Scream (Ozzy Osbourne)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Scream
Artista Ozzy Osbourne
Tipo album Studio
Pubblicazione 11 giugno 2010
(vedi date di pubblicazione)
Durata 49:00
Dischi 1
Tracce 11
Genere Heavy metal
Industrial metal
Etichetta Epic
Produttore Ozzy Osbourne, Kevin Churko
Registrazione 2010 – The Bunker, Los Angeles (California)
Formati CD, LP, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oro Canada Canada[1]
(vendite: 40 000+)
Polonia Polonia[2]
(vendite: 10 000+)
Ozzy Osbourne - cronologia
Album precedente
(2007)
Album successivo
(2014)
Singoli
  1. Let Me Hear You Scream
    Pubblicato: 3 maggio 2010
  2. Life Won't Wait
    Pubblicato: 8 agosto 2010
  3. Let It Die
    Pubblicato: 23 gennaio 2011
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic[3] 3.5/5 stelle
The Daily Telegraph[4] 3/5 stelle
Entertainment Weekly[5] B
PopMatters[6] 5/10 stelle
Rolling Stone[7] 3/5 stelle

Scream è l'undicesimo album in studio del cantante heavy metal britannico Ozzy Osbourne, pubblicato nel giugno del 2010 dalla Epic Records.

L'album è stato anticipato dal singolo Let Me Hear You Scream e rappresenta il primo lavoro di Ozzy senza il chitarrista storico Zakk Wylde dai tempi di No Rest for the Wicked (1988) fino a Black Rain (2007). Alla chitarra è subentrato il greco Gus G. dei Firewind.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'album era stato originariamente intitolo Soul Sucka,[8] ma Osbourne ha in seguito deciso di cambiare titolo dopo un feedback negativo ricevuto dai fan.

L'album vede il debutto alla chitarra di Gus G., che prende il posto di Zakk Wylde.[9] Le parti di batteria sono state registrate dal produttore Kevin Churko, tuttavia sono accreditate a Tommy Clufetos, diventato poco dopo il batterista ufficiale del gruppo.[10] Scream è inoltre il primo album a presentare attivamente il tastierista Adam Wakeman, che fino ad allora aveva collaborato con Ozzy solo come turnista.

L'album è stato pubblicato in edizione speciale il 5 ottobre 2010, con in allegato un CD bonus contenente alcune tracce registrate dal vivo.[11]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Let It Die – 6:06 (Ozzy Osbourne, Kevin Churko, Adam Wakeman)
  2. Let Me Hear You Scream – 3:25 (Osbourne, Churko)
  3. Soul Sucker – 4:34 (Osbourne, Churko)
  4. Life Won't Wait – 5:06 (Osbourne, Churko)
  5. Diggin' Me Down – 6:03 (Osbourne, Churko, Wakeman)
  6. Crucify – 3:29 (Osbourne, Churko)
  7. Fearless – 3:41 (Osbourne, Churko, Wakeman)
  8. Time – 5:31 (Osbourne, Churko)
  9. I Want It More – 5:36 (Osbourne, Churko, Wakeman)
  10. Latimer's Mercy – 4:27 (Osbourne, Churko)
  11. I Love You All – 1:02 (Osbourne, Churko, Wakeman)
Traccia bonus nell'edizione giapponese
  1. Jump the Moon – 2:54 (Osbourne, Churko)
Traccia bonus nell'edizione di iTunes
  1. One More Time – 3:07 (Osbourne, Churko)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2010) Posizione
massima
Australia[12] 11
Austria[12] 9
Belgio (Fiandre)[12] 79
Belgio (Vallonia)[12] 49
Canada[13] 4
Danimarca[12] 18
Finlandia[12] 3
Francia[12] 49
Germania[12] 7
Giappone[14] 11
Grecia[12] 1
Irlanda[15] 64
Italia[12] 29
Messico[12] 60
Norvegia[12] 9
Nuova Zelanda[12] 6
Paesi Bassi[12] 57
Polonia[16] 3
Regno Unito[17] 12
Regno Unito (rock & metal)[18] 1
Repubblica Ceca[19] 2
Spagna[12] 74
Stati Uniti[13] 4
Stati Uniti (digital)[13] 5
Stati Uniti (hard rock)[13] 1
Stati Uniti (rock)[13] 1
Stati Uniti (tastemaker)[13] 2
Svezia[12] 3
Svizzera[12] 8
Ungheria[20] 10

