Pressione capillare polmonare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate hanno solo fine illustrativo. Wikipedia non dà garanzia di validità dei contenuti: leggi le avvertenze.
Diagramma del cateterismo dell'arteria polmonare

La pressione capillare polmonare, acronimo inglese di Pulmonary capillary wedge pressure (PCWP) (denominata anche pressione di incuneamento polmonare o pressione di occlusione dell'arteria polmonare) è la pressione misurata dall'incuneamento di un catetere a palloncino gonfiato e inserito in un piccolo ramo arterioso polmonare: il catetere di Swan-Ganz.[1]

Fisiologicamente, distinzioni possono essere rinvenute tra la pressione polmonare arteriosa, la pressione capillare polmonare, la pressione venosa polmonare e la pressione atriale sinistra, ma non tutti questi parametri possono essere misurati in un contesto clinico.[2] Sono state proposte tecniche di stima non invasive con tecniche ecocardiografiche.[3]

Significato clinico[modifica | modifica wikitesto]

A causa della grande compliance della circolazione polmonare, possiamo ottenere una misura indiretta della pressione atriale sinistra.[4]

Viene considerata il gold standard per determinare l'origine dell'edema polmonare acuto: questo è probabile che sia presente ad una PCWP> 20 mmHg. Anche utilizzato per diagnosticare la gravità della insufficienza ventricolare sinistra e della stenosi mitralica[5], poiché l'elevata pressione capillare polmonare suggerisce fortemente lo scompenso ventricolare sinistro.

Tradizionalmente, si riteneva che l'edema polmonare con normale PCWP suggerisse una diagnosi di sindrome da distress respiratorio o edema polmonare non cardiogeno (come nell'avvelenamento da oppiacei). Tuttavia, poiché la pressione idrostatica capillare supera la pressione di incuneamento quando il palloncino si sgonfia (così si promuove un gradiente di flusso), una normale pressione non può distinguere tra edema polmonare e sindrome da distress respiratorio. I valori di pressione fisiologica si orientano fra i 6-12 mmHg.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Andrew J. Peacock e Lewis J. Rubin, Pulmonary Circulation: Diseases and their treatment, Arnold Publisher, 2004, ISBN 0-340-80782-2.
  2. ^ H.P. Chaliki et al., Pulmonary venous pressure: relationship to pulmonary artery, pulmonary wedge, and left atrial pressure in normal, lightly sedated dogs., in Catheter Cardiovasc Interv, vol. 56, nº 3, luglio 2002, pp. 432-8, DOI:10.1002/ccd.10203, PMID 12112902.
  3. ^ M. Uzun et al., A novel method to estimate pulmonary artery wedge pressure using the downslope of the Doppler mitral regurgitant velocity profile., in Echocardiography, vol. 21, nº 8, novembre 2004, pp. 673-9, DOI:10.1111/j.0742-2822.2004.03174.x, PMID 15546367.
  4. ^ Gun Shot Wound Case Study Discussion, su classes.kumc.edu. URL consultato il 30 novembre 2014 (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2009).
  5. ^ CV Physiology, su cvphysiology.com.
  6. ^ Pulmonary Capillary Wedge Pressure, su wheelessonline.com.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tinsley Randolph Harrison, Malattie del sistema cardiovascolare, in Principi di medicina interna, vol. 2, 16ª ed., Mc Graw Hill, 2005, ISBN 88-386-2999-4.
  • Ettore Bartoli, Medicina interna: metodologia, semeiotica, fisiopatologia, clinica, terapia medica, Genova, Restless Architect of Human Possibilities sas (R.A.H.P. sas), 2010, ISBN 978-88-904381-1-0.
Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina