Primož Kozmus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Primož Kozmus
Primož Kozmus 2012.jpg
Primož Kozmus con l'argento olimpico vinto a Londra 2012.
Nazionalità Slovenia Slovenia
Altezza 188 cm
Peso 106 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Lancio del martello
Record
Martello 82,58 m Record nazionale (2009)
Società AK Brežice
Carriera
Nazionale
1999- Slovenia Slovenia
Palmarès
Giochi olimpici 1 1 0
Mondiali 1 1 1
Mondiali militari 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 6 agosto 2013

Primož Kozmus (Novo Mesto, 30 settembre 1979) è un martellista sloveno, campione olimpico a Pechino 2008 e campione mondiale a Berlino 2009.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi (1997-2002)[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera internazionale iniziò nel 1997, quando fu eliminato nel turno di qualificazione dei Campionati europei juniores.

Due anni dopo fece il suo esordio in Coppa Europa, raggiungendo anche la finale ai campionati europei under 23. Nel 2000 partecipa alla Olimpiadi Sydney, tuttavia, durante la competizione, non è riuscito a lanciare oltre alla misura di 68,83 metri.

L'affermazione internazionale (2003-2006)[modifica | modifica wikitesto]

La svolta per la sua carriera arriverà nel 2003 con la partecipazione ai campionati mondiali di Parigi. Durante questa competizione riuscì a classificarsi quinto con un lancio a 79,68 metri, a breve distanza dal bronzo. L'anno successivo ha partecipato alla sua seconda Olimpiade, questa volta, ad Atene 2004, dopo aver raggiunto la finale raggiunse la quinta posizione. Dopo aver saltato la stagione 2005 a causa di un infortunio, nel 2006 prese parte ai Campionati europei di Göteborg terminando la gara in sesta posizione.

I successi (2007-2009)[modifica | modifica wikitesto]

Primož Kozmus sul podio dei mondiali di Osaka 2007.

Nel 2007, ai Campionati del mondo di Osaka ha vinto la medaglia d'argento e, poco dopo, ha vinto il titolo mondiale militare. Il 17 agosto 2008 ha raggiunto il suo più grande successo della carriera vincendo il ti9tolo olimpico a lle Olimpiadi di Pechino 2008. Esattamente un anno dopo, il 17 agosto 2009, ha vinto l'oro ai Campionati del mondo a Berlino.

L'annunciato ritiro ed il ritorno (2009-oggi)[modifica | modifica wikitesto]

Primož Kozmus esulta per il bronzo vinto ai mondiali di Taegu 2011.

Nell'ottobre 2009, inaspettatamente, annuncia il suo ritiro dall'attività sportiva.[1] L'anno successivo, il 25 ottobre, decide di tornare all'atletica con l'obiettivo di difendere la medaglia d'oro olimpica.[2][3] Dopo il suo ritorno vince il bronzo ai mondiali di Taegu 2011. Nel 2012 partecipa alle Olimpiadi di Londra. Dopo aver superato agevolmente il turno di qualificazione, in finale conclude secondo alle spalle del solo Krisztián Pars. Ai mondiali di Mosca 2013 conclude quarto con la misura di 79,22 metri. Nel 2014 conclude sesto ai campionati europei di Zurigo.

Record nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Seniores[modifica | modifica wikitesto]

  • Lancio del martello (7,260 kg): 82,58 m (Slovenia Celje, 2 settembre 2009)

Promesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Lancio del martello (7,260 kg): 76,84 m (Slovenia Tapolca, 5 agosto 2000)

Juniores[modifica | modifica wikitesto]

  • Lancio del martello (6 kg): 69,54 m (Slovenia Nova Gorica, 12 luglio 1998)
  • Lancio del martello (7,260 kg): 66,28 m (Croazia Zagabria, 7 luglio 1998)

