Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Soltaniyeh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Soltaniyeh (città))
Jump to navigation Jump to search
Solṭāniyeh
città
سلطانیه
Solṭāniyeh – Veduta
Veduta della città dal mausoleo di Öljeitü.
Localizzazione
StatoIran Iran
ProvinciaZanjan
ShahrestānSoltaniyeh
CircoscrizioneCentrale
Territorio
Coordinate36°26′N 48°47′E / 36.433333°N 48.783333°E36.433333; 48.783333 (Solṭāniyeh)Coordinate: 36°26′N 48°47′E / 36.433333°N 48.783333°E36.433333; 48.783333 (Solṭāniyeh)
Altitudine1,781 m s.l.m.
Abitanti7 116 (2011)
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+3:30
Cartografia
Mappa di localizzazione: Iran
Solṭāniyeh
Solṭāniyeh
UNESCO white logo.svg Bene protetto dall'UNESCO
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Soltaniyeh
(EN) Soltaniyeh
Gonbad Soltaniye.jpg
Tipoculturale
Criterioii, iii, iv
Pericolonon in pericolo
Riconosciuto dal2005
Scheda UNESCO(EN) Scheda
(FR) Scheda

Soltaniyeh (persiano: سلطانیه‎, Sulṭāniyyah) è una città e capoluogo dello shahrestān di Soltaniyeh, circoscrizione Centrale, nella provincia di Zanjan in Iran. Nel 2011 aveva 7.116 abitanti[1]. Si trova circa 40 km a sud-est di Zanjan e 240 chilometri a nordovest di Teheran.

Solṭāniyyeh è anche il nome del sito archeologico che si trova nella città. Nel XIV secolo era la capitale dei sovrani dell'Ilkhanato, non a caso il suo nome può essere tradotto con "l'imperiale". Nel 2005 Solṭāniyyeh è stata inserita nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

L'edificio più noto fra le rovine dell'antica città è il mausoleo di Oljeitu. Questa struttura, eretta fra il 1302 ed il 1312, presenta la più antica doppia cupola del mondo, la cui importanza nel mondo islamico è paragonabile a quella della cupola del Brunelleschi per l'architettura cristiana. La costruzione della cupola di Solṭāniyyeh spianò la strada ad opere ancora più audaci, come il Mausoleo di Khoja Ahmed Yasawi in Kazakistan o il Taj Mahal in India, entrambi patrimoni dell'umanità dell'Unesco come Solṭāniyyeh.

Gran parte delle decorazioni esterne sono andate perdute, ma all'interno del mausoleo vi sono notevoli mosaici, maioliche e affreschi. La cupola ha un peso stimato in circa 200 tonnellate ed un'altezza di 49 metri dalla base.

«La cupola di Sultaniya dominava il deserto. Per arrivare fin là abbiamo dovuto percorrere un intero sistema d'irrigazione. Laggiù abbiamo trovato un paese diverso. Anche se la distanza dalla strada principale è soltanto di poche miglia, al posto del moderno copricapo pahlavi si vedevano gli antichi berretti a forma d'elmo, che sono documentati nei bassorilievi di Persepoli. La gente lì parla in maggioranza turco.»

(Robert Byron, La via per l'Oxiana)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Zanjan / زنجان (Iran): Province & Cities - Population Statistics in Maps and Charts, su www.citypopulation.de. URL consultato il 27 luglio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Patrimoni dell'umanità Portale Patrimoni dell'umanità: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di patrimoni dell'umanità