Monastero di San Taddeo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Coordinate: 39°05′32″N 44°32′40″E / 39.092222°N 44.544444°E39.092222; 44.544444

Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO Flag of UNESCO.svg
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Monastero di San Taddeo
(EN) Saint Thaddeus Monastery
Northwestthaddes.jpg
Tipo Culturali
Criterio (ii) (iii) (vi)
Pericolo Non in pericolo
Riconosciuto dal 2008
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda

Il Monastero di San Taddeo (armeno Սուրբ Թադէոսի վանք Sourb Tadeos Vank; azero قره کیلسه ; farsi قره‌کلیسا Ghareh keliseh, significa "chiesa nera"), conosciuto anche come Kara Kilise o Qareh Kalisa, è un antico monastero della chiesa armena situato in una zona montagnosa della regione dell'Azarbaijan occidentale, in Iran, a sud della città di Maku, in direzione di Seyah Cheshmah (Chaldoran).

Storia[modifica | modifica sorgente]

La chiesa è dedicata a San Giuda Taddeo, uno dei dodici apostoli, che subì il martirio nel 66 d.C. durante la predicazione dei Vangeli e che gode di alta venerazione presso la Chiesa armena. Dice la leggenda che la prima costruzione di una chiesa a lui dedicata avvenne nel 68 d.C. sopra il luogo della sua sepoltura.

Non rimane molto della chiesa originale che fu distrutta da un terremoto nel 1319 e ricostruita nel 1329, tuttavia alcune parti intorno all'altare risalgono al X secolo, la parte posteriore è quella più antica, in pietra nera (da cui il suo nome); mentre l'ingresso, la parte anteriore e centrale, in arenaria di color chiaro, sono del XIX secolo. Gli ampliamenti e i restauri si devono al principe Abbas Mirza della dinastia Qajar. Il complesso è circondato da mura fortificate.

Nel luglio del 2008 il Monastero di San Taddeo è stato incluso nella lista del Patrimonio dell'umanità dell'UNESCO assieme al Monastero di Santo Stefano e alla Cappella di Dzordzor[1].

Galleria d'immagini[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Armenian Monastic Ensembles of Iran

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

patrimoni dell'umanità Portale Patrimoni dell'umanità: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di patrimoni dell'umanità