LEN Champions League

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
LEN Champions League
Sport Water polo pictogram.svg Pallanuoto
Tipo Club
Federazione LEN
Continente Europa
Cadenza Annuale
Apertura settembre
Formula Quattro fasi a gironi
Final 4
Storia
Fondazione 1963
Detentore Jug Dubrovnik (Croazia HRV)
Coppa dei campioni pallanuoto.svg
Trofeo o riconoscimento

La LEN Champions League è il massimo torneo maschile pallanuotistico europeo riservato a squadre di club.

Nato come European Cup, il trofeo ha assunto la denominazione di Champions League nella stagione 1996-1997 e in seguito di Euroleague (nota in Italia come Eurolega) a partire dal 2003-2004[1]. Nella stagione 2011-2012 è tornato ad assumere la denominazione di LEN Champions League.

La prima edizione ha avuto luogo durante la stagione 1963-64 ed ha visto affermarsi i serbi del Partizan Belgrado. Le squadre di Croazia, Montenegro e Serbia hanno giocato per la Jugoslavia fino all'estate del 1991. Il Montenegro e la Serbia hanno giocato per la Federazione Serbia e Montenegro (sotto il nome FR Jugoslavia, fino al 2003) fino all'estate del 2006. Le squadre della Russia hanno giocato per l'URSS fino al 1991/92.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

La competizione vede la partecipazione di 34 squadre totali, qualificate in base ai risultati ottenuti l'anno precedente nel rispettivo campionato nazionale. Ogni federazione ha il diritto ad iscrivere un numero di squadre diverso in base alla rilevanza del proprio campionato nazionale; il massimo di team per nazione è di 3, e attualmente hanno questo privilegio le federazioni di Croazia, Grecia, Italia, Montenegro, Russia, Serbia, Spagna e Ungheria. Altre federazioni, poste un gradino più sotto, hanno diritto a 2 squadre (Francia, Germania e Turchia) mentre le federazioni olandese, polacca, rumena, slovacca e ucraina possono iscrivere una sola squadra. Tutti gli altri campionati europei non sopracitati non hanno diritto di essere rappresentati nell'Eurolega.

La competizione è suddivisa in tre fasi a gironi a cui segue la fase ad eliminazione diretta, che prevede quarti di finale, semifinali e finale. Le prime due fasi a gironi vedono la disputa di una sola partita contro ciascuna delle altre squadre del proprio girone, essendo dei veri e propri concentramenti: ogni girone si disputa infatti in una sola città, scelta prima dell'inizio della manifestazione. La terza fase (o turno preliminare) non prevede invece alcun concentramento, e i 4 gironi si giocano ad andata e ritorno. Nei Quarti di finale le otto qualificate vengono nuovamente divise in due gironi, che si disputano anch'essi su gare di andata e ritorno. Le prime due classificate dei gironi dei quarti accedono alla Finale a quattro[2].

Alla prima fase prendono parte solo 18 delle 34 squadre totali. Infatti le prime due squadre degli otto principali campionati europei sono esentate da tale fase: le seconde entrano in gioco a partire dalla seconda fase, mentre i campioni nazionali godono del beneficio di partire dalla terza fase.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Campione Secondo posto[3]
European Cup
1963-64 Partizan Jugoslavia YUG Dinamo Mosca URSS URS
1964-65 Pro Recco Italia ITA Partizan Jugoslavia YUG
1965-66 Partizan Jugoslavia YUG Dinamo Magdeburgo Germania Est DDR
1966-67 Partizan Jugoslavia YUG Pro Recco Italia ITA
1967-68 Mladost Jugoslavia YUG Dinamo Bucarest Flag of Romania (1965-1989).svg ROU
1968-69 Mladost Jugoslavia YUG Dinamo Mosca URSS URS
1969-70 Mladost Jugoslavia YUG Pro Recco Italia ITA
1970-71 Partizan Jugoslavia YUG Mladost Jugoslavia YUG
1971-72 Mladost Jugoslavia YUG Pro Recco Italia ITA
1972-73 Orvosegyetem Ungheria HUN Partizan Jugoslavia YUG
1973-74 MGU Mosca URSS URS Orvosegyetem Ungheria HUN
1974-75 Partizan Jugoslavia YUG Orvosegyetem Ungheria HUN
1975-76 Partizan Jugoslavia YUG Vasas Ungheria HUN
1976-77 CSK VMF Mosca URSS URS Zian Paesi Bassi NLD
1977-78 Canottieri Napoli Italia ITA CSK VMF Mosca URSS URS
1978-79 Orvosegyetem Ungheria HUN Montjuïc Flag of Spain (1977 - 1981).svg ESP
1979-80 Vasas Ungheria HUN Partizan Jugoslavia YUG
1980-81 Jug Dubrovnik Jugoslavia YUG Spandau Germania Ovest FRG
1981-82 Barcellona Spagna ESP Spandau Germania Ovest FRG
1982-83 Spandau Germania Ovest FRG Dinamo Alma-Ata URSS URS
1983-84 Pro Recco Italia ITA Alphen Paesi Bassi NLD
1984-85 Vasas Ungheria HUN CSK VMF Mosca URSS URS
1985-86 Spandau Germania Ovest FRG Budapest VSC Vasutas Ungheria HUN
1986-87 Spandau Germania Ovest FRG Dinamo Mosca URSS URS
1987-88 Pescara Italia ITA Spandau Germania Ovest FRG
1988-89 Spandau Germania Ovest FRG Catalunya Spagna ESP
1989-90 Mladost Jugoslavia YUG Spandau Germania Ovest FRG
1990-91 Mladost Jugoslavia YUG Canottieri Napoli Italia ITA
1991-92 Jadran Spalato Croazia HRV Savona Italia ITA
1992-93 Jadran Spalato Croazia HRV Mladost Croazia HRV
1993-94 Újpest Ungheria HUN Catalunya Spagna ESP
1994-95 Catalunya Spagna ESP Újpest Ungheria HUN
1995-96 Mladost Croazia HRV Újpest Ungheria HUN
Champions League
1996-97 Posillipo Italia ITA Mladost Croazia HRV
1997-98 Posillipo Italia ITA Pescara Italia ITA
1998-99 POŠK Croazia HRV Bečej Jugoslavia YUG
1999-00 Bečej Jugoslavia YUG Mladost Croazia HRV
2000-01 Jug Dubrovnik Croazia HRV Olympiakos Grecia GRC
2001-02 Olympiakos Grecia GRC Honvéd Ungheria HUN
2002-03 Pro Recco Italia ITA Honvéd Ungheria HUN
Eurolega
2003-04 Honvéd Ungheria HUN Jadran Herceg Novi Jadran H.N. Serbia e Montenegro SCG
2004-05 Posillipo Italia ITA Honvéd Ungheria HUN
2005-06 Jug Dubrovnik Croazia HRV Pro Recco Italia ITA
2006-07 Pro Recco Italia ITA Jug Dubrovnik Croazia HRV
2007-08 Pro Recco Italia ITA Jug Dubrovnik Croazia HRV
2008-09 Primorac Montenegro MNE Pro Recco Italia ITA
2009-10 Pro Recco Italia ITA Primorac Montenegro MNE
2010-11 Partizan Serbia SRB Pro Recco Italia ITA
Champions League
2011-12 Pro Recco Italia ITA Primorje Primorje Croazia HRV
2012-13 Stella Rossa Serbia SRB Jug Dubrovnik Croazia HRV
2013-14 Barceloneta Spagna ESP Radnički Kragujevac Radnički Serbia SRB
2014-15 Pro Recco Italia ITA Primorje Primorje Croazia HRV
2015-16 Jug Dubrovnik Croazia HRV Olympiakos Grecia GRC

Edizioni vinte per club[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Num. Anni
1 Pro Recco (ITA) 8 1965, 1984, 2003, 2007, 2008, 2010, 2012, 2015
2 Partizan (SRB) 7 1964, 1966, 1967, 1971, 1975, 1976, 2011
Mladost (CRO) 7 1968, 1969, 1970, 1972, 1990, 1991, 1996
4 Spandau (GER) 4 1983, 1986, 1987, 1989
Jug Dubrovnik (CRO) 4 1981, 2001, 2006, 2016
5 Posillipo (ITA) 3 1997, 1998, 2005
7 Orvosegyetem (HUN) 2 1973, 1979
Vasas (HUN) 2 1980, 1985
Jadran Spalato (CRO) 2 1992, 1993
10 MGU Mosca (RUS) 1 1974
CSK VMF Mosca (RUS) 1 1977
Canottieri Napoli (ITA) 1 1978
Barcellona (ESP) 1 1982
Pescara (ITA) 1 1988
Újpest (HUN) 1 1994
Catalunya (ESP) 1 1995
POŠK (CRO) 1 1999
Bečej (SRB) 1 2000
Olympiakos (GRE) 1 2002
Honvéd (HUN) 1 2004
Primorac (MNE) 1 2009
Stella Rossa (SRB) 1 2013
Barceloneta (ESP) 1 2014

Edizioni vinte per nazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Aggiornato dopo l'edizione 2015-2016. Sono indicate in corsivo le nazioni non più esistenti.
Pos. Nazione Vittorie Secondi
posti
Tot. finali
1 Italia Italia
13
9
22
2 Jugoslavia Jugoslavia
13
4
17
3 Croazia Croazia
7
8
15
4 Ungheria Ungheria
6
9
15
5 Germania Germania
4
5
9
6 Spagna Spagna
3
3
6
7 URSS URSS
2
6
8
8 Serbia Serbia
2
1
3
9 Grecia Grecia
1
2
3
Jugoslavia Serbia e Montenegro
1
2
3
11 Montenegro Montenegro
1
1
2
12 Paesi Bassi Paesi Bassi
0
2
2
13 Romania Romania
0
1
1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ LEN, The Dalekovod Final Four - Book of Champions 2011, 2011 (versione digitale)
  2. ^ (EN) Regolamento ufficiale sul sito della LEN
  3. ^ Nel 1963-64, nel 1964-65 e dal 1970-71 al 1981-82 è stato disputato un girone finale.


Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Pallanuoto Portale Pallanuoto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallanuoto