Simone Cecchetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Simone Cecchetti

Simone Cecchetti (Roma, 14 settembre 1973) è un fotografo e ritrattista italiano.

È specializzato in reportage live e ritrattistica, in particolare in concerto.

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Ha collaborato con diverse testate, su carta e su web: Rolling Stone, GQ, Mojo, Raro!, Kataweb. Lavora per la Corbis, un'agenzia statunitense fondata da Bill Gates.

Nel 2010 è stato scelto per documentare l'apertura e l'allestimento in backstage del MAXXI a Roma, il museo di architettura e arte contemporanea progettato da Zaha Hadid. Un suo ritratto di Mick Jagger è stato in mostra nella retrospettiva "Mick Jagger. The photobook", presentata nell'ambito del festival di fotografia Rencontres d'Arles nell'estate 2010. La mostra si è poi spostata a Milano, Roma, Mosca.

Nel 2011 ha collaborato con Daniele Silvestri con le foto per l'album S.C.O.T.C.H. e con il resoconto fotografico del tour; con Renato Zero con le foto per il cofanetto Sei Zero; con Niccolò Fabi per il volume 30.08.2010 Immagini e parole di Lulù e con Mario Biondi per la copertina dell'album Due. Sempre nel 2011 comincia a collaborare con la società calcistica A.S. Roma.

Nel 2012 ha curato le copertine degli album di Niccolo Fabi (Ecco), Marina Rei (La conseguenza naturale dell'errore), Alessandro Grazian (Armi), Roberto Angelini (Phineas Gage), oltre a collaborare con Andy Timmons, Malika Ayane e Japandroids.

Nel 2013, oltre alla copertina di Una rosa blanca di Zucchero Fornaciari, ha fornito immagini per gli album di Simone Cristicchi (Album di Famiglia), Fiorella Mannoia (A te), Eros Ramazzotti (Noi), Francesco Forni e Ilaria Graziano (From Bedlam to Lenane), Vinicio Capossela e la Banda della Posta, Tommy Emmanuel (Live and Solo in Pensacola).

Nel 2014 firma le copertine per i dischi di Alessandro Mannarino (Al Monte), Tommy Emmanuel (The Guitar Mastery of Tommy Emmanuel), Deborah Iurato (Deborah Iurato), Giada Agasucci (Da Capo), Tosca (Il suono della voce), Diodato (A ritrovar bellezza), Fabrizio Bosso e Julian Oliver Mazzariello (Tandem), Fabrizio Bosso e Marco Moreggia (Magic Susi), Ilaria Graziano e Francesco Forni (Come 2 Me). Nel 2014 continua la collaborazione con il trio Silvestri, Fabi, Gazzè con Il padrone della festa con del materiale fotografico e la realizzazione del video, in collaborazione con Giacomo Citro, del terzo singolo estratto dall'album, (Come mi pare). Nel 2015 è autore della foto di copertina dell'album del gruppo Il Volo L'Amore si muove. Nel 2016 entra a far parte dell'Agenzia Getty Images per la sezione Contour.

Nel 2018, le copertine di Eco di Sirene (Carmen Consoli), Accomplice One (Tommy Emmanuel) e Zerovskij di Renato Zero, oltre le immagini per il tour dal vivo di quest'ultimo, Alt in Tour.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Mick Jagger. The Photobook, Catalogo della mostra, Rencontres d'Arles, Contrasto, 2010, ISBN 978-88-6965-273-8.
  • Les rencontres d'Arles 2010 - Du lourd et du piquant, Editions Actes Sud, 2010, ISBN 978-2-7427-9152-1.
  • Stefano Chiodi e Domitilla Dardi (cur.), SPACE. From MAXXI's collections of art and architecture. Catalogo della mostra (Roma, 30 maggio 2010-23 gennaio 2011), Milano, Mondadori Electa, 2010, ISBN 978-88-370-7587-3.
  • Cristiana Parrella, Kutlug Ataman. Mesopotamian dramaturgies, Milano, Mondadori Electa, 2010, ISBN 978-88-370-7578-1
  • Shirin Amini e Niccolò Fabi, 30.08.2010 Immagini e parole di Lulù, Milano, Kowalski, 2011, ISBN 978-88-749-6799-5
  • Gino Castaldo, Music:Box, Contrasto, 2011, ISBN 978-88-6965-301-8
  • Christopher Andersen, "Mick Jagger. Gli eccessi, la pazzia, il genio", Sperling & Kupfer, 2012, ISBN 978-88-200-5304-8
  • Daniel Ichbiah, "Le dictionnaire Rolling Stones", CITY, 2012, ISBN 978-28-246-0185-4
  • Gilles Lhote, "Rolling Stones, 50 ans après: 50 ans de légende, 50 tubes mythiques", DU ROCHER, 2013, ISBN 978-22-680-7470-2
  • Giovanni Rossi, Roger Waters. Oltre il muro, Tsunami, 2013, ISBN 978-88-961-3156-5
  • Billy J Altman, "Mick Jagger: A spectacular Rock Life", White Star, 2013, ISBN 978-88-544-0763-3
  • Victor Bockris, "Transformer: The Complete Lou Reed Story", Harper, 2014, ISBN 978-00-075-8189-4

Mostre[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mick Jagger, in Rencontres d'Arles 2010. Promenade Rock. URL consultato il 19 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2010).
  2. ^ Mick Jagger. The Photobook [collegamento interrotto], in Fondazione FORMA per la Fotografia. Archivio Mostre.}
  3. ^ Mick Jagger. The Photobook, in Auditorium. Mostre.
  4. ^ Mick Jagger. The Photobook, in Moscow House of Photography.
  5. ^ VISIONS. La musica per Simone Cecchetti, in Repubblica XL Videodrome.
  6. ^ Mostre e Performance artistiche, in Pomigliano Jazz.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàEuropeana agent/base/126843