Roc (Gran Paradiso)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero generare situazioni di pericolo o danni. Le informazioni hanno solo fine illustrativo, non esortativo né didattico. L'uso di Wikipedia è a proprio rischio: leggi le avvertenze.
Il Roc
lang=it
Il Roc dal ghiacciaio della Tribolazione
StatoItalia Italia
RegioneValle d'Aosta Valle d'Aosta
Piemonte Piemonte
ProvinciaValle d'Aosta Valle d'Aosta
Torino Torino
ComuneCogne
Valsavarenche
Noasca
Altezza4 026 m s.l.m.
CatenaAlpi
Coordinate45°30′56.3″N 7°16′07.32″E / 45.51564°N 7.2687°E45.51564; 7.2687Coordinate: 45°30′56.3″N 7°16′07.32″E / 45.51564°N 7.2687°E45.51564; 7.2687
Data prima ascensione22 agosto 1894
Autore/i prima ascensioneC. Cookson, F. Truffer e L. Jeantet[1]
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Il Roc
Il Roc
Mappa di localizzazione: Alpi
Roc (Gran Paradiso)
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Occidentali
Grande SettoreAlpi Nord-occidentali
SezioneAlpi Graie
SottosezioneAlpi del Gran Paradiso
SupergruppoMassiccio del Gran Paradiso
GruppoGruppo Gran Paradiso-Roccia Viva
SottogruppoGruppo del Gran Paradiso
CodiceI/B-7.IV-A.2.a

Il Roc è un imponente torrione (4.026 m s.l.m.) del Massiccio del Gran Paradiso, la seconda vetta per altezza del massiccio. Si trova tra il Piemonte (comune di Noasca) e la Valle d'Aosta (comuni di Cogne e Valsavarenche).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È emergente dalla cresta nel tratto tra il Colle della Becca di Moncorvè (3.875 m) e l'omonima finestra (3.998 m), punto culminante dello spartiacque Orco - Dora[2] da dove inizia verso nord la lunga cresta Valsavarenche-Val di Cogne, comprendente la vetta del Gran Paradiso (4.061 m) e altre importanti vette del gruppo, per terminare con la Grivola (3.969 m)

Attorniato ad est dalla Punta di Ceresole (3.777 m) e dalla Cresta Gastaldi (3.894 m) a sud-ovest dalla Becca di Moncorvè (3.875 m) e a nord (come ricordato sopra) dal Gran Paradiso (4.061 m), il versante sud scende molto ripido sul ghiacciaio di Noaschetta, mentre il versante nord-est è dominato dal gigantesco e tormentato ghiacciaio della Tribolazione.

Rifugi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Andreis, Chabod e Santi, p. 174
  2. ^ Essendo il punto più alto dello spartiacque Orco-Dora, costituisce il punto più elevato della Provincia di Torino.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

La vetta del Gran Paradiso (a sinistra) vista dalla Tresenta (versante sud). A destra il Roc.