Razor-qt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Razor-qt
Logo
Screenshot di Razor-qt 0.4.1
Screenshot di Razor-qt 0.4.1
Sviluppatore Team di Razor-qt e collaboratori[1]
Ultima versione 0.5.2 (14 gennaio 2013)
Sistema operativo Unix-like
Linguaggio C++
Toolkit Qt
Genere Desktop environment
Licenza GNU GPL 2
(licenza libera)
Lingua multilingua
Sito web

Razor-qt era un ambiente desktop basato sulle librerie Qt per X Window System. Diversamente da KDE che pure è basato sulle librerie Qt, Razor-qt offriva performance accettabili anche con hardware datato.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Razor-qt, dopo essere stato in una fase primordiale di sviluppo,[2] dal febbraio 2012 includeva un pannello, un desktop, un lanciatore, un software di configurazione. Questi componenti potevano essere abilitati o meno dall'utente.[3]

Il 14 gennaio 2013 è stata distribuita la versione 0.5.2.[4] Il 21 luglio 2013 il team di sviluppo ha annunciato che si sarebbe fuso con LXDE-Qt, una versione iniziale in Qt di LXDE; ed, infatti, ha già dato vita ad un nuovo ambiente desktop che è LXQT.[5]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Razor-qt funzionava con i principali gestori delle finestre come KWin, fvwm2 o Openbox.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Elenco
  2. ^ Reed, Michael, Razor-qt 0.4 – Qt based Desktop Environment, in Linux Journal, 30 gennaio 2012. URL consultato il 13 febbraio 2012.
  3. ^ Noyes, Katherine, Razor-qt: A New Linux Desktop Alternative, PC World, 27 dicembre 2011. URL consultato il 13 febbraio 2012.
  4. ^ (EN) Razor-qt 0.5.2 rilasciato, su Site Name. URL consultato il 07 dicembre 2015.
  5. ^ [1]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Software libero