Progressione[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Misura Note
1999 Europei under 23 Svezia Göteborg Lancio del martello 12º 66,11 m
2000 Olimpiadi Australia Sydney Lancio del martello 38º 68,83 m
2001 Giochi del Mediterraneo Tunisia Radès Lancio del martello 71,12 m Record personale stagionale
2003 Mondiali Francia Parigi Lancio del martello 79,68 m
2004 Olimpiadi Grecia Atene Lancio del martello 78,56 m
2006 Europei Svezia Göteborg Lancio del martello 78,18 m
2007 Mondiali Giappone Ōsaka Lancio del martello Argento Argento 82,29 m
Giochi mondiali militari India Hyderabad Lancio del martello Oro Oro 75,98 m
2008 Olimpiadi Cina Pechino Lancio del martello Oro Oro 82,02 m Record personale stagionale
2009 Mondiali Germania Berlino Lancio del martello Oro Oro 80,84 m Record personale stagionale
2011 Mondiali Corea del Sud Taegu Lancio del martello Bronzo Bronzo 79,39 m
2012 Olimpiadi Regno Unito Londra Lancio del martello Argento Argento 79,36 m Record personale stagionale
2013 Mondiali Russia Mosca Lancio del martello 79,22 m
2014 Europei Svizzera Zurigo Lancio del martello 77,46 m Record personale stagionale

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Primož Kozmus durante un lancio nel 2011.
  • 13 volte campione nazionale sloveno nel lancio del martello (1999/2004, 2006/2009, 2011, 2013/2014)

1999

  • Oro Oro ai Campionati nazionali assoluti, lancio del martello - 69,97 m

2000

  • Oro Oro ai Campionati nazionali assoluti, lancio del martello - 70,18 m

2001

  • Oro Oro ai Campionati nazionali assoluti, lancio del martello - 67,62 m

2002

  • Oro Oro ai Campionati nazionali assoluti, lancio del martello - 74,79 m

2003

  • Oro Oro ai Campionati nazionali assoluti, lancio del martello - 76,48 m

2004

  • Oro Oro ai Campionati nazionali assoluti, lancio del martello - 77,15 m

2006

  • Oro Oro ai Campionati nazionali assoluti, lancio del martello - 75,76 m

2007

  • Oro Oro ai Campionati nazionali assoluti, lancio del martello - 79,87 m

2008

  • Oro Oro ai Campionati nazionali assoluti, lancio del martello - 77,86 m

2009

  • Oro Oro ai Campionati nazionali assoluti, lancio del martello - 80,34 m

2011

  • Oro Oro ai Campionati nazionali assoluti, lancio del martello - 76,38 m

2013

  • Oro Oro ai Campionati nazionali assoluti, lancio del martello - 79,70 m

2014

  • Oro Oro ai Campionati nazionali assoluti, lancio del martello - 77,44 m

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

immagine del nastrino non ancora presente Ordine al Merito della Repubblica Slovena
«Per i grandi successi nel campo dello sport.»
— Lubiana, 24 aprile 2009. Di iniziativa del Presidente della Repubblica di Slovenia.[4]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (SL) Šokantna Kozmusova odločitev: Najboljši slovenski športnik se je odločil za prekinitev kariere, Dnevnik.si, 9 ottobre 2009. URL consultato il 25 agosto 2014.
  2. ^ (EN) Hammer throw champ Kozmus back to compete, Supersport.com, 25 ottobre 2010. URL consultato il 25 agosto 2014.
  3. ^ (SL) Rok Viškovič, Primož Kozmus: Vračam se, Siol.net, 25 ottobre 2010. URL consultato il 25 agosto 2014.
  4. ^ (SL) Uradni list RS, št. 32/2009, Uradni-list.si, 24 aprile 2009. URL consultato il 25 agosto 2014.
  5. ^ (SL) Kozmus in Majdičeva športnika leta 2007, Zurnal24.si. URL consultato il 25 agosto 2014.
  6. ^ (SL) Kozmus in Čeplakova naj atleta leta, 24ur.com. URL consultato il 25 agosto 2014.
  7. ^ (SL) Kozmus in Langerholčeva atleta leta, Atletska-zveza.si. URL consultato il 25 agosto 2014.
  8. ^ (SL) Kozmus in Šestakova najboljša slovenska atleta leta, Atletska-zveza.si. URL consultato il 25 agosto 2014.
  9. ^ (SL) Kozmus in Romanova najboljša slovenska atleta leta, Atletska-zveza.si. URL consultato il 25 agosto 2014.
  10. ^ (SL) Kozmus in Ratejeva najboljša atleta leta v Sloveniji, Atletska-zveza.si. URL consultato il 25 agosto 2014.
  11. ^ (SL) Kozmus in Ratejeva ponovno najboljša atleta leta v Sloveniji, Atletska-zveza.si. URL consultato il 25 agosto 2014.
  12. ^ (SL) Bloudkova nagrada za zlatega olimpijca, Rtvslo.si, 11 febbraio 2009. URL consultato il 25 agosto 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]