Cappella di Dzordzor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 39°11′16″N 44°25′34″E / 39.187778°N 44.426111°E39.187778; 44.426111

UNESCO white logo.svg Bene protetto dall'UNESCO
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Cappella di Dzordzor Complessi monastici armeni in Iran
(EN) Chapel of Dzordzor
Dzor Dzor church.jpg
TipoCulturali
Criterio(ii) (iii) (vi)
PericoloNon in pericolo
Riconosciuto dal2008
Scheda UNESCO(EN) Scheda
(FR) Scheda

Dzordzor o Tzortzor (armeno: Ձորձոր) è un monastero armeno situato nella regione dell'Azerbaijan occidentale, in Iran. Il monastero ebbe il suo massimo splendore nel XIV secolo prima di essere distrutto nel XVII secolo, quando Shah Abbas decise di deportare gli armeni insediati nella regione.

La cappella della Santa Madre di Dio (in armeno Surp Astvatsatsin) è l'unica vestigia del monastero. La cappella cruciforme è sormontata al centro da una cupola a tamburo. In accordo con la Chiesa apostolica armena, l'edificio è stato spostato di circa 600 metri dalle autorità iraniane nel 1987-1988, a seguito della decisione di costruire una diga sul fiume Makuchay.

La cappella è nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO dal 6 luglio 2008, accanto ai monasteri di San Taddeo e Santo Stefano.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]