Tilurium

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tilurium
Tilurij 20080427 004.jpg
Resti dell'antico castrum di Tilurium.
Periodo di attività fortezza legionaria nel I secolo
castellum ausiliario dalla fine del I secolo al V secolo
Località moderna Gardun-Trilj in Croazia
Unità presenti legio VII Claudia,[1]
legio XI Claudia,[2]
cohors VIII voluntariorum Philippiana.[3]
Provincia romana Dalmazia
Battaglie nei pressi sconosciute

Tilurium è stato un insediamento fortificato degli Illiri[4] in Dalmazia. Fu fortezza legionaria nel I secolo subito dopo la fine della rivolta dalmato-pannonica del 6-9. Qui risiedettero infatti le legioni VII Claudia[1] e XI Claudia.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I Romani, memori della recente fatica per riportare l'intera area sotto il loro dominio (vedi rivolta dalmato-pannonica del 6-9), decisero di lasciare a guardia della nuova provincia di Dalmazia due legioni (la Legio XI a Burnum e la VII a Tilurium[5]) anche come "riserva strategica" a ridosso del limes danubiano, oltre a fondare numerose colonie.

Al tempo dell'Imperatore romano Antonino Pio,[6] poi di Caracalla,[7] fino almeno a Filippo l'Arabo il castellum ausiliario ospitò l'unità cohors VIII voluntariorum Philippiana.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b CIL III, 9726, CIL III, 9736, CIL III, 2715, CIL III, 2717.
  2. ^ a b CIL III, 9725, CIL III, 2711.
  3. ^ a b CIL III, 9724, AE 2004, 1104.
  4. ^ John Wilkes, The Illyrians (The Peoples of Europe), 1996, pag. 190
  5. ^ j.J.Wilkes, Dalmatia, Londra 1969, pp. 83 e 96.
    Cornelio Tacito, Annales, IV, 5.
  6. ^ AE 1940, 176.
  7. ^ CIL III, 9732, CIL III, 13187.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]