Stazione di Tallinn Baltico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Stazione Baltica (Tallinn))
Jump to navigation Jump to search
Tallinn Baltico
Tallina Balti jaam
stazione ferroviaria
Balti jaam 04.jpg
Stazione del Baltico a Tallinn
Localizzazione
StatoEstonia Estonia
LocalitàTallinn, Toompuistee, 37
Coordinate59°26′23.82″N 24°44′13.74″E / 59.43995°N 24.73715°E59.43995; 24.73715Coordinate: 59°26′23.82″N 24°44′13.74″E / 59.43995°N 24.73715°E59.43995; 24.73715
LineePrincipali nazionali:
Tallinn - Tartu
Tallinn - Pärnu
Tallinn - Narva
Tallinn - Paldiski
Tallinn - Viljandi
Tallinn - Valga
Internazionali UE:
Tallinn - Riga - Vilnius
Notturno internazionale:
Tallinn - Mosca
Caratteristiche
Tipostazione di testa in superficie
Stato attualein uso
Attivazione1870
Binari12
InterscambiAutobus urbani ed interurbani
Tram
Filobus
Taxi
Dintorni
NoteUltimo rinnovo: 2005

La stazione di Tallinn Baltico (in estone: Tallina Balti jaam), chiamata anche Tallinn Centrale (Tallina reisijaam) è la principale stazione ferroviaria di Tallinn, capitale dell'Estonia.

La stazione, da cui partono i servizi pendolari locali, i treni a lunga percorrenza e quelli internazionali, ha dodici binari, due dei quali sono situati a parte dal resto e servono destinazioni nazionali a lunga distanza come Pärnu o Viljandi ed anche internazionali come Mosca (Leningradskiy) e San Pietroburgo, servizio effettuato da GoRail.

I binari più vicini all'edificio della stazione sono usati principalmente da treni locali, con servizio effettuato da Elektriraudtee o da Edelaraudtee per le lunghe distanze nazionali come Tartu o Narva.

Nella piazza antistante la stazione vi si svolge un mercato chiamato Jaama Turg (mercato della Stazione).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La stazione del Baltico di Tallinn è situata a nord-ovest della Città Vecchia. La prima stazione ferroviaria a Tallinn fu costruita intorno al 1860, come parte della linea ferroviaria San Pietroburgo - Tallinn - Paldiski, lunga 400 km. Il primo edificio della stazione ferroviaria fu completato nel 1870. Fu costruito un edificio di due piani di calcare da cui si ergeva una torre. Durante la seconda guerra mondiale nel 1941, il fabbricato della stazione fu incendiato dall'Armata Rossa, e fu sommariamente rinnovato ala fine della guerra nel 1945.

Tra gli anni 1960 e 1966, la stazione venne completamente ricostruita. Dal 1990 la sala d'aspetto dei treni pendolari è utilizzata come mercato, in un'area di 20x20. Nel 2005 il governo dell'Estonia ha provveduto al rinnovo della struttura: nei pressi è stato costruito l'hotel Shnelli e vi sono gli uffici principali della maggiore compagnia ferroviaria nazionale, la Eesti Raudtee.[1]

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Generalmente gli estoni non utilizzano molto il treno, in quanto lo ritengono un mezzo lento ed obsoleto[2].

Nel passato esisteva anche un collegamento internazionale con San Pietroburgo, in Russia. Nel 2008 questa tratta extra UE fu soppressa, per scarso utilizzo, ma nel maggio 2012 è stata ripristinata, in via sperimentale.

Sono in progetto invece numerosi interventi di riqualificazione delle linee ferroviarie estoni, che uniranno l'Estonia al resto della UE[senza fonte]. Vi è anche un progetto di un tunnel ferroviario tra Tallinn e Helsinki[senza fonte], nell'ambito di una più ampia rete di collegamenti europei ad alta velocità: Berlino-Varsavia-Vilnius-Riga-Tallinn-Helsinki.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tallinn Enciclopedia (parte I), 2004, p. 30. ISBN 9985-70-168-2.
  2. ^ LONELY PLANET GUIDE - ESTONIA LETTONIA LITUANIA -

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]