 2003 si trasferisce con la formula del prestito annuale alla Pro Recco, dove vince un titolo allievi a Pescara e dove,l'8 marzo 2003 alla piscina Sciorba di Genova, esordisce in serie A1 contro la Rari Nantes Florentia scendendo in acqua durante l'ultimo tempo senza subire neppure una rete (partita vinta 14-7). Il 17 maggio 2003 vince anche la sua prima Eurolega nella final four di LEN Champions League 2002-2003 di Genova, senza però essere mai sceso in campo. Nel settembre 2003 passa a titolo definitivo alla Rari Nantes Bogliasco, nella quale matura esperienza nella massima serie e dove vince due titoli juniores, uno nel 2004 a Salerno, dove inoltre viene premiato come miglior portiere del campionato, e l'altro nel 2005 ad Imperia.

Dopo quattro stagioni, nel settembre 2007 passa a titolo definitivo dal Bogliasco al Circolo Nautico Posillipo. La prima stagione 2007/08 si alterna con l'esperto Fabio Violetti, raggiungendo la semifinale scudetto contro la Leonessa Brescia, dove il Circolo Nautico Posillipo viene eliminato in due gare raggiungendo la terza posizione finale. La stagione 2008/09 Tommaso raggiunge quota 96 presenze tra campionato e coppe, che lo portano a conquistare prima la finale scudetto contro la Pro Recco (persa poi per 3-0) e successivamente la convocazione per i mondiali di Roma 2009. Nelle due stagioni seguenti, 2009/10 e 2010/11, raggiunge sempre la semifinale scudetto, perdendo però in entrambe le occasioni contro la Carisa Savona, e non riuscendo così a rigiocare la finale scudetto già disputata nel 2009 contro la Pro Recco (persa 3-0).

Durante la stagione 2011/2012, prima dell'inizio della partitaCircolo Nautico Posillipo-Rari Nantes Florentia (partita valevole per il quarto di finale play-off), riceve dal presidente Bruno Caiazzo una targa per il raggiungimento del traguardo delle 200 partite in rossoverde. Nel maggio 2011 ad Ostia, durante un raduno della nazionale maggiore in preparazione per il mondiale di Shanghai, Tommaso subisce un infortunio al ginocchio ed è costretto ad un intervento che lo terrà fuori per i seguenti due mesi. In questi anni resta nell'orbita della nazionale maggiore, dove gioca qualche amichevole senza però mai prendere parte ad alcuna competizione internazionale.

La sua ultima partita in azzurro risale al 6 gennaio 2012 Italia-Canada valevole per la Volvo Cup.

Nel corso della stagione 2012/2013 taglia l'importante traguardo delle 300 partite in rossoverde, diventando così il secondo giocatore con più presenze nella rosa attuale del Circolo Nautico Posillipo, dietro solo al capitano Valentino Gallo.

Nella stagione 2014-2015 durante la partita di Coppa dei Campioni del 19 ottobre 2014 a kragujevac (Serbia) tra Radnićki e C.N.Posillipo Tommaso indossa per la prima volta la fascia di capitano della sua squadra.

L'11 aprile 2015 al termine della gara di ritorno della Finale di Len Euro Cup ,il derby napoletano,tra il C.N.Posillipo e l'Acquachiara (andata 6-6 ritorno 11-10) Tommaso conquista la sua prima Euro cup, arricchendo così la bacheca del circolo di mergellina con l'unica coppa europea che ancora mancava.

La stagione 2015-16 si apre con la rottura del setto nasale durante un allenamento, infortunio che costringe Tommaso a saltare le prime 3 giornate di campionato.

Il 25 novembre 2015 nella piscina di Sori (Ge) arriva la sconfitta in Finale della Supercoppa Europea nel derby tutto italiano contro la formazione ligure della Pro Recco.

Dalla stagione 2009 Tommaso sceglie di giocare con il numero 13

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Tommaso dal 2007 al 2009 è stato legato sentimentalmente con una nota sportiva, pallavolista della nazionale italiana.

Nel Novembre 2018 si Laurea a pieni voti in scienze motorie presso l'Università Pegaso di Napoli.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Bangkok 2007: Argento
Pescara 2009: Bronzo
Posillipo: 2014-15