Date di pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Luogo Data
Europa 11 giugno 2010[21]
Regno Unito 14 giugno 2010[21]
Australia 18 giugno 2010
Stati Uniti 22 giugno 2010[22]
Giappone 23 giugno 2010[22]
Brasile 24 giugno 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 2 luglio 2015.
  2. ^ (PL) Przyznane w 2010 roku, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 2 luglio 2015.
  3. ^ (EN) James Christopher Monger, Scream, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 20 dicembre 2015.
  4. ^ (EN) Andrew Perry, Scream: Ozzy Osbourne, CD review, The Daily Telegraph, 18 giugno 2010. URL consultato il 20 dicembre 2015.
  5. ^ (EN) Clark Collis, Scream Review, Entertainment Weekly, 25 giugno 2010. URL consultato il 20 dicembre 2015.
  6. ^ (EN) Adrien Begrand, Ozzy Osbourne: Scream, PopMatters, 25 giugno 2010. URL consultato il 20 dicembre 2015.
  7. ^ (EN) Andy Greene, Scream - Ozzy Osbourne, Rolling Stone, 15 giugno 2010. URL consultato il 20 dicembre 2015.
  8. ^ (EN) Ozzy Osbourne:New Album Title Announced, Blabbermouth.net, 29 marzo 2010. URL consultato il 22 dicembre 2015.
  9. ^ (EN) Billboard CD reviews: Eminem, Cyndi Lauper, Macy Gray, Reuters, 23 luglio 2010. URL consultato il 19 agosto 2010.
  10. ^ (EN) Mitch Lafon, Drummer Tommy Clufetos - "I’m A Straight Ahead Rock ‘N' Roller And So Is Ozzy; It Totally Works Perfect", Bravewords.com, 14 febbraio 2011. URL consultato il 22 dicembre 2015.
  11. ^ Ozzy Osbourne:'Scream' Tour Edition To Receive U.S. Release In October, Blabbermouth.net, 26 agosto 2010. URL consultato il 22 dicembre 2015.
  12. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q (NL) Ozzy Osbourne - Scream, Ultratop. URL consultato il 20 dicembre 2015.
  13. ^ a b c d e f (EN) Ozzy Osbourne - Chart history, Billboard. URL consultato il 20 dicembre 2015.
  14. ^ (JA) Ozzy Osbourne - Scream, Oricon. URL consultato il 20 dicembre 2015.
  15. ^ (EN) TOP 75 ARTIST ALBUM, WEEK ENDING 24 June 2010, GFK Chart-Track. URL consultato il 20 dicembre 2015.
  16. ^ (PL) Oficjalna lista sprzedaży, OLiS. URL consultato il 20 dicembre 2015.
  17. ^ (EN) 2010 Top 40 Official UK Albums Archive - 3nd July 2010, Official Charts Company. URL consultato il 20 dicembre 2015.
  18. ^ (EN) Official Rock & Metal Albums Chart Top 40, Official Charts Company. URL consultato il 20 dicembre 2015.
  19. ^ (CS) Hitparáda – Týden 34. 2010., International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 20 dicembre 2015.
  20. ^ (HU) Archívum › Kereső - lista és dátum szerint, Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato il 20 dicembre 2015.
  21. ^ a b (EN) Ozzy Osbourne Reveals New Album Release Dates - in Metal News, Metal Underground.com, 20 aprile 2011. URL consultato il 15 agosto 2012.
  22. ^ a b (EN) Ozzy Osbourne: Entire 'Scream' Album Available For Streaming, Blabbermouth.net, 15 giugno 2010. URL consultato il 24 dicembre 2015.
Heavy Metal Portale Heavy Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Heavy Metal