Robin Cook (politico)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Robin Cook nel 1997.

Robin Cook nome completo Robert Finlayson Cook (Bellshill, 28 febbraio 1946Inverness, 6 agosto 2005) è stato un politico britannico, esponente del Partito Laburista del Regno Unito.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Già Segretario di Stato per gli Affari Esteri e del Commonwealth (Ministro degli Esteri) del Regno Unito dal 1997 al 2001, rassegnò le dimissioni dall'incarico di Lord presidente del Consiglio e di Ministro dei Rapporti col Parlamento (Leader della Camera dei comuni) il 17 marzo 2003, essendo in dissenso con la politica del governo in Medio Oriente e alla partecipazione alla guerra in Iraq.

Morì durante un'escursione in montagna nelle highlands scozzesi un mese dopo un duro editoriale sul The Guardian in cui attaccava ancora una volta la politica estera dell'amministrazione Bush.[1] Al momento del decesso era presidente del Foreign Policy Centre.

Lo scrittore edimburghese Irvine Welsh, autore del celebre Trainspotting, nel suo ultimo libro Una testa mozzata, fa dedicare a Robin Cook una poesia, scritta dal protagonista del romanzo Jason King.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Segretario di Stato per gli Affari Esteri e del Commonwealth Successore Flag of the United Kingdom.svg
Malcolm Rifkind 1997 - 2001 Jack Straw
Controllo di autorità VIAF: (EN72265320 · ISNI: (EN0000 0001 0986 6423 · LCCN: (ENn83301869 · GND: (DE122049705