Pressione arteriosa media

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La pressione arteriosa media rappresenta la media pressoria all'interno delle arterie durante tutto un ciclo cardiaco. Essa dipende dalla portata cardiaca e dalle resistenze arteriose periferiche, ed è calcolabile matematicamente sui valori di pressione arteriosa sistolica e diastolica. È il miglior indice di perfusione degli organi.

Si differenzia dalla pressione arteriosa differenziale, denominata anche pressione di pulsazione (in inglese pulse pressure).

Misurazione[modifica | modifica wikitesto]

Matematicamente è espressa:

dove CO è il volume di sangue pompato dal cuore in un minuto, SVR sono le resistenze vascolari sistemiche e CVP è la pressione venosa centrale.

Dato che il valore di queste variabili è ottenibile soltanto in modo invasivo (ovvero con cateteri nei vasi sanguigni), può essere ricavata empiricamente dalla formula:

dove DP è la pressione diastolica, SP è la pressione sistolica e PP è la pressione differenziale, ovvero la differenza tra pressione sistolica e diastolica.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina