Effetto dromotropo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Con effetto dromotropo si indica una modifica della velocità di conduzione dell'impulso elettrico del cuore a livello della muscolatura sia atriale che ventricolare che, soprattutto, a livello del nodo atrioventricolare ("dromos" dal greco "velocità").[1][2]

Effetto dromotropo positivo[modifica | modifica wikitesto]

L'effetto dromotropo positivo è dovuto all'azione di fibre noradrenergiche originate dal sistema ortosimpatico che aumentano la velocità di conduzione dell'impulso grazie a un intervento su canali per il calcio responsabili del potenziale d'azione. Questi, in seguito a fosforilazione, sono resi più efficienti e consentono un flusso entrante di ioni molto più elevato.[3]

Effetto dromotropo negativo[modifica | modifica wikitesto]

L'effetto dromotropo negativo, dovuto all'azione di fibre colinergiche del sistema parasimpatico, esplica un'azione opposta a causa della defosforilazione dei canali per il calcio che quindi renderanno più lenta la genesi del potenziale d'azione nella cellula.[4][5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Y. Furukawa, Wallick, D. W., Martin, P. J. e Levy, M. N., Chronotropic and dromotropic responses to stimulation of intracardiac sympathetic nerves to sinoatrial or atrioventricular nodal region in anesthetized dogs, in Circulation Research, vol. 66, nº 5, 1º maggio 1990, pp. 1391–1399, DOI:10.1161/01.RES.66.5.1391, PMID 2335032.
  2. ^ Dromotropic at eMedicine Dictionary
  3. ^ Attività dromotropa- Treccani
  4. ^ AccessMedicine - Harrison's Internal Medicine: Stable Angina Pectoris
  5. ^ eTG complete Archiviato il 14 febbraio 2007 in Internet Archive.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina