This Is England (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
This Is England
ThisisEngland.jpg
Una scena del film
Titolo originaleThis Is England
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneRegno Unito
Anno2006
Durata101 min
Rapporto1,85:1
Generedrammatico
RegiaShane Meadows
SoggettoShane Meadows
SceneggiaturaShane Meadows
ProduttoreMark Herbert, Louise Meadows, Julia Valentine
Produttore esecutivoPeter Carlton, Will Clarke, Lizzie Francke, Hugo Heppell, Kate Ogborn, Tessa Ross, Paul Trijbits
Casa di produzioneWarp Films, Film4
Distribuzione in italianoOfficine UBU
FotografiaDanny Cohen
MontaggioChris Wyatt
MusicheLudovico Einaudi
ScenografiaMark Leese
CostumiJo Thompson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

This Is England è un film drammatico del 2006, scritto e diretto da Shane Meadows.

Dal film sono state tratte le miniserie televisive This Is England '86, This Is England '88 e This Is England '90, ambientate rispettivamente 3, 5 e 7 anni dopo gli eventi narrati nella pellicola.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Midlands (Inghilterra), luglio del 1983. Shaun Field è un timido ragazzino di dodici anni che, dopo la tragica morte del padre durante la guerra delle Falkland, vive da solo con la madre ed è constantemente vittima di bullismo da parte dei suoi compagni di scuola, che lo prendono spesso di mira soprattutto per i suoi pantaloni a zampa di elefante, considerati ormai fuori moda.

Durante il suo ultimo giorno di scuola, Shaun ha un violento litigio con Harvey, uno dei ragazzini che più di tutti lo perseguita, a causa di una battuta molto offensiva da lui proferita nei confronti di suo padre caduto in battaglia. Sulla via di casa, ancora infuriato per il suo battibecco a scuola, Shaun s'imbatte in un gruppo di skinhead capitanato dal giovane Woody, che lo fa sentire da subito il benvenuto all'interno della gang; Il gruppo, molto coeso e affiatato, nonostante sia formato da ragazzi e ragazze appartenenti alle diverse sottoculture del periodo, è formato, oltreché da Woody (skinhead), dalla sua fidanzata Lol (skingirl/sort), Smell (new romantic), Gadget (skinhead), Milky (rude boy), di origine giamaicana, Pukey (street skinhead), Kelly (skingirl), Pob (rude girl), Kes (herbert), Trev (skingirl) e Meggy (skinhead), e che si dimostra incurante del suo modo di vestire, percepito invece come da "sfigato" dai suoi coetanei, accogliendolo a braccia aperte come loro compagno e coinvolgendolo attivamente nelle loro feste e scorribande. Shaun non ci impiega molto a inserirsi nel suo nuovo gruppo, radendosi a zero i capelli e acquisendo molta più sicurezza e autostima, al punto da provare con disinvoltura un approccio con la più grande Smell.

Un giorno, il gruppo riceve la visita di Combo, vecchio leader della banda, estremamente carismatico ma dalle tendenze alquanto sociopatiche, appena uscito di galera assieme al suo compagno di prigionia, Banjo, un violento e imponente naziskin costantemente armato di coltello, rivendicando per sé il ruolo ora ricoperto da Woody. In carcere, infatti, Combo è entrato in stretto contatto con diversi esponenti di gruppi skinhead di estrema destra, che lo hanno col tempo convertito alle loro idee nazionaliste e razziste; a causa di ciò, si viene a formare in seno al gruppo una divisione in due distinte fazioni: quella traditional (apolitica) di Woody e quella suprematista bianca di Combo, con Shaun, il facinoroso Pukey, Gadget, che si sentiva spesso "bullizzato" da Woody a causa del suo sovrappeso, e Meggy che passano dalla parte di quest'ultimo.

Tra Shaun e Combo s'instaura gradualmente un forte legame, con il primo che vi intravede una sorta di figura paterna e il secondo che, in qualche strano modo, si rivede molto in lui. In tempi successivi, Combo decide di portare il suo gruppo a un raduno del National Front britannico, dove, a seguito di ciò, Pukey comincia a dimostrare scetticismo e timore verso l'ideologia politica del gruppo, causando così la sua brusca fuoriuscita per far ritorno in quello di Woody. Da lì in poi, Combo e i suoi si dedicano a ogni genere di antagonismo becero e bigotto, come il Paki bashing (il pestaggio in gruppo di immigrati pakistani), andando anche a devastare l'emporio del signor Sandhu, presso cui lo stesso Shaun era stato in precedenza bandito.

La situazione, però, precipita definitivamente quando Combo, dopo essere stato brutalmente respinto da Lol, con la quale aveva avuto un rapporto sessuale anni addietro e per la quale, nonostante sia ora la ragazza di Woody, nutre fin d'allora dei sentimenti nei suoi confronti, cade in una profonda depressione. Volendo tirarsi un po' su, decide di tenere una festa in casa sua, invitandovi anche Milky per farsi vendere una partita di marijuana; durante i festeggiamenti, con entrambi gli uomini sotto effetto dell'erba, i due hanno modo di legare, ponendo così da parte le tensioni politico-razziali sorte tra di loro, fino a quando Milky, illustrandogli la sua calorosa vita famigliare e la sua infanzia tutto sommato serena, non scatena in lui un furioso raptus: davanti a uno sconvolto Shaun, trattenuto violentemente dall'intervenire da Banjo, e dei terrorizzati Gadget e Meggy, Combo riduce in fin di vita Milky a suon di pugni. Quando Shaun inveisce verbalmente contro Combo poi, quest'ultimo lo caccia dal suo appartamento, facendolo seguire da tutti gli altri astanti, dopo che anche Banjo subisce la sua ira per aver cercato di infierire sul corpo esanime di Milky; resosi poi conto con orrore della violenza perpetrata, un Combo in preda alle lacrime si fa accompagnare da Shaun nel portare Milky all'ospedale più vicino.

Successivamente, vediamo la madre che rincuora Shaun sulle condizioni di Milky, fortunatamente sopravvissuto al brutale pestaggio di Combo. Il film si chiude con Shaun che, tornato sulla spiaggia dove soleva trascorrere i pomeriggi da solo, getta nell'oceano la bandiera con la Croce di San Giorgio regalatagli da Combo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Thomas Turgoose all'epoca della produzione era appena tredicenne senza aspirazioni nel mondo del cinema. Interessato dalle notizie di una produzione cinematografica sulla figura del mondo skinhead decise di partecipare a un'audizione.[1] Inizialmente gli fu impedito di partecipare ai provini dai genitori, poiché in punizione per la sua cattiva condotta a scuola.[2] Il film è dedicato alla memoria di Sharon Turgoose, madre del giovane protagonista, deceduta poco prima dell'uscita del film, a causa di un cancro.

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Gran parte del film è stato girato nei quartieri residenziali di Nottingham, inclusi Saint Ann's, Lenton e The Meadows. Alcune sequenze sono state girate in una vecchia base della RAF a circa 10 km da Nottingham. La scuola ripresa all'inizio del film è Long Eaton nel Derbyshire. Altre scene sono state girate a Grimsby nel Lincolnshire.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

This Is England
ArtistaAA.VV.
Tipo albumColonna sonora
Pubblicazione23 aprile 2007
Durata77:19
Dischi1
Tracce24
GenereRock
Ska
Britpop
Reggae
Fusion
Note[3]
  1. Toots & the Maytals54–46 Was My Number – 3:12 (Frederick Hibbert)
  2. Dexys Midnight RunnersCome On Eileen – 4:01 (Kevin Adams / James Patterson / Kevin Rowland)
  3. Soft CellTainted Love – 2:42 (Ed Cobb)
  4. Underpass/Flares – 1:08 – dialogo dal film
  5. GravenhurstNicole (Instrumental) – 5:14 (musica: Johnny Talbot)
  6. Cynth / Dad – 0:59 – dialogo dal film
  7. Al Murray & The CimaronsMorning Sun – 2:56 (Barry Howard)
  8. Shoe Shop – 1:43 – dialogo dal film
  9. Toots & the MaytalsLouie Louie – 5:46 (Richard Berry)
  10. Toots & the MaytalsPressure Drop – 2:53 (Frederick Hibbert)
  11. Hair In Cafe – 1:00 – dialogo dal film
  12. The SpecialsDo the Dog – 2:09 (Rufus Thomas)
  13. Ludovico EinaudiRitornare – 8:47 (musica: Ludovico Einaudi)
  14. This Is England – 1:25 – dialogo dal film
  15. Lee "Scratch" Perry & The UpsettersReturn Of DJango – 2:31 (Lee "Scratch" Perry)
  16. UK SubsWarhead – 3:03 (Charles Harper / Martin Paul Slack)
  17. Ludovico EinaudiFuori dal mondo – 4:57 (Ludovico Einaudi)
  18. Strawberry SwitchbladeSince Yesterday – 2:45 (Jill Bryson / Rose McDowall)
  19. Tits – 1:32 – dialogo dal film
  20. Percy SledgeThe Dark End of the Street – 2:45 (Chips Moman / Dan Penn)
  21. Ludovico EinaudiOltremare – 5:03 (musica: Ludovico Einaudi)
  22. ClayhillPlease Please Please Let Me Get What I Want – 3:42 (Johnny Marr / Steven Patrick Morrissey) – cover degli Smiths
  23. Ludovico EinaudiDietro casa – 3:49 (musica: Ludovico Einaudi)
  24. Gavin ClarkNever Seen the Sea – 3:17 (Gavin Clark)

Durata totale: 77:19

Nel film si possono udire anche altri brani non inclusi nell'album della colonna sonora: Pomp And Circumstance March No 1 in D. OP 39/1 brano composto da Edward Elgar e interpretato dalla Royal Philharmonic Orchestra, Maggie Gave A Thistle di Wayne Shrapnel e The Oi Stars e Let's Dance di Jimmy Cliff.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato al Toronto International Film Festival il 12 settembre 2006. In patria è uscito nelle sale il 27 aprile 2007. In Italia il film ha partecipato al Festival di Roma 2006 ma è stato distribuito, dalla Officine UBU, solamente il 26 agosto 2011.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema