Accademia Cesarea Leopoldina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La Accademia Cesarea Leopoldina (in tedesco Deutsche Akademie der Naturforscher Leopoldina, in latino Sacri Romani Imperii Academia Caesarea Leopoldino-Carolina Naturae Curiosorum), è un'accademia istituita nel 1652 ad opera di Iohannes Laurentius Bausch, Iohannes Michael Fehr, Balthasar Metzger e Georgius Balthasar Wohlfahrt e prende il nome dall'Imperatore del Sacro Romano Impero Leopoldo I d'Asburgo. È la più antica società scientifica e medica nel mondo di lingua tedesca e la più antica accademia permanente di scienze naturali del mondo[1].

Inizialmente un istituto privato, a partire dal 2008 è diventata un'accademia nazionale[2] e ha il patrocinio del Presidente federale della Germania. L'idea alla base dell'istituzione di un'accademia nazionale era quella di creare un'istituzione pubblica che, indipendentemente dagli interessi economici o politici, si occupasse scientificamente di importanti questioni sociali future, comunicasse i risultati alla politica e al pubblico e rappresentasse tali questioni a livello nazionale e internazionale.

Tra i più illustri membri si possono annoverare Marie Curie, Max Planck, Otto Hahn e Albert Einstein.

Attualmente ha sede ad Halle, in Sassonia.

Un'illustrazione degli Acta Eruditorum del 1712 dove sono state pubblicate le Naturae Curiosorum Ephemerides

Presidi[modifica | modifica wikitesto]

Johann Christian Daniel von Schreber

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN130151569 · ISNI (EN0000 0001 2157 0182 · LCCN (ENn50005104 · GND (DE35672-4 · BNF (FRcb11869058d (data) · NLA (EN35035182 · WorldCat Identities (ENlccn-n50005104