Squallor (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Squallor
ArtistaFabri Fibra
Tipo albumStudio
Pubblicazione7 aprile 2015 (download digitale)
14 aprile 2015 (CD)
Durata91:36 (download digitale)
76:22 (CD)
Dischi1
Tracce21 (download digitale)
18 (CD)
Genere[1]Hardcore hip hop
Elettrorap
EtichettaUniversal
ProduttoreAmadeus, Medeline, D-Ross, Rey Reel, HazeBanga, Dot the Genius, Star-T-Uffo, De-Capo Music Group, Major Seven, Hit-Boy
RegistrazionePlatino Studio, Milano (Italia)
Red Bull Studios, Los Angeles (California)
FormatiCD, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oroItalia Italia[2]
(vendite: 25 000+)
Fabri Fibra - cronologia
Album precedente
(2013)
Album successivo
(2015)
Singoli
  1. Come Vasco
    Pubblicato: 7 aprile 2015
  2. Playboy
    Pubblicato: 7 luglio 2015
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Impatto Sonoro[3] Negativo
RapBurger[4] 7.6/10
Rockol[5] 3.5/5 stelle
Rolling Stone[6] 3/5 stelle

Squallor è l'ottavo album in studio del rapper italiano Fabri Fibra, pubblicato il 7 aprile 2015 dalla Universal Music Group.[7]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Annunciato a sorpresa dal rapper stesso attraverso Twitter il 7 aprile 2015, l'album è stato reso disponibile nello stesso giorno attraverso l'iTunes Store.[7] Il 14 dello stesso mese l'album è stato distribuito anche nel formato CD.[8]

A promuovere Squallor sono stati il videoclip del brano Il rap nel mio paese e il singolo Come Vasco, pubblicati entrambi il 7 aprile.[9][10] Il 20 luglio è stato pubblicato il videoclip del brano Playboy, in collaborazione con il rapper Marracash e pubblicato come doppio singolo il 7 luglio insieme al brano di Marracash Vita da star RMX.[11]

Il 10 settembre è uscito il video di Alieno attraverso la pagina Facebook del rapper,[12] seguito il 21 ottobre da quello di E tu ci convivi; il 23 ottobre è stato invece pubblicato l'album dal vivo Squallor Live, contenente l'intero concerto tenuto dal rapper sei giorni prima a Milano.[13]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi di Fabrizio Tarducci, eccetto dove indicato.

  1. Troie in Porsche – 4:06 (musica: Antwan Thompson)
  2. Amnesia – 5:01 (musica: Remi Tobbal, Guillaume Silvestri)
  3. Lamborghini/Rime sul beat – 5:27 (musica: Lamborghini: Remi Tobbal, Guillaume Silvestri; Rime sul beat: Rosario Castagnola)
  4. Rock That Shit (feat. Youssoupha) – 4:02 (testo: Fabrizio Tarducci, Youssoupha Mabiki – musica: Remi Tobbal, Guillaume Silvestri)
  5. Come Vasco – 2:35 (musica: Raymond Martin)
  6. Alieno – 3:00 (musica: Rashad Muhammad, Chauncey Hollis)
  7. E tu ci convivi (feat. Gué Pequeno) – 5:51 (testo: Fabrizio Tarducci, Cosimo Fini – musica: Remi Tobbal, Guillaume Silvestri)
  8. Cosa avevi capito? – 3:19 (musica: Oladipo Omishore)
  9. Il rap nel mio paese – 4:36 (musica: Rosario Castagnola)
  10. A volte (feat. Gel) – 3:56 (testo: Fabrizio Tarducci, Corrado Ferrarese – musica: Sarah Tartuffo)
  11. A casa – 4:24 (musica: Remi Tobbal, Guillaume Silvestri)
  12. Pablo Escobar/Skit Squallor (feat. Lucariello) – 5:13 (testo: Skit Squallor: Fabrizio Tarducci, Luca Caiazzo – musica: Pablo Escobar: Rosario Castagnola; Skit Squallor: Sarah Tartuffo)
  13. Squallor – 3:20 (musica: Rashad Muhammad)
  14. Playboy (feat. Marracash) – 4:29 (testo: Fabrizio Tarducci, Fabio Rizzo – musica: Rosario Castagnola)
  15. E.U.R.O. (feat. Clementino) – 4:06 (testo: Fabrizio Tarducci, Clemente Maccaro – musica: Noah Nwachukwu, Darius Bryant)
  16. Dexter (feat. Nitro, Salmo) – 5:31 (testo: Fabrizio Tarducci, Nicola Albera, Maurizio Pisciottu – musica: Omar Walker)
  17. Non me ne frega un cazzo (feat. Gemitaiz, MadMan) – 3:21 (testo: Fabrizio Tarducci, Davide De Luca, Pierfrancesco Botrugno – musica: Raymond Martin, Chauncey Hollis)
  18. Sento le sirene – 4:05 (musica: Antwan Thompson)
Tracce bonus nell'edizione digitale
  1. Dio c'è – 3:56
  2. Trainspotting – 6:19
  3. Voglio sapere – 4:52

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Musicisti
Produzione
  • Amadeusproduzione (tracce 1 e 18)
  • Medeline – produzione (tracce 2, 3a, 4, 7, 11, 19 e 21)
  • D-Ross – produzione (tracce 3b, 9, 12a, 14 e 20)
  • Rey Reel – produzione (tracce 5 e 17)
  • HazeBanga – produzione (tracce 6 e 13)
  • Hit-Boy – co-produzione (traccia 6), produzione (traccia 17)
  • Dot the Genius – produzione (traccia 8)
  • Star-T-Uffo – produzione (tracce 10 e 12b)
  • De-Capo Music Group – produzione (traccia 15)
  • Major Seven – produzione (traccia 16)
  • Paola Zukar – produzione esecutiva
  • Fabri Fibra – registrazione
  • Marco Zangirolami – missaggio, arrangiamento (finale traccia 12)
  • Gavin Lurssen – mastering

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2015) Posizione
massima
Italia[14] 2

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Stefano Pistore, Cosa è successo nel rap italiano nel 2015, Rockit, 18 dicembre 2015. URL consultato il 26 giugno 2016.
  2. ^ Squallor (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 26 ottobre 2015.
  3. ^ Gabriele Bacchilega, Fabri Fibra - Squallor, Impatto Sonoro, 27 aprile 2015. URL consultato il 25 gennaio 2019.
  4. ^ Giorgio Quadrani, Fabri Fibra - Squallor, recensione, RapBurger, 29 aprile 2015. URL consultato il 2 luglio 2015.
  5. ^ Fabrizio Zanoni, SQUALLOR - Fabri Fibra, Rockol, 12 aprile 2015. URL consultato il 14 maggio 2015.
  6. ^ Giovanni Robertini, Fabri Fibra - Squallor, Rolling Stone, 15 aprile 2015. URL consultato il 5 ottobre 2018.
  7. ^ a b Matteo Maresi, Fabri Fibra twitta a sorpresa l'uscita di "Squallor", il suo nuovo album, Rolling Stone Italia, 7 aprile 2015. URL consultato il 7 aprile 2015.
  8. ^ "Squallor" arriva a sorpresa il nuovo album di Fabri Fibra, La Stampa, 7 aprile 2015. URL consultato il 7 aprile 2015.
  9. ^ Filmato audio Fabri Fibra, Fabri Fibra - Il Rap Nel Mio Paese, su YouTube, 7 aprile 2015. URL consultato il 7 aprile 2015.
  10. ^ Paola Corradini, Fabri Fibra - Come Vasco (Radio Date: 07-04-2015), EarOne, 7 aprile 2015. URL consultato il 7 aprile 2015.
  11. ^ Filmato audio Fabri Fibra, Fabri Fibra - Playboy ft. Marracash, su YouTube, 20 luglio 2015. URL consultato il 24 luglio 2015.
  12. ^ Guarda Alieno, il nuovo video di Fabri Fibra, Rockit. URL consultato il 10 settembre 2015.
  13. ^ Fabri Fibra pubblica interamente la registrazione del concerto "Squallor Live", RapBurger, 23 ottobre 2015. URL consultato il 24 ottobre 2015.
  14. ^ Classifica settimanale WK 15 (dal 06.04.2015 al 12.04.2015), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 13 ottobre 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]