Paul Richard Gallagher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paul Richard Gallagher
arcivescovo della Chiesa cattolica
2018 Karin Kneissl Paul Richard Gallagher (16. Jänner 2018) (24876263787) (Gallagher cropped).jpg
Mons. Gallagher nel gennaio 2018
Template-Archbishop.svg
 
TitoloHodelm
(titolo personale di arcivescovo)
Incarichi attuali
Incarichi ricoperti
 
Nato23 gennaio 1954 (68 anni) a Liverpool
Ordinato presbitero31 luglio 1977 dall'arcivescovo Derek John Harford Worlock
Nominato arcivescovo22 gennaio 2004 da papa Giovanni Paolo II
Consacrato arcivescovo13 marzo 2004 dal cardinale Angelo Sodano
 

Paul Richard Gallagher (Liverpool, 23 gennaio 1954) è un arcivescovo cattolico inglese, dall'8 novembre 2014 segretario per i Rapporti con gli Stati.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Liverpool, sede arcivescovile, il 23 gennaio 1954.

Formazione e ministero sacerdotale[modifica | modifica wikitesto]

Viene educato nel collegio "San Francesco Saverio" di Woolton.

Viene ordinato presbitero il 31 luglio 1977 dall'arcivescovo Derek Worlock per l'arcidiocesi di Liverpool. Dopo l'ordinazione presta servizio come viceparroco e cappellano dell'ospedale nella parrocchia di Fazakerley.

In seguito studia presso la Pontificia accademia ecclesiastica a Roma e consegue il dottorato in diritto canonico. Dal 1º maggio 1984 è membro della diplomazia della Santa Sede. Ricopre incarichi in Tanzania, Uruguay, Filippine.

Il 18 agosto 2000 è nominato inviato speciale con funzioni di Osservatore permanente della Santa Sede presso il Consiglio d'Europa da papa Giovanni Paolo II[1] e si trasferisce a Strasburgo; succede a Michael Aidan Courtney, nominato nunzio apostolico in Burundi.

Ministero episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 gennaio 2004 è nominato da papa Giovanni Paolo II nunzio apostolico a Gitega ed arcivescovo titolare di Hodelm[2]; succede a Michael Aidan Courtney, deceduto il 29 dicembre 2003. Riceve l'ordinazione episcopale il 13 marzo successivo, nella basilica di San Pietro in Vaticano, dal cardinale Angelo Sodano, coconsacranti l'arcivescovo di Liverpool Patrick Altham Kelly e il segretario della Congregazione per l'evangelizzazione dei popoli Robert Sarah (poi cardinale).

Il 19 febbraio 2009 papa Benedetto XVI lo nomina nunzio apostolico in Guatemala[3]; succede a Bruno Musarò, precedentemente nominato nunzio apostolico in Perù.

L'11 dicembre 2012 riceve la nomina a nunzio apostolico in Australia[4] da papa Benedetto XVI, succedendo a Giuseppe Lazzarotto, precedentemente nominato nunzio apostolico in Israele.

L'8 novembre 2014 papa Francesco lo nomina segretario per i Rapporti con gli Stati[5]; succede a Dominique Mamberti, nominato prefetto del Supremo tribunale della Segnatura apostolica.

Oltre all'inglese conosce l'italiano, il francese e lo spagnolo.

Genealogia episcopale e successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

La genealogia episcopale è:

La successione apostolica è:

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Italia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Italia)
«Segretario per i Rapporti con gli Stati. Su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri»
— 18 aprile 2015[6]
Grand'Ufficiale dell'Ordine della Stella di Romania (Romania) - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine della Stella di Romania (Romania)
— 2015[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Inviato speciale con funzioni di Osservatore permanente della Santa Sede presso il Consiglio d'Europa Successore Emblem Holy See.svg
Michael Aidan Courtney 18 agosto 2000 - 22 gennaio 2004 Vito Rallo
Predecessore Vescovo titolare di Hodelm
(titolo personale di arcivescovo)
Successore BishopCoA PioM.svg
Thomas Ludger Dupré dal 22 gennaio 2004 in carica
Predecessore Nunzio apostolico in Burundi Successore Emblem Holy See.svg
Michael Aidan Courtney 22 gennaio 2004 - 19 febbraio 2009 Franco Coppola
Predecessore Nunzio apostolico in Guatemala Successore Emblem Holy See.svg
Bruno Musarò 19 febbraio 2009 - 11 dicembre 2012 Nicolas Henry Marie Denis Thévenin
Predecessore Nunzio apostolico in Australia Successore Emblem Holy See.svg
Giuseppe Lazzarotto 11 dicembre 2012 - 8 novembre 2014 Adolfo Tito Yllana
Predecessore Segretario per i Rapporti con gli Stati Successore Emblem Holy See.svg
Dominique Mamberti dall'8 novembre 2014 in carica
Predecessore Segretario della Commissione Interdicasterale per le Chiese in Europa Orientale Successore Emblem Holy See.svg
Dominique Mamberti dall'8 novembre 2014 in carica
Controllo di autoritàVIAF (EN9146937740413830820 · GND (DE1107041848 · WorldCat Identities (ENviaf-9146937740413830820