Peter Scholze

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Peter Scholze
Medaglia Fields Medaglia Fields nel 2018

Peter Scholze (Dresda, 11 dicembre 1987) è un matematico tedesco, conosciuto per il suo lavoro in geometria aritmetica. Per i suoi contributi, ha ricevuto il Clay Research Award nel 2014, il premio Cole per l'algebra nel 2015, la medaglia Fields nel 2018. È sposato[1] con una matematica[2] e ha una figlia.[3]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Istruzione[modifica | modifica wikitesto]

Scholze nacque a Dresda e crebbe a Berlino.[4] Suo padre è un fisico, sua madre è informatica, mentre sua sorella ha studiato chimica.[5] Frequentò il Gymnasium Heinrich Hertz nel quartiere Friedrichshain di Berlino, un gymnasium incentrato sullo studio della matematica e delle scienze.[6] Da studente, Scholze partecipò alle Olimpiadi internazionali della matematica e vinse tre medaglie d'oro e una d'argento.[7]

Studiò matematica all'Università di Bonn e completò la laurea triennale in tre semestri e successivamente la laurea magistrale in due.[8] Conseguì il dottorato di ricerca nel 2012 sotto la supervisione di Michael Rapoport.[9]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dal luglio 2011 fino al 2016, Scholze è stato un Research Fellow dell'Istituto Clay nel New Hampshire.[10] Nel 2012, poco dopo aver concluso il dottorato, diventò professore ordinario a Bonn all'età di 24 anni, il più giovane in Germania.[8][11][12][13] Nell'autunno 2014, Scholze fu nominato Chancellor's Professor all'Università della California a Berkeley, dove tenne un corso sulla geometria p-adica.[14][15] Nel 2018, fu nominato direttore dell'Istituto Max Planck per la matematica di Bonn.[16]

Il campo di ricerca di Scholze è la teoria dei numeri nel quadro del programma Langlands. Fornì una nuova dimostrazione della corrispondenza di Langlands locale (dimostrata per la prima volta nel 2000 da Guy Henniart poi da Michael Harris e Richard Taylor). Nella sua tesi, introdusse una nuova tecnica, gli "spazi perfettoidi" (perfectoid space)[17], che permette di ridurre problemi matematici sui corpi locali a caratteristiche miste a dei corpi con caratteristica unica. Un'applicazione è una generalizzazione del théorème de presque pureté di Gerd Faltings nella teoria di Hodge p-adica[18]. La sua tecnica condusse alla soluzione di un caso particolare della congettura del peso-monodromia di Pierre Deligne. In più, questa tecnica permette un'interpretazione geometrica di altri problemi; come per esempio nelle varietà di Shimura o degli spazi introdotti da Rapoport e Zink.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Interview with Research Fellow Peter Scholze (PDF), su Clay Mathematics Institute (CMI), 2012. URL consultato il 28 ottobre 2018.
  2. ^ (DE) Hilmar Schmundt, Bildung: Lieber Mathe als Rockband, in Der Spiegel, 23 aprile 2016. URL consultato il 16 agosto 2018.
  3. ^ (EN) Erica Klarreich, The Oracle of Arithmetic, in Quanta Magazine, 28 giugno 2016. URL consultato il 16 agosto 2018.
  4. ^ (DE) Zwei Forscher der Uni Bonn erhalten den Leibniz-Preis, su uni-bonn.de, Rheinische Friedrich-Wilhelms-Universität Bonn, 10 dicembre 2015. URL consultato il 1º agosto 2018.
    «Peter Scholze wurde 1987 in Dresden geboren und wuchs auf in Berlin.»
  5. ^ Centre International de Rencontres Mathématiques, Interview at CIRM: Peter Scholze, su youtube.com, YouTube, 29 giugno 2015. URL consultato il 23 dicembre 2018.
  6. ^ (DE) Mit ihm kann man rechnen, in Der Tagesspiegel, 3 agosto 2005. URL consultato il 1º agosto 2018.
  7. ^ Gregor Dolinar, International Mathematical Olympiad, su International Mathematical Olympiad. URL consultato il 1º agosto 2018.
  8. ^ a b (DE) Mathe-Genie: 24-Jähriger wird Deutschlands jüngster Professor, in Spiegel Online, 16 ottobre 2012. URL consultato il 1º agosto 2018.
  9. ^ (EN) Peter Scholze, su Mathematics Genealogy Project, North Dakota State University..
  10. ^ Peter Scholze, su claymath.org, Clay Mathematics Institute. URL consultato il 1º agosto 2018.
  11. ^ (DE) Mathematiker Peter Scholze (24) nimmt Ruf nach Bonn an – als jüngster deutscher W3-Professor, su Informationsdienst Wissenschaft, 15 ottobre 2012. URL consultato il 1º agosto 2018.
  12. ^ (DE) Peter Scholze ist erst 24 Jahre alt: Mathe-Genie wird Deutschlands jüngster Professor, in Bild, 15 ottobre 2012. URL consultato il 1º agosto 2018.
  13. ^ (DE) Torsten Harmsen, Hochschule: Mathematikgenie aus Berlin, in Berliner Zeitung, 15 ottobre 2012. URL consultato il 1º agosto 2018.
  14. ^ (EN) Peter Scholze, su math.berkeley.edu, Department of Mathematics at University of California Berkeley. URL consultato il 1º agosto 2018.
  15. ^ Peter Scholze e Jared Weinstein, Berkeley lectures on p-adic geometry (PDF), su University of Bonn, ottobre 2018. URL consultato il 4 novembre 2018.
  16. ^ (EN) Peter Scholze new director at the Max Planck Institute for Mathematics, su mpim-bonn.mpg.de, Istituto Max Planck per la matematica, 2 luglio 2018. URL consultato l'11 luglio 2018.
  17. ^ Bhargav Bhatt, What is a perfectoid space ? (PDF), in Notices AMS, vol. 61, n. 9.
  18. ^ Jean-Marc Fontaine, Perfectoïdes, presque pureté et monodromie-poids (d'après Peter Scholze) (PDF), in Seminari Bourbaki, Astérisque, vol. 64, Società matematica francese, 2011-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN165142684 · ISNI (EN0000 0001 1787 3826 · LCCN (ENno2010079268 · GND (DE1143603133 · J9U (ENHE987007434706905171 · WorldCat Identities (ENlccn-no2010079268