Politica di Malta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Dopo l'indipendenza dal Regno Unito, avvenuta nel 1964, Malta è divenuta una repubblica parlamentare. Il sistema politico maltese è stato comunque influenzato dalla dominazione Regno Unito e rientra nel Modello Westminster.

Parlamento[modifica | modifica wikitesto]

La Kamra tad-Deputati, la Camera dei deputati, è il parlamento unicamerale di Malta. Vi sono 65 membri eletti con il sistema del voto singolo trasferibile ogni 5 anni.

Governo[modifica | modifica wikitesto]

Il primo ministro è Joseph Muscat, leader del Partito Laburista. I ministri, coerentemente con il Modello Westminster sono scelti tra i membri del parlamento iscritti al partito di maggioranza.

Il Presidente della Repubblica è eletto dal Parlamento ogni cinque anni. Attualmente è Marie Louise Coleiro Preca.

Ministro Nome Partito
Ministro degli Affari Esteri George William Vella Partito Laburista
Ministro delle Finanze Ewdard Scicluna Partito Laburista
Ministro degli Affari Interni e della Sicurezza Nazionale Carmelo Abela Partito Laburista
Ministro di Gozo Anton Refalo Partito Laburista
Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Joe Mizzi Partito Laburista
Ministro degli Affari Europei Louis Grech Partito Laburista
Ministro del Turismo Edward Zammit Lewis Partito Laburista
Ministro dello Sviluppo Sostenibile e l'Ambiente Leo Brincat Partito Laburista
Ministro dell'Economia, Investimenti e Piccole Imprese Jonathan Cardona Partito Laburista
Ministro dell'Energia e della Salute Konrad Mizzi Partito Laburista
Ministro della Giustizia e Cultura Owen Bonnici Partito Laburista
Ministro del Dialogo Sociale e dei Consumatori Helena Dalli Partito Laburista

Partiti politici[modifica | modifica wikitesto]

Il primo partito della Repubblica di Malta è il Partito Nazionalista di cui fa parte il capo del governo Lawrence Gonzi. Alle elezioni del marzo 2008 ha ottenuto 143 468 voti (49,34%) ed ha conquistato 35 seggi.

L'altro grande partito è il Partito Laburista (Partit Laburista in maltese), guidato da Alfred Sant, che ha ottenuto 34 seggi, con 141 888 voti, pari al 48,79% dell'elettorato. Dal 01/10/2008, la direzione del partito è passata a Joseph Muscat.

Altri partiti sono il l'Alternativa Democratica (Alternattiva Demokratika), Partito Comunista Maltese, il Partito Democratico, che non hanno ottenuto abbastanza voti per entrare in parlamento, nelle ultime elezioni del 2013.