Sarati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Sarati ([sɑ'ɾɑtɪ]) sono un alfabeto artificiale ideato da John Ronald Reuel Tolkien. Secondo il legendarium tolkeniano sarebbero state ideate dall'elfo Rúmil. Le Sarati diverranno col tempo la base per un altro alfabeto, le Tengwar ideate successivamente da Fëanor. Le Sarati sono in assoluto il primo sistema di scrittura di Arda ideato nell'anno valiano 1179. Sarati letteralmente è il plurale della parola Quenya sarat. Tuttavia Tolkien gli si riferisce spesso con il termine Tengwar di Rúmil ove tengwar nella stessa lingua è il plurale della parola tengwa "lettera". Le Sarati sembrano essere nate da un miscuglio tra vari sistemi di scrittura quali: l'ebraico, il greco antico e le pitman shortand.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ J.R.R. Tolkien: A Biography by Humphrey Carpenter

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Tolkien Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien